Hub Rally - WRC 2021

WRC 2021. Toyota Gazoo WRT: è Latvala il successore di Makinen

-

La promozione di Tommi Makinen a Toyota Advisor lasciava aperto l’interrogativo sulla sua successione alla guida del Gazoo Racing World Rally Team. Ecco la risposta: Jari-Matti Latvala. È l’Oscar alla carriera del pilota di Toysa e…

Colonia, Germania, 18 Dicembre. Jari-Matti Latvala è il nuovo Team Principal del Toyota GAZOO Racing World Rally Team. C’è una logica perfetta, un processo di miglioramento e una parabola umana chiarissima, tanto evidente che, per come vanno le cose a questo mondo, era quasi difficile immaginarlo. È il Kaizen secondo Toyota. Miglioramenti continui per salti sostanziali di qualità. C’è anche una sorta di umanissimo riconoscimento al valore dell’uomo, del pilota, del prodotto sportivo e di progresso espresso unanimemente dall’ex Direttore della squadra e del Deus Ex Machina del progetto Toyota WRC e Presidente di Toyota Motor Corporation: Akio Toyoda.

La decisione di concentrare maggiormente le attività della Squadra nella nuova configurazione di Colonia aveva coinciso con il nuovo e più vasto, ma ancora astratto, ruolo assegnato a Tommi Makinen, di fatto l’artefice della costruzione e del successo rapidissimo del Toyota GAZOO Racing WRT. Allora ci chiedevamo se, nonostante il gran lavoro del Manager e 4 volte Campione del Mondo finlandese, la decisione non volesse essere in qualche modo un allontanamento di Tommi dalla luce dei riflettori, o una promozione sui generis.

La prima risposta, per la verità, l’avevamo avuta quando Akio Toyoda, nello spiegare il piano WRC per il 2021, aveva voluto chiarire che in ogni caso Tommi Makinen avrebbe continuato ad essere il suo… coach personale. Nessun fatto personale, dunque, nessun declassamento “nascosto” nel cambio di rotta. Solo un cambio di relazione condiviso con il manager, legato ad un aspetto del suo lavoro più vicino alle attività commerciali della Fabbrica. Toyota Motosport Advisor, ed ecco anche la connessione perfetta con lo sviluppo delle fenomenali GR… da strada.

Restava la seconda parte dell’interrogazione: chi al posto di uno come Tommi? Possibile che esista una persona all’altezza del carisma e della dimostrata efficienza ed efficacia di condottiero? Le ipotesi più disparate. Un’offerta indecente a Andrea Adamo? A Carlo Ancelotti? Al più grande, Jost Capito? No, se solo ci volessero provare, Andrea sarebbe già nell’acquario dei pescecani di Kim Jong-Un, e Ancelotti rinchiuso nel sommergibile giallo all’aeroporto di Liverpool. In quanto a Jost, beh, vogliamo disturbarlo ora che finalmente è approdato dove doveva all’indomani del primo arrivederci a Volkswagen? No, Jost è Williams, Formula 1.

Avanti, ripensiamoci. Ed ecco che arriva la comunicazione ufficiale. Eccellente. L’uomo nuovo a capo del Toyota GAZOO Racing WRT sarà Jari-Matti Latvala!

Con Latvala Team Principal opereranno anche Yuichiro Haruna, Direttore di progetto Director, Kaj Lindström, Direttore Sport e Tom Fowler, Direttore Tecnico. Latvala è la scelta intelligente di uno dei più popolari ed esperti Piloti del Circus, 18 anni di carriera WRC per 18 vittorie, con una doppia valenza. Da una parte è trait d’union tra i Piloti di punta e i Tecnici del Team per lo sviluppo della auto, Jari-Matti conosce bene quali sono le esigenze di entrambe le parti, dall’altra il carisma e l’esperienza per seguire la crescita dei piloti giovani del Team, per il 2021 Kalle Rovanpera e Takamoto Katsuta (che vede premiato il brillante finale di stagione con un “posto fisso” nella Squadra 2021.

In quella grande famiglia che è Toyota oggi, succedono cose belle, e Akio Toyoda è l’impronta di una filosofia applicata con rigore.

Il Team è uscito allo scoperto nel 2017. A gennaio il Team Gazoo conquistava il primo podio al primo colpo, Monte-Carlo. Era Jari-Matti Latvala. Tre settimane dopo arriva la prima vittoria, Rally di Svezia. È Ancora Latvala. E avanti così, il Titolo Marche nel 2018, il primo Mondiale Piloti nel 2019, Tanak, la doppietta di quest’anno Ogier-Evans. Forse più importante di tutto questo, nell’ombra dell’alba dei tempi, è Latvala che si incarica di dare forma allo sviluppo finale della Yaris WRC prima che questa scenda nello stadio degli dei del Mondiale. Nel 2020, quando il finlandese scende di macchina, c’è sempre un posto per lui come ambasciatore del Marchio.

Oggi il grande Tommi Makinen chiude il suo ciclo di straordinario lavoro. Gli dobbiamo molto perché ha alimentato una porzione importantissima della passione e del successo della disciplina. Toyota gli deve molto (anche se sicuramente gli ha dato molto in giusta proporzione). Makinen ha formato e tenuto insieme una Squadra vincente, ha osato colpi coraggiosi, Kalle Rovanpera lanciato nell’arena, ha scelto e convinto a scegliere un Pilota come Sébastien Ogier, di solito piuttosto esigente e concreto. Non si riesce ad immaginare un lavoro fatto meglio. Non riesco ad immaginare che un Lappi o un Tanak, girandosi indietro, non abbiamo un pensiero gentile e vagamente nostalgico per quella loro Squadra. Tutto questo è spessore agonistico, e valore umano.

Adesso tutto questo passa sotto la direzione di un altro membro della famiglia. Latvala non è stato fuori, non ritorna in senso stretto, non è un figliol prodigo. È semplicemente la persona giusta pronta ad esprimere il proprio potenziale su un altro livello.

È la persona giusta. Perché non ci ho pensato prima?

No, to be honest, come dicono tutti, io ci avevo pensato nell’esatto momento in cui si è saputo che Latvala avrebbe lasciato il volante della Yaris WRC. Per la stessa verità, tuttavia, mi dicevo che Jari-Matti avrebbe affiancato Tommi. In un certo senso è vero, se solo si pensa che in questo modo Akio Toyoda ha gettato un’altra corsia sul ponte che collega le corse alla produzione di serie.
In ogni caso è quel genere di notizie che mi rendono felice.

Buon lavoro Jari-Matti. In bocca al lupo!

 

© Immagini Red Bull Content Pool, Toyota Gazoo Media

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento