motorsport

Audi: i purosangue di Neuburg, dove nascono i bolidi dei Quattro Anelli

-

Viaggio nello straordinario centro dove si costruiscono e si sviluppano le Audi da competizione: R18 e-tron quattro, RS 5 DTM, R8 LMS e TT Cup | M. Clarke

Audi: i purosangue di Neuburg, dove nascono i bolidi dei Quattro Anelli

La nuova sede nella quale si concentrano tutte le attività della straordinaria divisione sportiva della Casa di Ingolstadt è costituita da un complesso polifunzionale dotato delle più moderne attrezzature e strumentazioni oggi disponibili: è il centro di Audi Sport a Neuburg

 

Una serie di edifici opportunamente collegati, nei quali trovano posto gli uffici tecnici, le officine, le celle con banchi prova strumentati di ultima generazione e un ampio magazzino, si affaccia direttamente sul circuito della lunghezza di 3,4 km, realizzato in maniera modulare.

 

Qui si svolgono test e sessioni di training destinate a scuderie e a piloti privati. A fianco della pista sono disponibili, per prove dinamiche dei veicoli, anche un ampio spazio con superficie che può essere bagnata da appositi idranti e un percorso off-road. 

 

L’area totale sulla quale si sviluppa il centro, che sorge a Neuburg a una ventina di chilometri da Ingolstadt, è di 47 ettari e gli edifici si sviluppano su di un fronte della lunghezza di 300 metri, con una larghezza di 100. Le persone che lavorano in questa modernissima struttura sono attualmente 460. 


L’attività agonistica della casa si articola in più settori e fa capo a Wolfgang Ullrich. Spicca naturalmente il campionato mondiale di endurance (WEC), che si svolge in varie nazioni e che vede come manifestazione di maggiore rilievo la famosa 24 Ore di Le Mans; Audi vi prende parte con quell’autentico concentrato di tecnologia avanzata che è la R18 e-tron quattro

Foto 7
Dalla terrazza dell’edificio di ingresso al centro di Neuburg il grande capo della attività sportiva Audi, Wolfgang Ullrich, indica con orgoglio il circuito di prova

 

Sempre più importante è il ben noto DTM (Deutsche Tourenwagen Meisterschaft), nato come campionato tedesco ma diventato ben presto famoso a livello internazionale. In queste gare viene impiegata la RS 5 DTM, dotata di una scocca in composito a base di fibra di carbonio e azionata da un V8 di 4,0 litri erogante circa 460 cavalli. Questo motore, collocato anteriormente, è abbinato a un cambio semiautomatico a sei marce che trasmette la potenza alle ruote motrici posteriori. Dal 2004 a oggi in questo campionato i piloti alla guida delle vetture della casa dei quattro anelli si sono imposti ben sei volte. 

 
Tanto le R 18 e-tron quattro quanto le RS 5 DTM, ovvero le auto ufficiali, vengono costruite, sviluppate e preparate nel Competence Center Motorsport di Neuburg, sede del reparto corse (i motori destinati alle competizioni sono invece progettati e costruiti a Neckarsulm). 

Al servizio dei privati

A fianco c’è la struttura che ospita l’Audi Sport Customer Racing, dove si lavora sulle vetture utilizzate nel monomarca Audi Sport TT Cup e nella classe GT 3. In quest’ultima la casa corre con le R8 LMS, utilizzate da team e piloti privati. 

 

Si tratta di splendide auto da competizione con motore centrale, un V10 di 5,2 litri da ben 570 cavalli, con telaio tipo space frame in lega di alluminio e carrozzeria in composito a base di carbonio più pannelli in lega leggera.

 

Il centro di Neuburg è dotato anche di un grande magazzino ricambi, che contiene circa un milione e mezzo di componenti. Il fatto di avere gli uffici tecnici, le officine, le sale prova e il magazzino raggruppati in una unica grande struttura costituisce ovviamente un grande vantaggio e consente di ridurre i tempi e di razionalizzare il lavoro che porta al definitivo allestimento delle vetture pronte a scendere in gara. 

Foto 8
Responsabile della engineering di Audi Sport è Jorg Zander, che ha maturato una invidiabile esperienza nel settore delle auto da competizione, avendo lavorato a lungo anche in Formula 1

 

A capo dell’engineering di Audi Sport c’è Jorg Zander, un brillante tecnico che ha lavorato a lungo in Formula Uno e che si è reso cortesemente disponibile per parlare della R 18 e-tron quattro e per illustrare alcune delle più avanzate tecnologie utilizzate dalla casa per le sue vetture ufficiali, che in certi casi potrebbero anche trovare impiego in un prossimo futuro sui prodotti di serie. A questo proposito è interessante segnalare che tra Ingolstadt (dove si lavora sulle auto di serie) e Neuburg esiste una stretta collaborazione, con importanti sinergie e flusso di informazioni e di esperienze in entrambi i sensi. 

 

Il Competence Center Motorsport ad esempio viene anche utilizzato dal reparto sviluppo tecnico Audi per alcune prove iniziali e per interventi e test a livello di prototipi, alcuni dei quali sono autentici dimostratori tecnologici. Molto importante è il supporto che la casa offre ai suoi clienti impegnati nella attività agonistica grazie alle strutture e ai servizi forniti dell’Audi Sport Customer Racing e alla possibilità di utilizzare il circuito di prova. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Audi