attualità

Antitrust: multa da 650.000 euro a Fiat, Toyota e Nissan

-

Pubblicità con prezzi troppo bassi rispetto alla realtà e costi nascosti. Il Garante stanga le filiali italiane di tre Case

Antitrust: multa da 650.000 euro a Fiat, Toyota e Nissan

Pubblicità ingannevole: con questa motivazione l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato italiana ha comminato sanzioni per un totale di 650.000 euro a tre Case automobilistiche per pratiche commerciali scorrette in violazione del Codice del Consumo. Si tratta di FCA Italy (300.000 euro), Toyota (200.000 euro) e Nissan (150.000 euro).

A finire sotto la lente dell'authority alcune delle recenti campagne pubblicitarie dei tre marchi, che fornivano «in modo lacunoso e ambiguo» le informazioni sul costo complessivo delle vetture pubblicizzate nelle varie versioni (Panda, Punto, 500, Quybo, Doblò, nel caso di Fiat Italy; Aygo e Yaris Hybrid Cool, nel caso di Toyota; i modelli Juke, Micra, Note e X-Trail, nel caso di Nissan).

Nello specifico il Garante contesta che FCA Italy, Toyota e Nissan abbiano «omesso di precisare che il costo dei modelli in promozione fosse riservato solo a chi avesse deciso di fruire di un contratto di finanziamento rateale. L’importo pubblicizzato è stato ritenuto non veritiero né per chi desiderasse acquistare l’autovettura con modalità diverse dal finanziamento rateale, né per chi volesse fruire del pagamento rateale: in questo caso, il prezzo avrebbe dovuto essere necessariamente incrementato del costo del finanziamento, circostanza non adeguatamente precisata nei messaggi pubblicitari diffusi dalle tre case automobilistiche».

In particolare, FCA scrive l'authority nella sua motivazione «nell’indicare il costo dell’autovettura in promozione, omette di precisare contestualmente che lo stesso è riservato solo a chi sottoscrive un contratto di finanziamento rateale con la società FCA Bank S.p.A., per un prezzo finale notevolmente superiore rispetto a quello indicato nel messaggio pubblicitario». Stessa motivazione anche per Nissan e Toyota. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento