WTCR

WTCR 2019, Malesia Race1: vittoria per Norbert Michelisz

-

L'ungherese della Hyundai parte dalla pole e domina la prima delle 3 corse malesi. Alle sue spalle un innocuo Panis su Cupra. Terzo il compagno di Marca Tarquini. Il Mondiale resta aperto, con il quarto posto di Guerrieri e il sesto di Muller

WTCR 2019, Malesia Race1: vittoria per Norbert Michelisz

Norbert Michelisz si avvicina al titolo Mondiale WTCR 2019. L'ungherese della Hyundai trionfa partendo dalla pole position in una Race1 caratterizzata dall'asfalto insidioso.

Né asciutta né bagnata, la pista ha permesso ai piloti di scegliere diverse tipologie di pneumatici. Alcuni hanno montato all'anteriore le slick e le rain al posteriore, altri le 4 gomme da pioggia. Altri ancora hanno tentato il tutto per tutto montando a gara in corso le slick, come Augusto Farfus e Thed Bjork ma senza vincere la scommessa.

Michelisz ha controllato Aurelien Panis, secondo a 2,4 secondi di distacco con la Cupra, mai seriamente pericoloso. Il leader della classifica è stato impensierito di più dalle condizioni meteo, che però non lo hanno ostacolato nell'incrementare il gap in campionato nei confronti di Esteban Guerrieri, quarto al traguardo dopo una bella rimonta. A completare il podio, invece, un'altra Hyundai, quella di Gabriele Tarquini.

Guerrieri ha dato spettacolo nella prima metà di gara, rimontando dalla nona alla quarta posizione, nonostante la partenza della corsa sia avvenuta in regime di Safety Car, forse in maniera troppo prudente. Importante il sorpasso dell'argentino della Honda alla curva 1 nei confronti di Farfus, che con la Hyundai poteva essere un avversario ostico.

A proposito di giochi di squadra, la Honda si è servita della wild card Joao Paulo Lima de Oliveira, bravissimo nel chiudere quinto, alle spalle di Guerrieri e davanti a Yvan Muller. Il pilota con licenza giapponese sembrava essere in grado di sferrare un attacco al compagno in lotta per il titolo, più in difficoltà nella seconda parte di corsa, ma è rimasto dietro in modalità 'guardaspalle'.

Poco competitive le Link & Co a Sepang, ancora meno lo sono state le Alfa Romeo Giulietta di Ma Qinghua e Kevin Ceccon, rispettivamente 18esimo e 20esimo.

Alla vigilia di Gara2 Michelisz ha 351 punti, contro i 324 di Guerrieri (-27) e i 316 di Muller (-35). Appuntamento con la Race2 alle ore 11:15 italiane. In programma ancora 9 giri, mentre si va verso l'imbrunire.

Race1 - I primi 20 classificati
Race1 - I primi 20 classificati

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento