Dai modellini in scala alle Ferrari vere, da F.1: la storia di Umberto Galli [video]

Una storia vera, che rappresenta anche un sogno: dal fare modellini replica Ferrari artigianalmente, al lavorare direttamente per la Scuderia di Maranello
4 aprile 2022

Il mondo della Ferrari, intesa come azienda che include il reparto corse, è fatto anche di molte storie personali, singole. Di quelle che nascono in uno spazio privato e non in un autodromo, magari in uno studio professionale, lontano dal rombo dei virtuosi cilindri di Maranello che urlano a limitatore in sala prove.

Il video qui riportato espone quella di Umberto Galli, di storia, raccontata in prima persona. Un uomo che oggi si può vedere vestito di rosso, ma che ha iniziato a “lavorare sulle sue Ferrari" quelle da F1 anche, solo in scala, come modellini, da ragazzino comune.

Sembra una favola, ma è la realtà di un giovane che si impegna e diletta al tempo stesso con strumenti e materiali molto semplici, pensando di realizzare quelle piccole auto replica delle Ferrari vere. E poi, la vita, ti porta a essere uno di quelli che è responsabile per davvero, del come sono fatte, le Ferrari che escono dalle officine di Maranello.

Partito con cartone, colla e plastiche non certo nobili, il signor Galli si ritrova davanti anche una tastiera e un mouse importanti, pur se sempre dei piccoli modelli di Rosse produce: sono quelli da aerodinamico per la Scuderia, quella che corre e vince nel Mondiale F1. Sono realizzazioni ufficiali queste, sempre in scala ma con ben altra cura e materiali, oltre che scopo: servono per le prove in galleria del vento.

Non che quelli fatti in ambito privato non siano serviti, anzi. Pare che anche per quelli il signor Galli si ritrovi dove è ora, perché rispondendo all’annuncio di lavoro, per Ferrari, insieme al curriculum classico lui ha potuto documentare le proprie opere personali, ben fatte. Talmente bene che nel procedere durante la selezione e le prime esperienze in Ferrari, internamente all’azienda pareva strano per qualcuno il come un esterno, potesse saperne di disegno di certe parti aerodinamiche delle Rosse, che corrono in pista.

 

 

FONTE: Petrolicious

Ultime da News

Da Moto.it

Caricamento commenti...