Auto "schilometrate": ecco come trovare gli annunci "tossici" ed evitare le truffe

Pubblicità
Matteo Valenti
  • di Matteo Valenti
Alfredo Bellucci, autore del libro "Non prendermi per il chilometro" ci ha raccontato come si fa a scoprire se un'auto è stata schilometrata
  • Matteo Valenti
  • di Matteo Valenti
20 maggio 2016

Verona – All'Automotive Dealer Day 2016 è tornato a trovarci Alfredo Bellucci, l'autore del libro “Non prendermi per il chilometro” che denuncia il fenomeno delle auto “schilometrate” in maniera truffaldina.

Ad un anno dalla presentazione del libro fortunatamente possiamo dire che qualcosa stia finalmente iniziando a cambiare. Come ci ha raccontato lo stesso Bellucci nella nostra intervista infatti è nato un Gruppo su Facebook (clicca qui), che oggi conta già 27.000 iscritti, dove quotidianamente vengono pubblicati annunci di auto in vendita da nord a sud con il contachilometri palesemente taroccato.

In particolare l'autore del libro ci ha spiegato qual è il metodo attraverso cui si arriva ad avere la certezza di un annuncio “tossico”. Inutile dire che più ci saranno utenti pronti a partecipare attivamente alla vita del Gruppo e a denunciare eventuali opacità, più aumenterà l'efficacia di questo potente mezzo di condivisione online.

È chiaro infatti che, nel momento in cui gli annunci con auto schilometrate diventeranno veramente tanti, chi agisce in mala fede potrebbe essere sempre meno tentato dal fare il furbo, manomettendo i contachilometri. Per ora è solo un augurio, ma con la collaborazione di tutti si possono fare grandi passi in avanti per ripristinare un po' più di trasparenza anche nel mondo delle auto usate.  

Argomenti

Ultime da News

Hot now

Pubblicità
Caricamento commenti...