Novità

Casa Seat, a Barcellona apre l'hub per la mobilità del futuro

-

A 70 anni dalla sua fondazione, Seat omaggia la città di Barcellona aprendo Casa Seat, un hub per la mobilità del futuro

A 70 anni dalla propria fondazione, Seat rende omaggio alla città di Barcellona con Casa Seat: 2.600 m2 e quattro piani per un edificio che aspira a diventare un hub di mobilità per la città, un luogo in cui la casa di Martorell possa guardare avanti, promuovendo la cultura urbana e offrendo alla cittadinanza un punto di incontro per generare idee, dibattiti e affrontare le sfide della mobilità e la sostenibilità del domani. In attesa dell'apertura ufficiale al pubblico, Seat ha svelato la propria nuova casa in quel di Barcellona attraverso un tour virtuale guidato.

Barcellona è stata scelta per il fortissimo legame con Seat, ma anche perché è una metropoli che rispecchia bene le esigenze della mobilità futura. «Barcellona è una città con una fortissima densità di popolazione che ha bisogno di soluzioni per la mobiltà, che non riguardino solamente le auto. Naturalmente offriamo soluzioni legate alle nostre auto, ma abbiamo pensato che fosse necessario anche proporre opzioni per città gremite come Barcellona. Per questo mostriamo anche le nostre soluzioni di micromobilità a due ruote», spiega Wayne Griffiths, vicepresidente commerciale di Seat e CEO di CUPRA.

Lucas Casasnovas, responsabile micromobilità Seat, gli fa eco: «Il mondo in questo momento sta cambiando molto velocemente, in particolare in seguito alla pandemia di Coronavirus. Ci rivolgiamo in particolare alle nuove generazioni, che richiedono soluzioni di mobilità non solo più economiche, ma anche sostenibili. D'altro canto, anche le città stanno ripensando i modelli di mobilità per far fronte a questa domanda. Qui a Casa Seat, ispirata dalla città di Barcellona, creiamo e sviluppiamo una serie di nuovi prodotti per la micromobilità, come lo scooter elettrico e il monopattino». 

A Casa Seat c'è anche Cupra Garage, ispirato alle radici del brand nel motorsport. «Ma Cupra non è solo prodotto e sport, è un vero e proprio stile di vita, e vogliamo mostrarlo qui», ricorda Griffiths. In che modo? Coinvolgendo una serie di marchi ad ampio respiro, dall'abbigliamento, alle biciclette, passando per il calcio, con una partnership con il Barcellona, il cui portiere, Marc-André ter Stegen, diventa brand ambassador di Cupra. Grandi protagoniste dello spazio di Cupra a casa Seat sono però anche la Cupra Leon Performance e la Formentor PHEV, presto in arrivo sul mercato. 

Ma a Casa Seat si lavora anche concretamente al futuro della mobilità, con il Concept Lab, dove gli esperti di design di Seat progettano le soluzioni di micromobilità di Seat e Cupra, lasciandosi ispirare dal fascino di Barcellona. Città, spiega il presidente ad interim di Seat, Carsten Isensee, scelta perché «è la casa di Seat sin dal 1950. Dopo 70 anni, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento di omaggiare Barcellona». Casa Seat, puntualizza Isensee, sarà un punto di ritrovo non solo per gli abitanti della città, ma anche a livello aziendale, oltre ad essere un tributo al marchio. Prodotto, ma anche design, gastronomia, e cultura, a Casa Seat, che tra pochi giorni aprirà le porte al pubblico. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento