prove

Suzuki Swift Sport 2018, 975 Kg di divertimento [Video]

-

Swift Sport mette il turbo e perde peso per offrire un'esperienza di guida divertente e veloce ma alla portata di tutti

La terza generazione di Suzuki Swift Sport rompe decisamente con il passato e introduce un 'nuovo' concetto sotto al cofano, il turbo. Adesso c'è il 1.4 L Boosterjet da 140 CV e 230 Nm di coppia. Nuova anche l'estetica, decisamente più jap e in chiave con il badge che questa piccola segmento B si porta dietro. Una filosofia non troppo estrema ma capace di far saltare fuori un bel sorriso sul volto di chi vuole un'auto buona per tutti i giorni e che sappia vincere a braccio di ferro anche contro i tratti più impegnativi. Il suo asso nella manica? Il peso.

3/4 anteriore della Swift Sport 2018
3/4 anteriore della Swift Sport 2018

DAL VIVO COM'È FUORI 

3,84 m di lunghezza e 1,78 di larghezza, ben 40 mm di allargamento delle carreggiate, mentre l'altezza scende di 15 mm a 1,48 m. Il Champion Yellow è il colore del debutto, ma qui la novità è rappresentata dal design, che in questo capitolo viene rivisto più nel profondo e adesso l'auto ha un look davvero aggressivo, senza perdersi in elaborazioni superflue. La griglia anteriore è molto più pronunciata e i dettagli in simil carbonio dello splitter, delle minigonne e del diffusore posteriore che ingloba i due scarichi circolari, la fanno sembrare ancora più piazzata. Nel complesso però non si parla di un'auto spigolosa, anzi la maggior parte delle linee solca la carrozzeria in modo molto zen. A completare il pacchetto ci sono in cerchi in lega da 17" bicolor. 

Swift Sport 2018
Swift Sport 2018

DAL VIVO COM'È DENTRO 

Qui siamo di nuovo in chiave con il modello standard, visto che oltre alle caratterizzazioni rosse del contagiri e contachilometri, più alcune plastiche, di nuovo ci sono i sedili sportivi a semi-guscio con dei supporti pensati per sostenere al meglio le spalle e la parte del tronco. Consolle centrale dove troviamo il sistema di infotainment da 7" con connessione Apple Car Play e Android Auto. C'è poi posto anche per un comando del cambio a 6 rapporti con una corsa accorciata, che dovrebbe dare più coinvolgimento e rendere l'esperienza di guida ancora più analogica. In più per la Sport la pedaliera è in alluminio. 

3/4 posteriore della Swift Sport 2018
3/4 posteriore della Swift Sport 2018

DAL VIVO: COME VA 

Parlavamo di peso? Ah sì, ci sono soltanto 975 kg (peso a secco)  da portare a spasso e questo vuol dire in primis poter stressare meno l'impianto frenante, portando l'auto dentro la curva molto attaccati ai freni. Non solo, grazie a una ciclistica raffinata (adesso la Swift ha una barra stabilizzatrice posteriore più grande) è possibile chiedere all'auto quel qualcosa in più che, nel caso, riesce comunque a perdonarti. La caratteristica principale è infatti la facilità di guida: con la girante della turbina a bassa inerzia l'erogazione del motore è brillante dai 2500 ai 5000 giri, senza strattonare e mettendo in condizione di sfruttare bene ogni marcia. Non si tratta di un mostro va detto, ma è una base molto più malleabile per gli appassionati 'smanettoni' rispetto alla vecchia 1600 aspirata. Buona la calibrazione dello sterzo, che ha un peso da vera auto sportiva, anche se quanto a connessione ci saremmo aspettati più intimità. La Swift dà il meglio di sé nei percorsi misti, ma se puliamo la guida facendola scorrere riesce a cavarsela bene anche nel veloce, pur soffrendo i curvoni in appoggio, dove la sezione delle gomme non troppo generosa porta ad allargare la traiettoria, ma si tratta semplicemente di prendersi qualche chilometro per conoscere al meglio la macchina. Gli stessi di cui avrete bisogno per familiarizzare con la posizione di guida, che essendo un po' alta non vi da tutta la confidenza che vorreste quando iniziate a spingere, almeno all'inizio.

IN CONCLUSIONE 

Non una hatch estrema, quindi non esaltante. Ma forse migliore proprio perché rappresenta, ad oggi, il compromesso perfetto tra 'dayli drive' e sportiva dalle prestazioni brillanti e accessibili. Come detto è un'ottima base per alzare il tiro, ma quello che convince di questa Swift Sport è il fatto che rimanga sempre lei. Non ci sono infatti 20 differenti modalità di guida, ma un motore, uno sterzo, un cambio e delle sospensioni che funzionano tra i dossi della città e le curve della montagna. Considerate 21.000 Euro per la versione già completa di tutto quello che vi serve e se proprio volete la vernice metallizzata aggiungete 550 Euro.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Suzuki Swift
Maggiori info
Suzuki
  • SUZUKI ITALIA S.p.A. C.so Fratelli Kennedy, 12
    10070 Robassomero (TO) - Italia
    800 452 625   http://auto.suzuki.it