ambiente

CES 2021, Ambiente & Auto: la Bosch madre del motormanagement diesel è già carbon neutral

-

Il colosso dei sistemi gestione motore, elettrico ma anche benzina e diesel, è già oggi carbon neutral

CES 2021, Ambiente & Auto: la Bosch madre del motormanagement diesel è già carbon neutral

Bosch è protagonista a Vegas, come anticipato su automoto.it. L’azienda tedesca mamma storica di molti condensatori, sistemi accensione e soprattutto gestione diesel, porta al Consumer Electronic Show 2021 la notizia “buona” per il clima. Tutte le sedi sono oggi “carbon neutral” dichiarano i tedeschi: prima impresa industriale globale a raggiungere questo obiettivo, sottolineano.

400 sedi Bosch nel mondo non lasciano più un'impronta di carbonio, secondo la stessa azienda ma anche secondo un revisore indipendente che presto certificherà il risultato. Buono per chi vede in Bosch attuale primo attore a 360° nel mondo auto, fatto non solo di carburanti ma ancora di tutto quanto ha reso l’auto quello che è oggi. Da capire semmai come realizzato e quanto costa un simile risultato. Sono quattro le strategie: aumento dell'efficienza energetica, espansione dell’energia rinnovabile, più elettricità verde e compensazione delle emissioni di CO2 non evitabili. Ora Bosch punta ad azzerare le emissioni dell'intera catena: dalle merci allo smaltimento, in tutte le aree di business.

È un po’ il tema caldo che abbiamo toccato l’altro giorno, sulle pagine di automoto.it, con l’accusa ai monopattini elettrici in sharing. Le emissioni da fonti a monte e a valle di certi prodotti finiti che vediamo e usiamo, sono molte volte maggiori rispetto alle emissioni dei singoli elementi e, per Bosch, delle stesse sedi aziendali del produttore qualora certificate neutre. Entro il 2030 Bosch punta a ridurre del 15% queste emissioni, lungo l'intera catena del valore. A livello di mobilità, l’azienda ha detto a Vegas che mantiene una visione di prodotto privo di impatto negativo sul clima globale e sulla qualità dell'aria urbana. Quindi soluzioni di propulsione, dai motori a combustione a quelli elettrici a batteria fino alle celle a combustibile, per muovere qualsiasi cosa (e-bike auto e camion). Nel 2020 Bosch ha investito oltre 500 milioni di euro in elettromobilità, per componenti di trasmissione elettrica presenti in oltre 1,5 milioni di veicoli.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento