F1. Qualifiche GP Cina 2024, penalizzato Alonso: “Forse domani concretizzerò i risultati di oggi”

F1. Qualifiche GP Cina 2024, penalizzato Alonso: “Forse domani concretizzerò i risultati di oggi”
Pubblicità
Mara Giangregorio
Fernando Alonso è stato prima penalizzato per il contatto con Carlos Sainz nella Sprint ed ha poi conquistato la terza posizione al termine delle qualifiche del Gran Premio della Cina 2024
20 aprile 2024

Cinque lunghissimi anni sono passati dall’ultima edizione del Gran Premio della Cina, ed ora la Formula 1 è finalmente tornata a Shangai, pista che ha debuttato nel calendario del Circus venti anni fa. Le cose sono decisamente cambiate da allora ma dal 2004, nell’attuale griglia, campeggia ancora il nome di Fernando Alonso, protagonista di una strepitosa gara nel 2005, quando regalò il campionato costruttori alla Renault. Al quinto appuntamento stagionale del 2024, l’asturiano continua a divertirsi a bordo della sua Aston Martin nonostante la penalità che gli è stata inflitta questa mattina.

Naviga su Automoto.it senza pubblicità
1 euro al mese

Nella gara corta da 100 km, che ha visto trionfare Max Verstappen, si è disputata una lotta corpo a corpo tra Fernando Alonso e Carlos Sainz per la terza posizione alle spalle di Max Verstappen e Lewis Hamilton. I due connazionali sono stati protagonisti di una bagarre all’ultimo sangue con il madrileno della Ferrari che aveva trovato lo spazio giusto per sorpassare il pilota dell’Aston Martin in curva 6 fianco a fianco. Quando Sainz credeva che la manovra si fosse conclusa in positivo per lui, la “vecchia volpe” delle Asturie ha cercato di recuperare la sua terza posizione. Un pensiero troppo ottimista per Alonso che, lanciandosi all’intero di 9, ha danneggiato sia la sua monoposto che quella di Sainz. Il 42enne ha concluso prematuramente la sua gara per una foratura e nel mentre la FIA ha deciso di comminare una penalità di 10 secondi (praticamente nulla dato che va applicata solo al risultato della Sprint che Alonso ha concluso con un DNF) e tre punti di penalità sulla licenza.

Nonostante questo episodio, dopo solamente quattro ore, Fernando Alonso è tornato in pista per disputare le qualifiche tradizionali che hanno determinato la griglia di partenza del Gran Premio della Cina, al via domani mattina alle 09:00. L’asturiano ha realizzato il terzo miglior crono conquistando la seconda fila alle spalle del pole man Max Verstappen e l’altra Red Bull di Sergio Perez. “Non so quanto sia lontano Checo, ma ho avuto un problema allla curva 1 e 2, mi sono chiesto se abortire o meno il giro però poi ha ripagato non farlo. Vedremo se domani riusciremo a concretizzare il risultato di oggi. Abbiamo fatto piccoli cambiamenti di assetto in vista della gara di domani e avremo qualche risposta” ha commentato il pilota dell’Aston Martin, fresco di rinnovo, al termine della sessione cronometrata.

Pubblicità