pedaggi autostrade

Cashback autostrade, Guida per il rimborso pedaggi (App Free To X)

-

Come funziona e come gestire il Cashback autostrade, anche in tutorial video. Per ottenere il rimborso pedaggi con la App Free to X sia in caso di telepass sia con pagamenti da carta o contanti

Cashback autostrade, Guida per il rimborso pedaggi (App Free To X)

Dopo la sperimentazione del 2021, con pagamenti cumulati nel borsellino virtuale in soluzione unica, dal 2022 ci sarà piena operatività pubblica in tempi rapidi (con i correttivi del caso che saranno comunicati) per la nota App Free to X. Quella di Autostrade per l'Italia che si scarica (link download) sia per Apple sia per Android e permette di avere indietro i soldi pagati al casello: dal 25% al 100%.

Un nuovo servizio Cashback per chi viaggia in autostrada insomma e paga sia in telepedaggio, sia con carte o contanti. Si può chiedere un rimborso per tutta la rete autostradale gestita da Autostrade per l’Italia, quando si subisce un ritardo causato da un cantiere (lavoro che impatta sulla fluidità e causa riduzione delle corsie). Ovviamente occorre la ricevuta di pagamento e una volta scaricata e installata la App, anche abilitare il Cashback con proprio account, registrandosi.

La App è gratuita ma per ottenere il rimborso, va fotografata la ricevuta pagamento che non deve essere anteriore a 12 mesi dalla data di richiesta. Quindi occorre anche inserire nella App un documento d’identità e, nel caso l’identificativo del servizio Telepass (OBU o PAN). Poi i rimborsi sono proposti direttamente in App e validati per il bonifico.

In sostanza, per usare la App Free to X e ottenere i rimborsi autostradali, occorre inserire: dati identificativi, e-mail, documento di riconoscimento, targa e le ricevute di pagamento o fatture del telepedaggio. Quando arrivano i soldi del rimborso autostrada? In media l’esito è comunicato entro 7 giorni, ma l’importo non è sempre fisso. Esiste un calcolo del rimborso secondo i minuti di ritardo (valutando orario pedaggi e velocità media) ed i Km di viaggio. La percentuale massima è quando il viaggio è tendenzialmente più breve e quindi maggiormente compromesso dai lavori in corso. Nella tabella riportata a seguire, sulla pagina di automoto.it, ci sono i valori di riferimento. Il ritardo minimo da cui partono i rimborsi è di 15 minuti.

Note utili App Free To X

Per ritardo di viaggio s’intende la differenza tra il tempo reale e quello di riferimento. Per cantiere invece non si intendono i lavori di ripristino sicurezza urgente, dovuti a incidenti. Quindi ritardi dovuti a traffico, incidenti, eventi meteo, manifestazioni, o altro diverso dai lavori non generano rimborsi.

Si possono inserire nella App fino a 10 dispositivi di telepedaggio. Per conoscere il tempo di percorrenza si possono inserire origine e destinazione del viaggio. Tra le informazioni accessorie Free To X, ci sono anche quelle di Traffico, Cantieri, Stazioni carburante, Tutor e autovelox. Con anche funzione mappa e suggerimento percorsi, con relativi pedaggi.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento