eventi

Ecomondo: a Rimini le tecnologie di propulsione alternative

-

Nel più importante evento dedicato alle tematiche verdi ed agli stili di vita sostenibili e responsabili, le Case più impegnate sul fronte della mobilità alternativa hanno presentato al pubblico i loro modelli di punta. Ed è stato un gran successo

Ecomondo: a Rimini le tecnologie di propulsione alternative

Inutile nascondere la verità: è senz’altro importante parlare di smaltimento e riciclo, indubbiamente sacrosanto essere informati di eolico e biomasse, politically correct studiare forme inedite per non portare la nostra povera Terra al collasso. Ma anche il più convinto degli ecologisti, davanti ad una bella macchina, rallenta, si ferma e scatta una foto; se poi aggiungiamo che la macchina in questione è mossa da un motore amico dell’ambiente, il gioco è fatto.

2014: l'edizione della maturità

Ecomondo di Rimini, giunto all’edizione della maturità, si conferma l’unico Salone Nazionale dove, grazie alla collaborazione con hH2R sia possibile visionare e provare tutte le tecnologie di auto che guardano a un futuro a zero emissioni: quindi elettrico e idrogeno fuel cell, oltre a ibrido, ibrido plug-in e gas a basso impatto ambientale. Unicità della fiera, che resterà aperta fino a domenica, la possibilità di testare in un percorso dedicato tutte queste nuove tecnologie, previo accredito nell’area test drive esterna, in corrispondenza della stazione ferroviaria Rimini Fiera, con l’ausilio degli Istruttori della scuola di pilotaggio Drivevent (orario 9-17.30).

 

Per chi volesse conoscere nel dettaglio come il mondo dell’auto stia proseguendo nello sviluppo di modelli sempre più vicini al traguardo delle “zero emissioni”, non c’è che l’imbarazzo: BMW offre la i8 in esposizione statica e la i3 con range extender nei test drive; Fiat espone 500L a metano e mette a disposizione delle prove 500L e Panda a metano; Ford presenta a Rimini in anteprima nazionale la Mondeo Hybrid solo in esposizione statica; Hyundai esibisce  ix35 Fuel Cell sia in esposizione che  per la prima volta in un Salone, a disposizione nei test drive; anteprima dinamica per il pubblico di H2R anche di Lexus NX Hybrid oltre che in esposizione statica allo stand; Porsche espone la spettacolare 919 Hybrid e in prova una Panamera S E Hybrid plug-in accanto alla Cayenne S E-Hybrid; Toyota  propone la Yaris Hybrid e la mette a disposizione dei test drive insieme a Auris NG; Volkswagen, infine, espone l’avveniristica XL1, ibrida che consuma un solo litro per coprire 100 km e offre in prova e-up!, e-Golf e, per la prima volta in prova al  pubblico,  la Golf GTE (ibrida plug-in), la quinta propulsione disponibile nella gamma Golf.

ecomondo rimini (23)
Guest star tra le vetture presenti a Ecomondo di Rimini la Porsche 919 Hybrid, ma anche tante vetture da provare ibride ed elettriche

Esperienze pratiche

Un piatto davvero ricco, che con l’esperienza dinamica dei test di prova rende palpabile quanto ormai i carburanti fossili siano potenzialmente affiancabili (e magari sostituibili) da quelli meno inquinanti. Tutte le info sull’evento di Rimini sono disponibili agli indirizzi dedicati: www.h2rexpo.it; www.ecomodo.com; Facebook; Twitter e hashtag ufficiale: #ecomondo.

Ecomobilità, opportunità di business

La partnership di InterAutoNews con H2R ha proposto per il decimo anno consecutivo, i risultati dell’indagine effettuata presso i Concessionari delle Reti ufficiali di vendita interrogati sul tema “l’ecomobilità come opportunità di business”. La crisi del comparto ha penalizzato molto la categoria, con riduzione del numero dei dealer sul territorio ed anche il sondaggio ne ha risentito (310 partecipanti rispetto ai 348 dello scorso anno). Fra gli elementi più interessanti emersi dal sondaggio, la convinzione che sia possibile un incremento del 10% del fatturato grazie all’ecomobilità, il bilanciamento nella considerazione del car sharing come concorrente alla vendita della auto e una larga maggioranza favorevole all’introduzione di sostegni alle vendite basate sui valori ecologici delle vetture.

Nel corso del dibattito condotto da Tommaso Tommasi, Direttore di InterAutoNews e Fabio Orecchini, Presidente del Comitato Scientifico, è emersa la necessità di individuare meglio il concetto di ecomobilità non solo automobilistica, ma l’intero sistema di mobilità urbano. Sul palco dell’Agorà si sono confrontati i Top Manager di alcune delle principali Case operanti in Italia: Andrea Crespi, Direttore Generale Hyundai Italia; Andrea Fiaschetti, AD Mazda Italia; Moreno Seveso, Direttore Generale M.M.Automobili Italia; Fabrizio Curci, CEO MOPAR; Andrea Alessi, Direttore VW Italia e Massimo Nordio, AD e Direttore Generale Gruppo VW Italia e Presidente Unrae, in rappresentanza del 73% del mercato Case Estere in Italia.

Ford Italia ha partecipato al panel illustrando le “best practice” che hanno consentito a Ford Motor Company di occupare la prima posizione della classifica 50 Best Global Green Brands 2014 di Interbrand, che premia i marchi globali più ecosostenibili. In particolare, Ford è impegnata a ridurre sia l’utilizzo di risorse idriche nei territori in cui opera (con risparmi di ben il 60% rispetto al passato), sia la propria impronta ambientale globale. La strategia e i risultati di ecosostenibilità sono pubblicati ogni anno nel Sustainability Report, la cui trasparenza ha contribuito a portare Ford in prima posizione nella classifica ‘Green’ di Interbrand.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento