WTCR 2021, Russia: Ehrlacher campione del mondo

WTCR 2021, Russia: Ehrlacher campione del mondo
  • di Massimiliano Amato
Mike Azcona e Rob Huff vincono gara 1 e 2 del Gran Premio di Russia 2021 di WTCR, mentre Yann Ehrlacher si laurea campione del mondo
  • di Massimiliano Amato
28 novembre 2021

A Sochi Yann Ehrlacher vince per il secondo anno consecutivo il mondiale, mentre gli ultimi due round stagionali del Gran Premio di Russia 2021 di WTCR si sono imposti Mikel Azcona e Robert Huff.

In gara 1 Jean-Karl Vernay sembrava avviato verso la vittoria, visto che dopo una grande partenza ha superato Gilles Magnus al rientro ai box della safety car al quarto giro. 

Alle loro spalle però arrivavano Vervisch ma soprattutto uno scatenato Azcona che scattato dalla quarta posizione si era riportato sul gruppo di testa. Lo spagnolo in seconda posizione all'inizio dell'ultimo giro attacca e passa Vernay in curva 2, mentre sul gradino più basso del podio saliva Vervish precedendo Magnus e Nathanel Berthon.

Ehrlacher si confermava con una gara d'anticipo campione del mondo, tagliando il traguardo sesto davanti a Attila Tassi e Yvann Muller, con Santiago Urrutia e Thed Bjork che completano la top ten. In zona punti vanno anche Nestor Girolami 11° seguito da Norbert Michelisz, Luca Englster, Gabriele Tarquini e Jordi Genè.

 

Grande spettacolo anche in gara 2, dominata da Rob Huff. L'inglese riscattando il ritiro di gara 1 ha approfittato della bagarre alle sue spalle per imporsi nell'ultima manche dell'anno.

Dietro ad Huff la battaglia per gli ultimi due gradini del podio se l'aggiudicavano Frèdèric Vervisch e Nathanael Berthon. Dietro al francese Attila Tassi, Jean Karl Vernay che precedeva il campione del mondo Yann Ehrlacher che come al mattino non si è preso rischi transitando sotto la bandiera a scacchi 7°.

La top ten è completata da Nestor Girolami, Norbert Michelisz, Tom Coronel e Luca Englster, seguiti da Thed Bjork, Jordi Genè, Kirill Ladygin, Mikhail Mytaev. Gabriele Tarquini 15° è riuscito ad andare a punti nella sua ultima gara della carriera nonostante un incidente nei primi giri, ritirato invece il vincitore di gara 1 Mike Azcona insieme a Yvan Muller. 

Argomenti