Prova

Mercedes GLA Enduro

Oltre la strada
-

Una limited edition made in Italy, per esaltare lo spirito SUV: con sospensioni off road, carrozzeria più alta di 43 mm ed una specifica taratura dello sterzo, questa GLA affronta a testa alta e senza impacci anche percorsi sterrati e sentieri di montagna

Mercedes GLA Enduro

Per chi ama le due ruote, la parola enduro evoca immagini e sensazioni uniche: sono le moto adatte ad ogni impiego, agili in città, adatte ai viaggi, capaci di trasportarci anche dove l’asfalto finisce ed inizia lo sterrato. Infaticabili, comode, affidabili: sono buone per arrivare su una spiaggia deserta in Grecia, ma anche per le operazioni quotidiane, nel tragitto casa-ufficio o per fare la spesa. Riprendendo questi concetti ed applicandoli alle quattro ruote, nasce la GLA Enduro, fortemente voluta dalla filiale italiana della Casa di Stoccarda: allestita su tutte le motorizzazioni, a due e quattro ruote motrici, si inserisce tra le versioni Sport e Premium e se ne differenzia visivamente per molti dettagli sia esterni che interni, oltre che per una dotazione specifica di accessori disponibili di serie.

Com’è fatta: gli esterni

L’abito già dinamico e sportivo di GLA piace molto al pubblico italiano, visto che in solo anno di presenza sul mercato è stato scelto da oltre 4.500 clienti. Ebbene, per la Enduro è stato modificato in chiave off non solo innalzando di 43 mm il corpo vettura e dotandola di sospensioni specifiche per l’impiego off road, ma soprattutto ricorrendo a diversi elementi tipici dell’ambiente sterrato: i fendinebbia anteriori integrati nel paraurti, i fari bixeno, le apertura per le prese d’aria schermate da una griglia a rombi, la protezione antincastro presente sul davanti e sul posteriore che mette al riparo da sassolini e pietrisco , i vetri scuri, il tetto panorama.

Gli interni

L’abitacolo, di fatto immutato rispetto alla GLA “classica“, ribadisce gli alti standard di qualità e funzionalità già apprezzati, a partire dal volante multifunzione a tre razze con dodici tasti, dai comodi sedili di taglio sportivo con possibilità (in opzione) della funzione Memory, dall’ampia plancia portastrumenti che comprende anche le cinque bocchette circolari della ventilazione. A fare la differenza è lo speciale rivestimento in pelle ecologica Artico scelto per questa versione, la targhetta che ricorda che siamo su una GLA “Enduro“ nonché una funzione specifica nel sistema di gestione della vettura, che permette di tenere sotto controllo visivo i diversi parametri nel caso si stia guidando in fuoristrada, come il grado di pendenza del percorso o l’angolo di inclinazione laterale del veicolo. 

mercedes gla enduro (19)
La GLA Enduro nasce per chi ama allontanarsi dall'asfalto

I motori

La gamma di motori, tutti quattro cilindri a prescindere dall’alimentazione, prevista per la GLA Enduro è articolata e completa: tra i propulsori a benzina, l’opzione di scelta spazia si concentra su un 1.6 ed un 2.0, con potenze che partono dai  122 CV della GLA 180 fino a 211 mesi a terra dalla versione 250. Tre invece i propulsori diesel: la GLA 180 CDI con motore da 1.5 offre 109 CV, con livello di emissioni di CO2 contenuto in 105 g/km; la GLA 200 CDI, da 2.2 di cilindrata, innalza la potenza a 136 CV, mentre il top delle prestazioni a gasolio è garantito dalla versione GLA 220 CDI, sempre da 2.2 di cubatura, che tocca i 170 CV con 350 Nm di coppia.

Tutti i motori sono dotati della funzione start/stop di serie e sono abbinati al cambio manuale a sei marce o all’automatico a doppia frizione 7G-DCT, montato di serie sulle versioni GLA 250, GLA 220 CDI e sui modelli 4Matic.

GLA Enduro è disponibile con la nuova generazione del sistema di trazione integrale 4Matic con ripartizione della coppia variabile

L’evoluta trazione integrale 4Matic

GLA Enduro è disponibile con la nuova generazione del sistema di trazione integrale 4Matic con ripartizione della coppia variabile, soluzione che assicura grandi riserve di trazione e notevole agilità dinamica abbinate alla massima sicurezza di marcia. Tra i dettagli più innovativi della 4Matic ci sono l’albero di uscita secondario verso l’asse posteriore integrato nel cambio 7G-DCT e la scatola ponte posteriore, in cui è integrata la frizione a lamelle a gestione idraulica. In questo modo è possibile ripartire la coppia tra avantreno e retrotreno in modo del tutto variabile, a fronte di un peso complessivo ridotto rispetto alle dirette concorrenti.

mercedes gla enduro (14)
Gli interni sono tecnologici e piuttosto curati

 

Inoltre, la dotazione di serie della 4Matic comprende il sistema DSR (Downhill Speed Regulation) che aiuta nella marcia in discesa e lo specifico programma di marcia Offroad. Premendo il tasto di comando presente nella consolle centrale si attiva il DSR, che assiste il guidatore nei passaggi in discesa impegnativi mantenendo costante una velocità di marcia lenta impostabile manualmente, compito assolto dalla gestione di motore e cambio e dai freni, che intervengono in modo selettivo.

 

Attivando poi il programma di marcia Offroad, i punti di innesto del cambio e la curva dell’acceleratore sono modificati per affrontare tratti in sterrato. Gli appassionati veri della guida fuori asfalto non potranno non apprezzare il supporto offerto dal sistema Audio 20 CD e dal Comand Online, che attraverso la videata Offroad consentono di visualizzare l’angolo di sterzata, il programma di marcia Offroad selezionato e una bussola, oltre a segnalare l’inclinazione laterale in gradi, il dislivello e la pendenza in percentuale, oltre all’attivazione del DSR.

mercedes gla enduro (20)
Il 4Matic porta in dote il DSR, che aiuta durante la marcia in discesa

Una ricca dotazione di serie

Come detto, la versione Enduro s’inserisce nella gamma GLA aggiungendosi alle conosciute Executive, Sport e Premium. Rispetto ad esse, si caratterizza per la presenza del tetto apribile Panorama, la griglia del radiatore a due lamelle in argento e inserti cromati, i cerchi in lega da 18 pollici a 5 doppie razze e l’impianto di scarico a due uscite con terminali cromati integrati nel paraurti. Ulteriori dotazioni specifiche sono i fari bixeno con spot fendinebbia circolari, la protezione del bordo di carico e il listello sulla linea di cintura cromati così come la protezione antincastro cromata scura sul paraurti anteriore e posteriore e i vetri scuri.

 

Ancora, su questa versione troviamo i sedili comfort in pelle ecologica Artico, il volante multifunzione in pelle con zona dell'impugnatura traforata, la telecamera posteriore e navigatore Becker Map Pilot a completare il ricco equipaggiamento di serie. Dotazione, ricordiamo, presente su tutte le versioni Enduro, il cui valore effettivo va ben oltre quello quantificato dal listino in poco più di 1.000 euro rispetto alla versione GLA Sport, e che in contribuiranno a conservare alla vettura un alto rendimento nel tempo. Visto che siamo in argomento, il listino della GLA Enduro parte dai 32.693 euro (IVA e messa in strada comprese) della 180 benzina ai 44.333 della 220 CDI Automatic 4Matic.

Non ci andremo a Dakar, ma possiamo senz’altro pensare di usarla nelle escursioni leggere fuori asfalto

Come va: non solo asfalto

Non ci andremo a Dakar, ma possiamo senz’altro pensare di usarla nelle escursioni leggere fuori asfalto, alla ricerca di un prato dove concederci un po’ di relax lontani dalla folla o per raggiungere la riva del lago per un pic-nic dal sapore vagamente agreste. Rispetto alle versioni con assetto standard, su asfalto la Enduro è tutto sommato la GLA di sempre: silenziosa, accogliente e confortevole, non rivela alcuna tendenza al rollio che pure sarebbe stato il presumibile contrappunto da pagare all’adozione di sospensioni più alte. E il cambio automatico, pur se non più ai vertici per numero di rapporti («Ma come, sono solo sette?»), è veloce negli innesti e molto discreto, ben assecondato dalla doppia frizione che sopporta senza tradimenti anche una gestione un po’ allegra dei paddle al volante.

mercedes gla enduro (22)
La versione Enduro si distingue per un assetto rialzato di 43 mm

 

Pur senza arrivare a soglie critiche, il tratto di off road affrontato con la Enduro comprendeva un po’ tutto il repertorio che il vocabolario prevede alla voce sterrato: quindi sassi e solchi profondi, fango e pozzanghere a nascondere buche assassine, discese ripide e salite egualmente impegnative. Settata la funzione di marcia Offroad, ogni problema sparisce: la Enduro si muove agile e precisa in off road, con lo sterzo diretto e sempre confidenziale, senza reazioni negative. Ne deriva una tenuta di strada tranquilla e rassicurante, anzi piacevole: chi avesse poca confidenza con lo sterrato, troverà un ottimo veicolo per affinare la sua tecnica su questa Mercedes, grazie anche alla presenza dei tanti sistemi di assistenza alla guida che rendono quest’esperienza una dinamica di tutta tranquillità, senza assilli e tantomeno pericoli.

Ci piace

- Qualità allestimento interno

- Funzionalità sistema 4Matic

Non ci piace

- Visibilità posteriore ridotta

- Sistema di navigazione non sempre preciso

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Mercedes-Benz Classe GLA
Maggiori info
Mercedes-Benz