saloni auto post-covid

A Shangai partito il primo “vero” Salone auto 2021: le novità, i concept e.. Il pubblico

-

Si svolge in Cina con 1.000 aziende, giornalisti e pubblico nei giorni dedicati, il primo Salone dell’auto della nuova normalità. Proprio dove prima si è mostrata, la pandemia e dove prima sembra risorta, l’auto (elettrificata)

A Shangai partito il primo “vero” Salone auto 2021: le novità, i concept e.. Il pubblico

Alla fine può anche avere una propria logica. In questi giorni, dopo oltre un anno di pandemia con tutti i Saloni internazionali saltati o diluiti in altro formato, ecco il primo della nuova era, proprio in Cina. È il Salone Internazionale dell'Industria Automobilistica di Shanghai 2021, in programma dal 19 al 28 aprile. E’ il primo dei grandi saloni internazionali per l’auto che torna “normale” se così possibile dire.

L’organizzazione parla di 1.000 aziende registrate per i 12 padiglioni, però noi come molti europei e americani non siamo certo troppo coinvolti, fisicamente. Vedremo settimana prossima i riscontri numerici di persone presenti e la sensazione, di vivere in tempo di pandemia un Salone dell'auto che ha diversi paletti.

In loco, in Cina, il Salone dell’auto sarà aperto al pubblico (dal 24 al 28 aprile) e a onor del vero lo sono i marchi di gran pregio europei, coinvolti sul Salone cinese e quel mercato che corre: 10 milioni di veicoli già immatricolati nel nuovo anno, con gran peso percentuale delle elettriche.

Novità auto dalla Cina

Tra le novità che piace guardare, anche da remoto from China ma che vedremo poi da noi, ci sono la Maserati Levante hybrid e la Nissan X-Trail. Mercedes porta a Shanghai il SUV elettrico EQB, il restyling della Classe C e la nuova CLS. Per quelle che invece non vedremo, in Italia, ci sono VW ID.6, Bentley Bentayga hybrid.

Concept con la spina

A livello di concept ci sono un modello plugin Honda papabile per l’Europa in futuro e Toyota con bZ4X. La vettura elettrica giapponese anticipa il SUV medio su pianale e-TNGA, con tanto di steer-by-wire.

L'Audi A6 e-tron Concept invece è una futura berlina di impronta coupé, parente della Porsche (PPE). La MG con il concept Cyberster fa leccare i baffi a qualcuno: una roadster a due posti con richiami MGB e un'autonomia prevista di di 800 km.

Oltre il classico

Le novità e i piani dei colossi cinesi, Great Wall Motors e Geely in testa, sono da verificare per come potranno o meno mettere piede da noi, ma ci sono eccome in casa loro. Come ci sono, in trasferta, i sistemisti ZF e Webasto, con nuovi progetti a supporto della guida autonoma elettrica.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento