Rally - WRC

WRC 2020. In pieno Rally Mexico, rinviato l’Argentina

-

L’ufficialità del rinvio serve solo a mettere un po’ d’ordine nel caos del calendario. Il Rally Argentina è rimandato a data da destinare (se si trovano e se resteranno spazi)

WRC 2020. In pieno Rally Mexico, rinviato l’Argentina

Cordoba, Argentina, 13 Marzo. FIA e Promoter WRC Automobil Club Argentino sono concordi e unanimi nel decidere di trasmettere al Governo Argentino di Cordoba la decisione di posporre il Rally Argentina inizialmente previsto tra il 23 e il 26 Aprile. Non c’è bisogno di aggiungere che la decisione arriva sull’onda delle direttive del Governo argentino sul difficile fronte del contenimento della diffusione del coronavirus. E neanche che la decisione era già scritta dal momento in cui l’Argentina aveva posto dei limiti all’effettuazione di eventi di carattere internazionale e dopo che anche la data argentina della MotoGP era stata rinviata alla fine di novembre.

In quel caso si era riusciti a trovare una slot per recuperare la MotoGP argentina, in questo caso, al momento, il 40° SpeedAgro Rally Argentina è rimandato teoricamente ma resta appeso a un filo.  Trovare date libere in un calendario che diventa di giorno in giorno più compresso man mano che i primi eventi dell’anno vengono sospesi o virtualmente rimandati, diventa effettivamente più difficile, e se la MotoGP studia di far disputare due o più GP contestualmente a una stessa data, questo non è chiaramente possibile nel caso del WRC.

Resta inteso che le parti, nello specifico il Promoter Oliver Ciesla (difficile ultima stagione per il formidabile Manager), il Presidente della Commissione Sport del Automobil Club Argentino, Carlos García Remohí, e il Coordinatore Generale dell’Organizzazione del Rally, David Eli, sono impegnate insieme alle figure FIA nella ricerca di una soluzione possibile e praticabile.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento