Attualità

Audi Italia, dura presa di distanze dal video virale del rapper finito nella bufera

-

La clip, intitolata “Fuma-Audi”, ha fatto il giro del web in questi giorni. Non tanto per la qualità, quanto per i contenuti decisamente violenti e discutibili

Audi Italia, dura presa di distanze dal video virale del rapper finito nella bufera

Aveva pubblicato in rete il video di una sua canzone che lo ritraeva con una felpa Audi. Ma in quel video c’erano immagini più che discutibili, compresa quella di un poliziotto appeso e ingiuriato. Così un rapper è finito nella bufera e anche Audi ha fatto sapere di essere “totalmente estranea a sceneggiatura, produzione e distribuzione del video clip intitolato 'Fuma - Audi' divulgato recentemente su alcune piattaforme social".

Un comunicato stampa da parte del marchio tedesco per prendere distanze dai contenuti di quel video e dal rapper, con la nota di Audi che prosegue: “Audi Italia considera l'associazione del marchio che rappresenta nel nostro Paese ai contenuti esposti nel filmato come gravemente lesiva dell'immagine del brand e si riserva di intraprendere ogni azione a tutela della reputazione e per contrastare l'indebito utilizzo in un contesto in evidente contrasto con i valori non solo del Gruppo Volkswagen ma anche del comune sentire. Audi Italia e Volkswagen Group Italia Spa manifestano il loro sdegno e distanza valoriale nei confronti di qualsiasi esternazione di odio e violenza o loro incitazione, ed esprimono la totale solidarietà e sostegno alla Polizia di Stato e a tutte le Forze dell'Ordine”

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento