Loading
Formula 1
09 nov 2020

Giuliano Alesi, sogno F1 al capolinea? Fuori dalla Ferrari Driver Academy

Secondo quanto dichiarato in un'intervista da Jean Alesi, il figlio Giuliano sarebbe stato estromesso dalla Ferrari Driver Academy. Per ora il suo nome figura ancora sul sito del vivaio della Rossa, ma, visto quanto dichiarato dal padre, resterebbero poche speranze di vederlo in F1 in futuro
di Diletta Colombo

Se Mick Schumacher è vicinissimo ad un posto in Formula 1, lo stesso non si può dire per un altro figlio d'arte, Giuliano Alesi. In un'intervista concessa alla testata svizzera Blick, il padre di Giuliano, Jean, ha rivelato che l'erede non fa più parte della Ferrari Driver Academy. «Non abbiamo più sponsor per il 2021», aggiunge l'ex pilota della Ferrari, che per tenere vive le speranze di Giuliano aveva venduto anche la sua Ferrari F40. Una dimostrazione tangibile, questa, di quanto sia dispendiosa l'ascesa in Formula 1. Come aveva spiegato lo stesso Alesi Senior, per correre in Formula 2 serve un budget da 1,8 milioni di dollari. Troppi da sborsare senza qualche sacrificio pure per un ex pilota.

Ora che Giuliano è stato estromesso dal vivaio della Ferrari, le cose si mettono ancora più in salita. La Ferrari in questo momento ha l'imbarazzo della scelta sui talenti da promuovere in Formula 1, con Schumacher, Shwartzman e Ilott in rampa di lancio. E le prestazioni di Alesi sono tutt'altro che convicenti. Alla seconda stagione in F2, Giuliano si trova in diciassettesima posizione in classifica, dopo aver cambiato team in corsa. Proprio la scelta della scuderia, secondo Jean Alesi, è stata l'inizio della fine. «Abbiamo sbagliato a scommettere sulla HWA - ha spiegato -. Abbiamo pagato oltre un milione di euro, e non hanno mantenuto fede alle loro promesse. Quando ci siamo spostati alla MP Motorsport, HWA ci ha chiesto altri 80.000 euro». 

Con una nuova leva di talentini che scalpitano - tra questi c'è pure il fratello di Leclerc, Arthur - la Ferrari deve cominciare a scremare dall'alto. E con una serie di nomi spendibili, Schumacher in testa, ad avere la peggio è stato Alesi Junior. Per il momento, ad onor del vero, il nome di Giuliano figura ancora nell'elenco dei membri della Ferrari Driver Academy, ma evidentemente a casa Alesi è arrivata una comunicazione che non è ancora stata ufficializzata dalla stessa Rossa. Che, a quanto pare, ha comprensibilmente scelto di puntare sui Cavallini vincenti. 

Leggi anche
GP Imola 2020 

F1, GP Imola 2020: Ferrari, altra pista, stesse delusioni

di Paolo Ciccarone  
GP Imola 2020 

F1, GP Imola 2020: Mercedes, mai nessuno come loro

di Paolo Ciccarone  
GP Imola 2020 

F1, GP Imola 2020: la griglia di partenza

di Diletta Colombo  
GP Imola 2020 

F1, GP Imola 2020: Mercedes troppo superiore

di Paolo Ciccarone  
GP Imola 2020 

F1, GP Imola 2020: Ferrari, ritorno alla realtà

di Diletta Colombo  
GP Imola 2020 

F1, GP Imola 2020: pole per Bottas. Settimo Leclerc

di Diletta Colombo  
GP Portogallo 2020 

F1, GP Portogallo 2020: Ferrari, piccoli passi in avanti

di Paolo Ciccarone  
GP Portogallo 2020 

F1, GP Portogallo 2020: Hamilton ha ancora voglia di vincere

di Paolo Ciccarone  
GP Portogallo 2020 

F1, GP Portogallo 2020: vince Hamilton. Quarto Leclerc

di Diletta Colombo  
GP Portogallo 2020 

F1, GP Portogallo 2020: Bottas a rischio esaurimento nervoso

di Paolo Ciccarone  
GP Portogallo 2020  

F1, GP Portogallo 2020: Ferrari a due facce in qualifica

di Diletta Colombo  
GP Portogallo 2020 

F1, GP Portogallo 2020: pole per Hamilton. Quarto Leclerc

di Diletta Colombo  
GP Portogallo 2020 

F1, GP Portogallo 2020, FP3: Bottas al top

di Diletta Colombo  
GP Eifel 2020 

F1, Mugen pronta a rilevare Honda?

di Paolo Ciccarone