dichiarazioni

Zetsche: «car2go? Un business da 800 milioni di euro»

-

Il CEO del Gruppo Daimler, Dieter Zetsche, ha parlato delle potenzialità del car2go nel prossimo futuro senza dimenticare le potenzialità dell'Alfa Romeo tra le competitors nel segmento premium

Zetsche: «car2go? Un business da 800 milioni di euro»

Se oggi il dominio di Mercedes, BMW e Audi nel segmento delle auto premium, non si discute, «le cose potrebbero cambiare, ma non dall'oggi al domani». A dichiararlo è stato il CEO di Daimler Dieter Zetsche, riferendosi al piano di rilancio del brand Alfa Romeo.

Il rilancio dell'Alfa Romeo

«La stessa Audi - ha aggiunto - 30 anni fa aveva una posizione molto diversa da quella di oggi. Quindi loro la strada del premium l'hanno percorsa con successo. E anche altri potranno farlo, anche se è difficile».

«Auguro a Sergio e alla sua squadra il pieno successo con Chrysler e tutto il meglio - prosegue Dieter Zetsche che si congratula con Marchionne e la sua squadra - per quello che hanno realizzato».

«Io mi sento ancora molto vicino a questo marchio, ho passato 5 anni molto importanti della mia vita con questa azienda – continua il CEO del Gruppo Daimler - adesso però la sfida è la sostenibilità che, come per qualsiasi altro business, si misura con il portafoglio prodotti».

car2go: tra sei anni un business da 800 milioni di euro

Con il car sharing car2go infatti, il Gruppo Daimler tra sei anni incasserà circa 800 milioni di euro, rende noto Zetsche.

car2go roma 3
car2go, il car sharing del Gruppo Daimler, è attivo anche in Italia nelle città di Roma, Milano e Firenze

 

«Con car2go – dichiara il top manager del Gruppo tedesco - Daimler non vuole solo partecipare all'evidente sviluppo del fenomeno car sharing, ma vuole crearlo e forgiarlo», anche se ipoteticamente si potrebbe tradurre in una sostituzione alla vendita di vetture.

E questo perché, ha spiegato Zetsche «è anche un'ottima opportunità di business. Oggi abbiamo circa 600.000 clienti, distribuiti in circa 25 città tra l'Europa e il Nord America. Pensiamo che entro la fine di questo decennio, cioè tra sei anni più o meno, saremo in grado di generare ricavi per circa 800 milioni di euro con questo business. E in quanto a redditività si parla del 10% per quanto riguarda il ritorno sulle vendite».

«Abbiamo fatto alcuni sondaggi tra gli utenti di car2go – prosegue il CEO di Daimler - e tra questi il numero di coloro che hanno risposto che, poiché possono utilizzare la smart senza possederla ora hanno intenzione di vendere la loro, è stato uguale a quello di chi ha detto che bella questa smart, ora me ne compro una».

«Ma è ancora troppo presto per trarre delle conclusioni anche se - ha precisato Zetsche - tutte le previsioni dicono che da un livello di 70 milioni di vendite di auto all'anno globalmente arriveremo a 100 milioni verso la fine di questo decennio». 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento