Aziende automotive

Dipendenti settore Automotive, Lamborghini: nuovi contratti soddisfano sindacati e portafogli

-

Ai dipendenti dell’azienda di supercar emiliana (a capitale tedesco) prospettato un nuovo “supercontratto” con: permessi anche per il veterinario, premi annui di 3.800 € e molte tutele che soddisfano i sindacati e tracciano differenza con altre realtà del mondo auto italiano

Dipendenti settore Automotive, Lamborghini: nuovi contratti soddisfano sindacati e portafogli

Mai avuto dubbi sulla giusta volontà di molti, che sognano un lavoro in Ferrari? Rischio di stress, vita sacrificata e magari contratto con stipendio buono sì, ma non adeguato sul fronte di certi diritti… No, mai sentito lamentele in giro, anzi. Non esiste però solo la Ferrari, con la sua riservatezza e il mito tricolore ineguagliabile. Poco distante, sempre n Emilia, qualcuno oggi ha definito “contratto d’oro” quello in rinnovo per i lavoratori Lamborghini. Vedendo cosa accade nell’industria in genere, a livello nazionale, effettivamente qualche beneficio si trova nelle condizioni prospettate a chi lavori per la fabbrica del Toro, divenuto affiliato ai quattro anelli (di Audi).

Nello specifico, per il quadriennio 2019-2022 si legge di diritti non sempre concessi a tutti, in giro per l’Italia, anche a livello automotive. Lavorare in un’azienda che è eccellenza ha i suoi punti favorevoli, oltre il blasone percepito esternamente. Possibilità di fare assemblee, tutela delle diversità, permessi, sostenibilità ( car pooling per i dipendenti, colonnine di ricarica elettrica) maternità (incremento dell’integrazione economica per i primi 6 mesi di astensione facoltativa) corsi di formazione su propria iniziativa: concetti comuni a tutti ma che qui pare siano messi in pratica per davvero, nel modo più completo.

E poi gli aumenti di paga: premio di risultato (per tutti) a 3.500 e poi 3.800 euro (da 2022). Cresce anche il contributo aziendale per i fondi previdenza complementare e si rivaluta l’indennità di cartella. Di fronte a questo rinnovo, a differenza di molte altre realtà italiane difficili, i sindacati parlano di clima aziendale positivo.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento