Buon compleanno

Audi A4 compie 25 anni: ecco come è cambiata!

-

L'Audi A4 compie 25 anni di storia: è il modello più apprezzato e popolare della Casa di Ingolstadt. Ecco come si è evoluto in un quarto di secolo di attività

Audi A4 compie 25 anni: ecco come è cambiata!

Il 7 maggio 1994 uscì dalla linea di produzione di Ingolstadt la primissima Audi A4. Sono passati esattamente 25 anni, un quarto di secolo: con 5 generazioni e 7.5 milioni di unità vendute, la A4 si è guadagnata il titolo di modello più popolare della Casa dei quattro anelli.

«Per un quarto di secolo, l'Audi A4 ha simboleggiato i quattro anelli come nessun altro modello. È sinonimo di tecnologia all'avanguardia nella gamma delle media di fascia alta, nonché di tecnologie di produzione innovative ai massimi livelli - ha dichiarato Albert Mayer, Plant Director di Audi Ingolstadt - L'Audi A4 è un pilastro chiave dello stabilimento di Ingolstadt in particolare. L'impegno e la passione instancabili dei nostri dipendenti per il nostro marchio sono stati e continuano a essere la forza trainante della straordinaria storia di successo della A4».

La 1^ generazione (1994-1999)

La prima A4 fu l’erede della mitica A80: telaio e parti meccaniche erano condivise con la Volkswagen Passat, ma c’era la possibilità di montare la trazione integrale. Nel 1997 venne presentata una versione più sportiva, la S4: sotto il cofano si nascondeva un V6 biturbo da 2.671 cc in grado di erogare 265 CV a 5.800 giri/min e 400 Nm di coppia già a 1.850 giri/min. Doppia scelta di trasmissione: manuale a 6 rapporti o automatica Tiptronic a 5 rapporti.

Prima di abbandonare il mercato, però, i tecnici di Ingolstadt lanciarono la più potente della gamma, la RS4 B5, disponibile unicamente nella versione Avant (station wagon). Il V6 della S4 andò nelle mani della Cosworth che, con qualche accorgimento, fu in grado di raggiunge i 381 CV e i 440 Nm. Lo 0-100 km/h era di 4.9 secondi e la velocità massima già autolimitata a 250 km/h.

La 2^ generazione (2000-2004)

Denominata B6, la A4 cambiava radicalmente nell’estetica e offriva numerose tecnologie come gli airbag laterali e i vetri elettrici. La Casa di Ingolstadt proponeva in 12 motorizzazioni (8 a benzina e 4 a gasolio). Grandi cambiamenti anche per la S4, che venne lanciata nel 2004: il propulsore con blocco in alluminio divenne aspirato, con conseguente aumento di cilindrata e potenza: V8 4.2 litri da 344 CV e 410 Nm di coppia. I tecnici si lanciarono sul progetto 5 valvole per cilindro (40 in totale): pensate che era presente anche la fasatura variabile delle valvole di aspirazione.

Purtroppo, di questa generazione non venne creata la versione RS4.

La 3^ generazione (2005-2007)

Cambia ancora il look del modello, con un nuovo profilo dei gruppi ottici e linee meno squadrate delle generazioni passate. Già da inizio 2005 era disponibile la versione S4, che condivideva il motore con la B6, mentre la RS4 arrivò l’anno seguente: V8 aspirato, 4.2 litri, 420 CV e 430 Nm di coppia. È stata migliorata la guidabilità, i passaruota sono stati allargati e le prese d’aria maggiorate. Il grande step, però, è stato fatto sulla riduzione delle masse con utilizzo di alluminio e carbonio, che le ha permesso di raggiungere un rapporto peso/potenza di 3,93 kg/CV. La RS4 B7 era disponibile anche Sedan e, per il mercato italiano, montava di serie cerchi da 19” e pneumatici con misure 255/35 R19.

La 4^ generazione (2008/2015)

Nata sulla piattaforma MLB, la A4 guadagna la classica e grossa presa d’aria frontale che ospita (tutt’oggi) il logo dei quattro anelli. Nel 2009 arriva la S4, che cambia radicalmente nella tecnica: sotto il cofano il propulsore è un V6 3.0 litri turbo da 333 CV e 440 Nm. Nel 2011, Audi migliora l’estetica della A4 con un piccolo facelift e nel 2012 viene lanciata la versione RS4. Sulla top di gamma viene mantenuto il V8 4.2, che cresce nella potenza (450 CV) e permette di scattare da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi.

La 5^ generazione

Nel 2016 viene presentata l’attuale A4: non c’è stato un grande stravolgimento estetico, ma i tecnici tedeschi hanno ottimizzato l’aerodinamica e gli spazi interni. Alle versioni base viene affiancata la sportiva S4 B9: confermato il V6 da 2.995 cc turbo, ma ci sono migliorie per alzare la potenza a 354 CV. Quest’anno, Audi ha lanciato la primissima S4 diesel con tecnologia mild hybrid da 347 CV. La più potente della famiglia RS4, invece, è arrivata nel 2017. L’estetica, con l’assetto ribassato, le pinze a sei pistoncini e i passaruota allargati, mette subito le cose in chiaro: 450 CV, 600 Nm di coppia e tanta elettronica per domare questo mostro familiare.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Audi A4
Modelli top Audi
Maggiori info
Audi
  • VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.P.A. Viale G.R. Gumpert, 1
    37137 Verona (VR) - Italia
    800 283 454 63   http://www.audi.it