Gp Portogallo

F1, GP Portogallo 2021, vince Hamilton

-

Lewis Hamilton vince il Gran Premio del Portogallo 2021 di Formula 1. Max Verstappen e Valtteri Bottas, completano il podio. Sergio Perez quarto, Lando Norris, Charles Leclerc, Carlos Sainz undicesimo

A Portimao Lewis Hamilton torna alla vittoria e rafforza la leadership del mondiale. Il campione del mondo si è aggiudicato il Gran Premio del Portogallo 2021 di Formula 1, rispondendo a Max Verstappen dopo il duello perso a Imola, e a Valtteri Bottas che ieri nelle qualifiche gli aveva impedito di centrare la 100 pole position. Infatti l'olandese e il finlandese si sono dovuti accontentare di completare il podio, mentre Hamilton dando una grande dimostrazione di forza ha conquistato il 97 successo della carriera.

Quarta posizione per Sergio Perez che è stato sacrificato dalla Red Bull allungando il suo stint. Passo indietro invece per la Ferrari rispetto ai Gp del Bahrain ed Emilia Romagna che puntava dopo le qualifiche ieri a superare la McLaren nei costruttori, ed invece Lando Norris quinto ha tagliato il traguardo di nuovo davanti come nelle prime due gare a Charles Leclerc sesto, mentre Carlos Sainz undicesimo è finito fuori dalla zona punti.

Gran Premio del Portogallo che come previsto ha regalato spettacolo. Bottas al via difendeva la prima posizione, ma quando stava provando ad allungare entrava in pista la safety car per l'incidente di Kimi Raikkonen che toccando Antonio Giovinazzi perdeva l'ala ed era costretto al ritiro. Verstappen che in partenza aveva superato Hamilton, quando la gara ripartiva  mentre stava tentando di attaccare anche Bottas nel terzo settore commetteva un errore.

Hamilton ne approfittava subito si riprendeva la seconda posizione. Da quel momento l'inglese ha cambiato marcia e al 19 giro superava Bottas e si prendeva la prima posizione, andando in fuga martellando su tempi che il compagno di squadra e Verstappen non riuscivano a tenere. L'olandese dopo il pit stop sfruttando che Bottas doveva mandare ancora in temperatura le gomme passava il finlandese, ma non riuscendo mai a ridurre il distacco da Hamilton. Allora la Red Bull per provare ad aiutare Verstappen teneva in pista Perez, che però quando è stato raggiunto da Hamilton era rimasto senza gomme lasciandogli campo libero. Verstappen per guadagnare un punto a Hamilton faceva il giro veloce, ma i commissari a fine gara glielo hanno tolto per aver superato i limiti della pista.

Alle spalle di Mercedes e Red Bull grande battaglia. Norris ha difeso la quinta posizione rispondendo ai tempi di Leclerc, dietro al monegasco si è confermata in crescita durante questo week end le Alpine con Esteban Ocon settimo davanti aFernando Alonso mvp insieme ad Hamilton della gara, che con un bellissima rimonta è arrivato ottavo vicinissimo al compagno di squadra. Ha riscattato le qualifiche anche Daniel Ricciardo nono, mentre Pierre Gasly nel finale superando Sainz entrava in top ten. Fuori dalla zona punti oltre allo spagnolo, Antonio Giovinazzi dodicesimo comunque protagonista di un buon week end, Sebastian Vettel tredicesimo e Lance Stroll quattordicesimo ribadendo le difficoltà in questo inizio di mondiale dell'Aston Martin.

La cronaca della gara minuto per minuto

17.38: Hamilton vince il Gran Premio di Portogallo. Verstappne 2° e Bottas 3°.

17.36: In grande difficoltà Sainz che viene passato anche da Gasly ed esce dalla zona punti.

17.35: Ricciardo spalanca l'ala mobile e supera in rettilineo Sainz conquistando il 9° posto. Secondo pit stop anche per Verstappen.

17.34: La Mercedes richiama ai box Bottas per fargli tentare di fare il giro veloce.

17.33: Leclerc riduce a 2.4 il distacco da Norris alle loro spalle Alonso si avvicina a Ocon.Più indietro Mick Schumacher sorpassa Latifi.

17.31: A cinque giri dalla fine questa è la situazione: Hamilton mantiene saldamente la 1 posizione seguono Verstappen, Bottas,Perez, Norris, Leclerc, Ocon, Alonso, Sainz, Ricciardo.

17.29: Vettel passa Stroll e sale in 13° posizione. Sempre 5 secondi fra Hamilton e Verstappen.

17.27: Alonso supera Sainz e ora si lancia all'inseguimento di Ocon.

17.25: Giovinazzi supera Vettel e conquista la 12° posizione. Alonso sta per raggiungere Sainz.

17.23: Prova ad approfittarne Perez 1.20.643 che fa il giro veloce. Girano in fotocopia in 1.21.7 Norris e Leclerc.

17.22: Bottas perde un secondo nel primo settore e via radio comunica che sta perdendo potenza.

17.18: Alonso in curva 1 supera Ricciardo e sale in 9° posizione. Pit stop per Perez.

17.16: Hamilton passa Perez e si riprende la leadership della gara.

17.15: Alonso supera Gasly ed entra in zona punti. Mazepin sotto investigazione per aver ostacolato in fase di doppiaggio Perez.

17.12: Fastest lap di Hamilton che riduce a 4.2 il distacco da Perez.

17.10: Bottas si riprende il giro più veloce e si porta ad 1.8 da Verstappen.

17.08: Ocon all'esterno supera Sainz e conquista la 7° posizione.

17.07: Risponde Hamilton 1.21.380 che guadagna sei decimi a Verstappen.

17.06: Bottas toglie la miglior prestazione a Hamilton, mentre Verstappen è più lento di due decimi delle Mercedes.

17.04: Giro veloce di Hamilton che è a 11.4 da Perez che ancora non si è fermato.

17.03: Sainz viene messo nel mirino anche da Ocon. Pit stop per l'altra Alpine di Alonso.

17.00: Sainz lascia passare Leclerc mentre Alonso 5° e Ricciardo 6° nonostante i tanti giri con le medie continuano ad avere un ottimo passo.

16.58: Verstappen non perde tempo ed in curva 5 passa Bottas.

16.57: Rientro subito Bottas che rientra in pista davanti a Verstappen.

16.56: Pit stop per Verstappen che come Leclerc farà il secondo stint con le gomme dure.

16.54: Ocon supera Gasly e conquista l'11° posizione. Leclerc si sta avvicinando a Sainz.

16.52: Hamilton 1.21.613 stabilisce la nuova miglior prestazione della gara. 

16.50: Giro veloce per Hamilton 1.21.934 che guadagna due decimi a Bottas e Verstappen.

16.47: Proseguono Hamilton, Bottas e Verstappen che girano sullo stesso ritmo.

16.44: Vettel passa Russell e risale in 13° posizione.

16.42: Prima sosta anche per Leclerc a cui i meccanici Ferrari montano le hard per provare ad andare fino in fondo.

16.41: Verstappen raggiunge Bottas mentre Hamilton aumenta il suo vantaggio ad 1.8.

16.38: La McLaren risponde alla Ferrari richiamando ai box Norris che rientra in pista 10° davanti a Sainz.

16.37: Hamilton nonostante via radio si lamenti che le gomme sono quasi al limite sta scappando. Pit stop per la Ferrari di Sainz.

16.34: Hamilton di forza in curva uno supera Bottas ed è il nuovo leader del Gp del Portogallo.

16.33: Verstappen riduce ad 1.3 il gap dalle Mercedes.

16.31: Continua la rimonta di Ricciardo che passa Vettel ed entra in zona punti.

16.29: Sempre sotto il secondo il distacco fra Bottas e Hamilton. Sainz e Leclerc si riavvicinano a Norris.

16.27: Verstappen perde contatto dalle Mercedes. Alle loro spalle Perez supera Norris.

16.24: Hamilton fa il giro veloce e mette nel mirino Bottas.

16.21: Verstappen commette un piccolo errore e Hamilton ne approfitta in rettilineo per tornare in 2°posizione.

16.19: Verstappen è vicinissimo a Bottas.

16.16: Leclerc all'esterno sorpassa Ocon e si lancia alla caccia di Sainz.

16.15: Verstappen supera Hamilton. Perez si riprende la posizione passando Sainz.ma approfitta del loro duello Norris che si prende il 4° posto.

16.14: Al termine di questo giro rientrerà ai box la safety car.

16.05: Raikkonen perde l'ala , ed entra in pista la safety car.

16.04: Grande sorpasso all'esterno di Norris a Ocon.

16.03: Bottas difende la prima posizione seguono Hamilton, Verstappen, Sainz e Perez.

 

 

Manca un ora al via del Gran Premio del Portogallo che promette di regalare spettacolo come le prime due gare della stagione. Infatti Sabato rispetto a Sakhir e Imola, si sono ribaltate le gerarchie con una Mercedes tornata la macchina da battere con Valtteri Bottas che scatterà davanti a tutti e ieri ha fatto rinviare a Lewis Hamilton l'appuntamento con la 100 pole in Formula 1, e vuole conquistare anche la prima vittoria per tornare in corsa per il mondiale. L'inglese però sarà determinato a prendersi la rivincita dopo aver perso la pole per soltanto sette millesimi, per provare ad allungare nella classifica piloti.

Invece va a caccia di riscatto la Red Bull, che nonostante abbia portato tanti aggiornamenti a Portimao si è dovuta accontentare di occupare con entrambe le macchine la seconda fila. Max Verstappen proverà come ha fatto ad Imola fin dal via ad andare all'attacco di Bottas e Hamilton, ed evitare eventuali giochi di squadra della Mercedes, accanto all'olandese scatterà Sergio Perez chiamato a confermarsi rispetto al Gp dell'Emilia Romagna anche in gara.

Per la Ferrari sembra difficile prendersi quel podio sfuggito ad Imola. Carlos Sainz quinto che nelle qualifiche per la prima volta è stato il migliore dei piloti del Cavallino Rampante potrebbe soffrire nel primo stint visto che partirà con le soft a differenza di Charles Leclerc ottavo deciso a cancellare delle prove ufficiali al di sotto delle aspettative in cui non ha trovato il feeling con la SF21.

Fra i due ferraristi ci saranno Esteban Ocon per tutto il week end il più veloce dell'Alpine e che punta ad ottenere il miglior piazzamento della stagione, Lando Norris a cui la McLaren affida le speranze di impedire alla Ferrari di superarla al terzo posto della classifica costruttori. Obiettivo difendere la top ten ottenuta ieri per Pierre Gasly, e Sebastian Vettel che scatterà dalla decima casella e vuole conquistare i primi punti nel mondiale.

Obiettivo zona punti anche per George Russell e Antonio Giovinazzi in sesta fila che ieri hanno sfiorato la Q3. Dovranno rimontare dopo delle qualifiche deludenti, Fernando Alonso tredicesimo, Daniel Ricciardo sedicesimo e Lance Stroll diciassettesimo. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento