GP Ungheria

F1, Leclerc: "La Ferrari non andrà forte come a Monaco"

-

Charles Leclerc in conferenza stampa ha dichiarato che è contento dei passi avanti fatti dalla Ferrari a Silverstone, ma non crede di poter lottare in Ungheria per pole e vittoria con Max Verstappen e Lewis Hamilton

F1, Leclerc: La Ferrari non andrà forte come a Monaco

Nella conferenza stampa Fia, Charles Leclerc è tornato a parlare del Gran Premio di Gran Bretagna dove ha visto sfuggire il ritorno alla vittoria dopo due anni, nel penultimo giro quando ha subìto il sorpasso di Lewis Hamilton.

"Non ci penso molto, mi concentro sulla prossima gara. Ovviamente è stato frustrante perché la vittoria era vicina ed aver perso il comando così tardi nella gara ovviamente fa male”.

Il monegasco spiega che nonostante la vittoria sfuggita, è contento che la Ferrari a Silverstone sia tornata a lottare con la Mercedes. “Ma d'altra parte ci sono state anche tante cose positive, ad esempio che sono riuscito a tenere il passo della Mercedes, soprattutto nel primo stint. Nel secondo stint le cose sono andate diversamente, ma nel complesso è stato un fine settimana molto positivo per noi".

Leclerc come alla vigilia del Gran Premio di Monaco, ha voluto allontanare la pressione sulla Ferrari che viste le caratteristiche del circuito dell’Hungaroring simili a quelle di Monaco, in tanti la vedono a Budapest in grado di inserirsi nel duello fra Max Verstappen e Lewis Hamilton.

"Ho la sensazione che possa essere un fine settimana molto positivo per noi, ma non credo che saremo forti come a Montecarlo. Spero che almeno saremo al vertice del gruppo di mezzo perché, realisticamente, questa è la posizione per cui lottiamo quest'anno. Questo è l'obiettivo più importante di questo weekend. Penso che avremo ottime possibilità di riuscirci se facciamo un buon lavoro".

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento