GP Spagna

Formula 1, Leclerc: "Ho sperato nel podio "

-

Charles Leclerc ha dichiarato al termine della gara di aver sperato nel podio ma è soddisfatto del quarto posto e della prestazione della Ferrari, mentre Carlos Sainz ritiene che senza una brutta partenza poteva arrivare nelle prime cinque posizioni

Formula 1, Leclerc: Ho sperato nel podio

Bilancio positivo per la Ferrari nel Gran Premio di Spagna, in cui ha ridotto a soli cinque punti il distacco dalla McLaren nella classifica costruttori, con Charles Leclerc 4° che ad inizio gara e negli ultimi giri ha lottato per l'ultimo gradino del podio con Valtteri Bottas, mentre Carlos Sainz 7°, nonostante una brutta partenza è arrivato a pochi decimi da Daniel Ricciardo.

Il monegasco ai microfoni di Sky Sport F1, ha commentato la sua prestazione e quella della Scuderia di Maranello. "Oggi abbiamo fatto una gara perfetta, senza errori. La strategia era quella buona, così come la gestione dell’intera corsa. In partenza ho visto l’opportunità e ho provato a coglierla. Il primo stint sulle Soft è poi stato molto competitivo, così come quello sulle medie. Secondo me avevamo un passo migliore di quanto abbiamo dimostrato, abbiamo provato a gestire per rispondere al ritorno di Perez”.

Leclerc dichiara di aver sperato nel terzo posto, tanto da discutere con il suo ingegnere che non gli dava i tempi di Bottas. "Ho sperato nel podio, infatti via radio mi sono un po’ arrabbiato perché mi davano i tempi sul giro di Ricciardo, ma io volevo quelli di Bottas perché volevo puntare al podio C’era ottimismo, ho voluto provarci ma non ce l’abbiamo fatta. Come detto, abbiamo fatto bella gara, soprattutto nella gestione della gomma. Sto lavorando tanto su quello, nel 2019 era un punto su cui ero molto debole. L’abbiamo visto con tante pole e poche vittorie, su questo la responsabilità era mia, ma credo di aver fatto un bello step avanti quest’anno”.

 

Anche Carlos Sainz, attraverso Sky Sport F1 ha analizzato il suo Gp di Spagna e spiegato i motivi per cui al via ha perso tante posizioni. "“La gara di oggi si è decisa soprattutto in partenza, non so cosa sia successo. Devo analizzare con calma per vedere cosa potevo fare di diverso. Ho sentito di essere stato un po’ compromesso perché avevo due macchine a fianco e non ho potuto staccare tardi perdendo un paio di posizioni".

Lo spagnolo è contento per il feeling avuto con la SF21. "Il passo, però, era comunque molto buono e la macchina facile da guidare. Si è comportata bene con gli pneumatici ed era molto veloce. Peccato non poter sorpassare, manca ancora un po’ di velocità nei rettilinei. Se fai una brutta partenza devi recuperare veloce, ma oggi non c’era alcun modo di farlo. Dobbiamo continuare così, oggi la strategia e i pit stop sono stati perfetti. Ovviamente non sono soddisfatto di settimo posto, potevo essere tranquillamente nella Top 5".

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento