F1

Formula 1, Aston Martin: al via i lavori della nuova fabbrica e galleria del vento

-

L'Aston Martin ha iniziato i lavori per la costruzione della nuova sede e galleria del vento, che saranno pronti per fine 2022 o inizio 2023

Formula 1, Aston Martin: al via i lavori della nuova fabbrica e galleria del vento

Lawrence Stroll nonostante una stagione al di sotto delle aspettative, e le voci sempre più insistenti di una mancata conferma o ritiro di Sebastian Vettel rilancia, e con due anni di ritardo a causa della pandemia, sono partiti la scorsa settimana i lavori per la nuova fabbrica di Formula 1.

Il magnate canadese ha acquisito i terreni adiacenti all'attuale sede, facendo un investimento che si dovrebbe aggirare intorno ai 150 e 200 milioni di euro, per costruire un campus.

Nella nuova area di 37 mila metri quadrati saranno ospitate la fabbrica, la prima galleria del vento del team che ora usa quella Mercedes, un centro conferenze, auditorium e altri uffici, e un simulatore all'avanguardia.I lavori dovrebbero terminare fra fine 2022 ed inizio 2023, e Lawrence Stroll ha spiegato attraverso il sito dell'Aston Martin, l'importanza di questo progetto. 

"Questo è un business, una fabbrica, un campus, adatto allo scopo per unire il nostro DNA cultura e storia - ha detto Stroll parlando ai media selezionati, fra cui Motorsport Lo scopo per cui è stato pensato è quello di essere efficiente e snello. E avere di nuovo tutti seduti fianco a fianco sotto lo stesso tetto.

Prenderemo in considerazione i nuovi regolamenti finanziari, tenendo conto di come pensiamo evolverà questo sport. Per questo possiamo ampliare la struttura, oppure ridurla, se serve. Non come dimensioni dell'edificio, ma spostando le persone più vicine tra loro. E' qualcosa che rappresenterà veramente la nostra immagine".

Stroll ha parlato anche delle difficoltà del team a lavorare insieme nella sede dell'ex Jordan. "Con la fabbrica attuale, sarebbe stato davvero difficile. In questo momento stiamo aggiungendo uffici temporanei, piccoli edifici che possono ospitare la forza lavoro che abbiamo e che è in costante crescita.

La comunicazione non è delle migliori perché tutti sono dislocati in varie parti della fabbrica. Quindi, il miglioramento delle comunicazioni e dello sviluppo della ricerca, del design, era una necessità. Non potevamo continuare a crescere, fino al numero di persone che voglio, con la struttura attuale".

Stroll è sicuro di avere le capacità per riportare in alto l'Aston Martin. "Questo è un investimento a lungo termine. Senza offesa per nessuno dei miei predecessori, nessuno di loro ha la mia storia o il palmares che ho. Sono chiaramente una appassionato, è una grande opportunità di business. Vedo la Formula 1 come valore commerciale di ogni singola squadra, che cresce significativamente negli anni. Quindi è un piano a lungo termine

E' qualcosa in cui voglio essere coinvolto, perché sono ancora un uomo giovane, credo di esserlo almeno. Non si fa questo tipo di investimento e questo piano, per poi ritirarsi.  Se vuoi arrivare in cima alla F1, devi mettere mano al portafoglio. Penso che il denaro abbia sempre un valore importante e continuerà a farlo. Sappiamo tutti del budget cap, e siamo anche tutti molto realistici di ciò che non è incluso in esso".

Infine Stroll ha espresso tutta la sua deteminazione, per far vincere il mondiale all'Aston Martin. "Aspettavamo questo campus da tempo, ma il COVID lo ha ritardato due anni, altrimenti saremmo già pronti, o vicini al completamento. Ma per competere per vincere, che è quello per cui sono qui, questa struttra era necessaria al 100%". "Quello che serve per vincere è la giusta leadership e visione, che io credo di portare.

Hai bisogno di investimenti e finanziamenti per potertelo permettere, hai bisogno delle migliori persone del settore e di dare loro i migliori strumenti per lavorare" Abbiamo già un sacco di gente in gamba, ma questo è il modo per reclutare quelli che non abbiamo. "Inoltre, posso guidarli con la mia leadership e gestione del team, al fine di realizzare tutti i nostri sogni".

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento