Variante a GPL

Subaru XV BI-Fuel: ecco la versione a GPL

-

È ora disponibile sul mercato italiano la Subaru XV BI-Fuel, variante a GPL che promette di garantire costi di gestione più contenuti rispetto alle più tradizionali versioni diesel e benzina

Subaru XV BI-Fuel: ecco la versione a GPL

Come vi avevamo anticipato nella nostra prova su strada di gennaio, è ora disponibile presso le concessionarie della Penisola la Subaru XV BI-Fuel, variante a doppia alimentazione benzina+GPL, che promette di garantire costi di gestione sensibilmente contenuti rispetto alla più tradizionali versioni alimentate a benzina e gasolio.

La variante a gas del crossover delle Pleiadi è abbinabile alle motorizzazioni a quattro cilindri boxer benzina 1.600 da 110 CV e 2.000 da 147 CV, che, durante la combustione del GPL, promettono di contenere le emissioni di CO2 rispetto al funzionamento a benzina.

La velocità massima delle versioni BI-Fuel si attesta a 170 Km/h per la motorizzazione 1.600 e a 186 Km/h per la 2.000, mentre il costruttore ha dichiarato che, grazie alla presenza di due serbatoi, uno per la verde da 60 l, l’altro per il gas di petrolio liquefatto da 48 l, la vettura è in grado di percorrere oltre 1.450 Km.

Secondo la Casa, la Subaru XV 1.600 a GPL consuma 8,9 l/100 Km nel ciclo combinato, mentre la versione a benzina necessita di 6,5 l di verde per percorrere la medesima distanza. La versione 2.000 alimentata a GPL invece richiede 9,6 l per percorrere 100 Km, mentre il medesimo propulsore durante il funzionamento a benzina consuma 6,9 l/100 Km.

È da diversi anni che Subaru punta sulle varianti BI-Fuel, nella convinzione che le versioni a GPL sappiamo garantire pressoché le stesse identiche prestazioni dei modelli a benzina, consentendo al tempo stesso un risparmio sul costo del carburante, dal momento che il GPL in Italia viene venduto ad un prezzo inferiore di circa il 50% rispetto alla verde. Già nel lontano 2000 infatti, la divisione italiana del costruttore giapponese presentava i primi modelli alimentati a GPL, mentre il mercato italiano dimostrava di essere sempre più rivolto ai diesel.

 

Dal 2001 Subaru Italia ha commercializzato circa 15.000 vetture a GPL nei modelli Justy, Impreza, Forester, Legacy e Outback raggiungendo punte dell’85% sul totale venduto (anno 2008 e 2009), grazie anche alle politiche governative di incentivazione alle propulsioni a doppia alimentazione.

La Subaru XV BI-Fuel, che arriva sul mercato esattamente dopo 12 anni dall’introduzione sul mercato della Forester a GPL, promette di garantire le stesse doti in termini di sicurezza e di affidabilità delle normali versioni diesel e benzina, tanto che può comunque essere abbinata anche al cambio automatico Lineartronic.

In alternativa la XV viene dotata di un tradizionale cambio manuale, frazionato a cinque marce nella versione 1.600 e a sei marce in quella 2.000. Il costruttore sottolinea che la XV a GPL promette le stesse qualità dinamiche anche in fuoristrada, grazie alla trazione integrale permanente con sistema Simmetrical AWD.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Subaru XV
Modelli top Subaru
Maggiori info
Subaru
  • Subaru Italia S.p.A. Via Montefeltro, 6/A
    20156 Milano (MI) - Italia
    840 078 078   http://www.subaru.it