Ginevra 2014

De Smeth: «Le nostre nuove auto tornano ad essere autentiche Volvo, 100% svedesi»

-

Sven de Smet, Marketing & Corporate Communications Director di Volvo Auto Italia, ci ha parlato di com'è cambiata e di come cambierà la Casa svedese, che si prepara ad entrare in una nuova era

De Smeth: «Le nostre nuove auto tornano ad essere autentiche Volvo, 100% svedesi»

Ginevra Sven de Smet, Marketing & Corporate Communications Director di Volvo Auto Italia, ci ha parlato di com'è cambiata e di come cambierà la Casa svedese, che si prepara ad entrare in una nuova era grazie al lancio di una nuova linea di prodotti sviluppata in maniera completamente indipendente.

 

Qual è la novità principale della Concept Estate?

«Senza dubbio l'abitacolo, che anticipa come saranno gli interni delle future Volvo. Un abitacolo che mette al centro la tecnologia, dove abbiamo voluto eliminare tutti quei tasti e bottoni, per puntare sull'essenzialità».

 

Com'è cambiata oggi Volvo rispetto al periodo in cui il marchio era proprietà di Ford Motor Company?

«Da parte mia non sentirete mai una parola di critica nei confronti della gestione Ford, che nel corso di dieci anni sono convinto abbia fatto molto bene al nostro marchio. Oggi però possiamo dire che le nostre auto sono molto più autenticamente Volvo, sono molto più svedesi. Oggi, con i nostri partner Geely, siamo molto più liberi di essere svedesi e di essere noi stessi. Bisogna precisare poi che Ford ci aveva colonizzato, mentre Geely ha acquistato il pacchetto finanziario, per cui Volvo è rimasta 100% svedese e c'è molta meno contaminazione rispetto al passato».

 

Oggi siete più liberi perché non siete vincolati dalle logiche che pervadono i grandi Gruppi automobilistici, non è vero? Del resto Geely fa prodotti con un target diametralmente opposto al vostro...

«Quando grandi Gruppi automobilistici si ritrovano ad avere molti marchi sotto lo stesso tetto ognuno deve avere il suo raggio d'azione ben definito, in modo da non darsi fastidio l'un con l'altro. Questo alla lunga può far perdere un po' di personalità ai singoli marchi, indebolendoli. Per intenderci quando eravamo di proprietà Ford, insieme a Jaguar e Land Rover, non avremmo mai potuto realizzare un'auto come la XC60 – che oggi è il nostro modello più venduto a livello mondiale - perché avrebbe messo i bastoni ai fuoristrada del marchio britannico».

volvo estate concept (21)
La nuova Concept Estate anticipa gli interni delle prossime Volvo, dove tutte le principali funzioni sono racchiuse nel grande display centrale

 

Quali saranno in volumi di produzione di Volvo in Cina?
«La fabbrica di Chengdu, che dovrebbe entrare a pieno regime entro la fine di quest'anno, raggiungerà un volume di produzione di 100.000 unità all'anno. Inoltre continuiamo a produrre a Changing la S80 L insieme a Ford. È chiaro che quando arriverà l'erede della nostra ammiraglia (la futura S90, ndr) questa sarà prodotta in una fabbrica nostra. Al momento in ogni caso in Cina produciamo soltanto modelli che vengono veduti sul mercato locale».

 

Per una futura espansione sul mercato cinese siete avvantaggiati rispetto agli altri costruttori?

«Tutti i costruttori automobilistici devono avere un partener per produrre in Cina. Il nostro partner Geely invece è anche il nostro proprietario. Ciò significa che saremo molto più liberi di esportare i nostri modelli nei mercati asiatici».

Ford ci aveva colonizzato, mentre Geely ha acquistato il pacchetto finanziario, per cui Volvo è rimasta 100% svedese

 

Avete cercato voi Apple, oppure è stata l'azienda di Cupertino a bussare alla vostra porta per proporvi CarPlay?
«Diciamo che ci siamo incontrati, ognuno ha cercato l'altro. Le nostre indagini rivelano che la maggior parte dei nostri clienti per ora utilizza sistemi Apple, quindi siamo ben contenti di ospitare per primo la tecnologia iOS all'interno del nostro sistema multimediale Sensus Connect. Niente ci vieta però di aprire le nostre auto anche alle tecnologie Android».

volvo apple 1
Il sistema multimediale Sensus Connect offrirà a tutti gli utenti Apple di utilizzare CarPlay

 

Non è corretto affermare che il vostro futura sistema multimediale sarà sviluppato da Apple, non è vero?
«No, non è corretto. Il nostro sistema multimediale Sensus Connect funziona in maniera completamente autonoma dalla tecnologia Apple. D'ora in poi però tutti coloro che sono in possesso di dispositivi Apple (iPhone, iPod, ecc.) potranno usufruire a bordo delle nuove Volvo anche di CarPlay, un servizio aggiuntivo che permette di riportare, grazie alla tecnolgia Mirror Link, il proprio desktop, con tutte le principali applicazioni, sul display della propria auto.».

 

Chi non ha Apple potrà quindi utilizzare il Sensus Connect, giusto?
«Chi non ha un device della Mela potrà continuare ad usare normalmente tutte le funzionalità del nostro Sensus Connect, ad eccezione della tecnologia aggiuntiva Apple CarPlay».

 

Sviluppate internamente il Sensus Connect?

«Il nostro sistema Sensus Connect non viene sviluppato internamente, ma da un'azienda esterna».

 

 

 

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento