epoca

1000 Miglia 2019: date, percorso e informazioni

-

Dal 15 al 18 maggio torna la “Freccia Rossa”. Sul classico percorso Brescia-Roma-Brescia 430 equipaggi di vetture storiche si sfideranno nelle prove cronometrate per vincere il trofeo più ambito nella disciplina della regolarità per auto storiche

Dal 15 al 18 maggio 2019 va di scena la 1000 Miglia 2019, 37esima edizione della rievocazione della “corsa più bella del mondo”. Il classico percorso Brescia-Roma-Brescia si articolerà in quattro tappe per altrettante giornate di gara: da Brescia a Cervia-Milano Marittima, da Cervia-Milano Marittima a Roma, da Roma a Bologna e quindi da Bologna nuovamente verso il traguardo di Brescia per un totale di 1.801 chilometri

Il percorso

Prima tappa: da Brescia a Cervia-Milano Marittima, mercoledì 15 maggio. Dopo l’Inno di Mameli eseguito dalla Fanfara dei Bersaglieri, la prima vettura scenderà dalla pedana di partenza in Viale Venezia alle 14:30 con destinazione la costa adriatica. Lungo il percorso la carovana attraverserà Desenzano del Garda e Sirmione, entrerà nel suggestivo Parco Giardino Sigurtà e, passando per Mantova, Ferrara e Comacchio, si dirigerà a Ravenna per concludere la prima giornata di gara a Cervia-Milano Marittima.

Seconda tappa: da Cervia-Milano Marittima a Roma, giovedì 16 maggio. Partenza alle 6:15 verso Roma, passando per Cesenatico, Gambettola, Urbino, Corinaldo, Senigallia e Fabriano. Qui, nella storica cittadina marchigiana, ai concorrenti sarà servito il pranzo sotto il Loggiato di San Francesco. Dopo il break gli equipaggi attraverseranno l’Umbria con Assisi, Perugia e Terni, per poi entrare nel Lazio, passando per Rieti e raggiungendo la Capitale alle luci del tramonto. A Roma, l’arrivo sulla passerella di Via Vittorio Veneto per la conclusione della seconda giornata.

 

Terza tappa: da Roma a Bologna, venerdì 17 maggio. La terza tappa partirà alle ore 6:30. la carovana della “Freccia Rossa” attraverserà Ronciglione e il Lago di Vico, Viterbo, Radicofani, la Val d’Orcia (con Campiglia, Castiglione e San Quirico) per sostare poi a Siena. Qui, la sosta nella bellissima Piazza del Campo. Novità di quest’anno sarà il passaggio a Vinci, città natale di Leonardo. Il percorso proseguirà verso Montecatini e Pistoia, attraverserà il centro storico di Firenze e, valicando il Passo della Futa e il Passo della Raticosa, giungerà a Bologna, città sede dell’ultima notte di gara. L’ultimo Controllo Orario della giornata sarà in Piazza Maggiore.

Quarta tappa: da Bologna a Brescia, sabato 18 maggio. L’ultima tappa, la più breve, prenderà il via alle 7:00 del mattino. Il tragitto prevede il passaggio per Modena, Reggio Emilia, Langhirano e Parma dove è prevista la sosta per il pranzo. Dopo la ripartenza, le auto in gara faranno rotta su Busseto e Cremona. Il tratto finale della gara vedrà i passaggi da Montichiari, Carpenedolo e Travagliato, con l’intermezzo di una serie di Prove Cronometrate che saranno disputate sulle piste dei Tornado, all’Aeroporto Militare di Ghedi. L’ultimo atto della corsa sarà il traguardo di Viale Venezia a Brescia.

Il percorso della 1000 Miglia 2019
Il percorso della 1000 Miglia 2019

Le auto in gara

Oltre a 16 C.O. (Controlli Orari), a determinare le classifiche saranno 112 Prove Cronometrate e 7 a media imposta. In più, ci saranno 28 C.T. (Controlli a Timbro) a certificare il passaggio in determinate località, senza tagli del percorso, oppure posti in luoghi di particolare pregio storico e architettonico.

Quest’anno le vetture partecipanti scendono a 430 dalle precedenti 450. La riduzione del numero degli equipaggi in gara è stata presa dall’organizzazione per ragioni di sicurezza. 430 dunque gli equipaggi, provenienti da 33 Paesi. La Casa automobilistica più rappresentata è Alfa Romeo con 44 vetture, a seguire Jaguar con 35, Fiat con 33 e Mercedes-Benz e Lancia con 29. Gli esemplari che hanno partecipato ad almeno una delle ventiquattro edizioni della 1000 Miglia di velocità disputatasi dal 1927 al 1957 sono 95 e 12 quelli appartenenti alla Special List, riservata a veicoli di particolare interesse storico o sportivo che, pur essendo della tipologia adatta alla 1000 Miglia, non vi hanno mai preso parte.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento