WEC

WEC, Peugeot unisce le forze con Rebellion per la futura hypercar

-

Peugeot lavorerà alla sua hypercar ibrida per il WEC con Rebellion: dalle due realtà nascerà una scuderia per il mondiale Endurance

WEC, Peugeot unisce le forze con Rebellion per la futura hypercar

Peugeot svilupperà la sua futura hypercar per il WEC in collaborazione con Rebellion. La scuderia elvetica, attualmente impegnata nella classe LMP1 del mondiale Endurance, si fonderà con Peugeot Sport, nella cui sede a Satory, nei pressi di Parigi, fu sviluppata la 908 HDi FAP, attiva nel mondo delle corse di durate dal 2007 fino al 2012, anno in cui la casa francese decise di porre fine a questo impegno continuativo.

Nella nota diffusa alla stampa con la quale è stata annunciata l'intesa tra Peugeot e Rebellion non è fatta menzione di ORECA, azienda francese che produce il telaio attualmente impiegato dalla Rebellion che a sua volta era stata oggetto di indiscrezioni in merito ad una possibile collaborazione con Peugeot. 

«Il programma prenderà il via nel 2022, e siamo molto contenti di unire le forze con uno dei grandi nomi delle corse di durata - spiega il responsabile motorsport di Peugeot, Jean-Marc Finot -. L'esperienza nel WEC di Rebellion Racing sarà una risorsa importante nella costituzione del team più forte possibile per il nostro impegno; lo dimostra la recente vittoria della scuderia a Shanghai. I compiti saranno divisi in base alle reciproche competenze, ma daremo vita ad una singola entità con sede a Satory». 

«Credo che la passione delle nostre società rappresenti un linguaggio comune e semplice - spiega il proprietario di Rebellion, Alexandre Pesci -. Insieme, daremo vita ad una vettura e ad un team per competere in quello che promette di essere un campionato combattuto e cominciare una storia di grande successo insieme». La hypercar ibrida firmata Peugeot farà il suo esordio nel WEC nella stagione 2022/2023 della categoria. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Peugeot