mobilità sostenibile

Mercedes-Benz Vito E-Cell: oltre 650.000 km percorsi

-

Si è concluso il primo anno di sperimentazione nelle città di Berlino e Stoccarda del Vito E-Cell, che ha già percorso oltre 650.000 km al fine di promuovere l'ecomobilità cittadina

Mercedes-Benz Vito E-Cell: oltre 650.000 km percorsi

I Clienti di Berlino e Stoccarda, protagonisti della sperimentazione di 100 Mercedes-Benz Vito E-CELL, hanno potuto testare le doti del veicolo a trazione elettrica nelle normali condizioni d’utilizzo. Il primo Van elettrico al mondo a uscire dalla catena di produzione, è già al lavoro dall'autunno 2010 nella capitale federale e dall'inizio del 2011 a Stoccarda.

Entrambi i progetti di sperimentazione in condizioni di utilizzo reale avranno una durata di quattro anni. Inoltre, oltre a questi due progetti, in diverse regioni pilota tedesche, circolano già 230 Vito E-CELL che hanno percorso, complessivamente, 650.000 km.

I progetti si propongono di dimostrare come attraverso una stretta collaborazione fra industria automobilistica, società di trasporto, aziende energetiche e istituzioni si possa profittevolmente promuovere l'elettromobilità. Il Ministero Federale per l'ambiente e la tutela della natura tedesco sostiene il progetto “EMKEP" (Elektrifizierung von Mercedes-Benz Kleintransportern in Entwicklung und Produktion - Elettrificazione dei veicoli commerciali Mercedes-Benz nei settori Sviluppo e Produzione) a Berlino, mentre a Stoccarda è stato avviato dal Ministero Federale per i trasporti, l'edilizia e lo sviluppo urbano il progetto "IKONE" (Integriertes Konzept für eine nachhaltige Elektromobilität - Concezione integrata per l'elettromobilità sostenibile). Entrambe le iniziative rientrano nel programma di misure economiche di supporto del Governo tedesco denominato “Konjunkturprogramm 2” ("Programma congiunturale 2").

Le aziende energetiche hanno messo a disposizione degli operatori, nei rispettivi depositi aziendali, stazioni di ricarica ad hoc. Grazie alla Smart Charge Communication Unit (SCCU) montata a bordo di Vito E-CELL viene adottata una tecnica di ricarica intelligente che ottimizza il bilancio di CO2 dei veicoli commerciali tramite corrente elettrica ecologica certificata o addirittura energia eolica in eccedenza.

Vito E-CELL è basato sul Vito furgone a lunghezza media. Dotato di portata e vano di carico invariati rispetto al modello tradizionale, il Vito E-CELL ospita al di sotto del cofano il motore elettrico, l'elettronica di potenza, il convertitore di coppia e il caricabatterie della rete. Il propulsore elettrico eroga una potenza di 60 kW ed una coppia massima di 280 Nm e viene alimentato da batterie agli ioni di litio alloggiate sotto il pianale di carico con una tensione nominale di 360 V ed una capacità energetica di 36 kWh.

Per aumentare l'autonomia, che secondo il ciclo di marcia europeo (NEDC) equivale a 130 km, la velocità del veicolo è stata limitata a 89 km/h, mentre lo scatto da 0 a 80 km/h viene coperto in 11 secondi.

L’alimentazione delle batterie avviene attraverso le stazioni di ricarica, installate nei rispettivi depositi aziendali dei parchi veicoli. Le batterie del Vito E-CELL utilizzano energia elettrica a 380/400 Volt ed il processo di ricarica può durare al massimo 6 ore. Inoltre, se necessario, il Vito E-CELL può essere ricaricato anche utilizzando una rete da 230 V oppure durante la marcia attraverso il processo di recupero dell’energia cinetica in fase di frenata.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Mercedes-Benz