Progetti formativi

Fiat Likes U: al via la seconda fase del progetto

-

Prende il via la seconda fase del progetto 'Fiat Likes U', nato dalla collaborazione tra Fiat e il Ministero dell'Istruzione allo scopo di avvicinare Università e azienda

Fiat Likes U: al via la seconda fase del progetto

Milano – Ha avuto luogo presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore la presentazione della seconda fase del progetto 'Fiat Likes U', nato dalla collaborazione tra Fiat e il Ministero dell'Istruzione, con il Patrocinio del Ministero dell'Ambiente, e che si rivolge ai circa 280.000 studenti iscritti agli otto atenei coinvolti nell'iniziativa presenti nelle città di Torino, Roma, Milano, Salerno, Parma, Cosenza, Pisa e Catania.

All'appuntamento hanno partecipato Mario Gatti, Direttore di Sede dell'ateneo milanese, e Gianluca Italia, Head of Brand Fiat -EMEA Region. Quest’ultimo ha illustrato i risultati registrati nei primi tre mesi di vita del progetto, oltre a consegnare le prime due borse di studio e ad annunciare l'estensione dell'iniziativa ad altre università italiane ed estere (alcuni accordi sono già in corso in Turchia, Spagna e Svizzera).

Le aree di interesse

Quattro i punti focali del progetto: Mobilità, attraverso un servizio di car sharing gratuito per gli studenti; Studio, con l'erogazione di otto borse di studio (ognuna del valore di 5.000 euro), otto lectio magistralis con i manager Fiat; e Lavoro, mediante l'offerta di otto stage retribuiti in azienda.

Come dice il nome, "Fiat Likes U" è qualcosa di più, è un investimento sull'Università, è  un modo per dire "io credo in te" a tutti quegli studenti che si impegnano oggi per rendere migliore il domani.

fiat likes u (3)
Quattro i punti focali del progetto: Mobilità, attraverso un servizio di car sharing gratuito per gli studenti; Studio, con l'erogazione di otto borse di studio (ognuna del valore di 5.000 euro), otto lectio magistralis con i manager Fiat; e Lavoro, mediante l'offerta di otto stage retribuiti in azienda

Obiettivi e riscontri

Presentato nel mese di settembre a Roma proprio da Gianluca Italia e da Francesco Profumo, Ministro dell'Istruzione, il progetto è stato accolto con un buon riscontro da parte degli studenti coinvolti nella prima fase che, dal 15 settembre al 15 dicembre 2012, ha visto protagonisti due prestigiosi atenei: il Politecnico di Torino e la LUISS di Roma. 8 studenti su 10 sono hanno aderito al progetto e oltre 1.800 studenti hanno utilizzato le otto vetture - modelli nuova Panda e 500L - messe a disposizione per un servizio di car sharing gratuito, mentre più di 500 giovani hanno partecipato alla selezione dei primi 4 Fiat Ambassador.

'Fiat Likes U' si pone però, come precisato in apertura, anche l’obiettivo di offrire opportunità di studio e di lavoro. Per questo, Fiat mette a disposizione una borsa di studio per ogni Università coinvolta - ciascuna del valore di 5.000 euro per tesi di laurea relative ad argomenti legati al mondo automotive - e 8 stage retribuiti in azienda e, in occasione della presentazione odierna, Gianluca Italia ha consegnato le prime due borse di studio a Gabriele Bergoglio del Politecnico di Torino e Matteo Mariano dell'Università di Pisa, che hanno aderito al progetto lo scorso anno.

Il servizio car sharing

Per quanto concerne il servizio di car sharing la modalità di utilizzo è così strutturata:  lo studente dovrà effettuare l’accesso al sito dedicato, prenotare la vettura - scegliendo tra i modelli nuova Panda e 500L - e quindi ritirarla nell'area dedicata presso l'Università dove sarà poi riconsegnata entro gli orati pattuiti. Lo studente potrà utilizzarla a suo piacimento per 24 ore durante la settimana o per un week-end.  Inoltre, nelle città dove è attivo il servizio di car sharing "Io Guido", le vetture Fiat possono entrare nelle aree a traffico limitato e parcheggiare gratis.

Oltre 500 gli studenti che nei primi tre mesi di vita del progetto hanno partecipato alle selezioni dei primi 4 Fiat Ambassador, l'incaricato che coordina in ogni ateneo il servizio di car sharing per la cui collaborazione è prevista una retribuzione di 2.000 euro

Fiat Ambassador

Oltre 500 gli studenti che nei primi tre mesi di vita del progetto hanno partecipato alle selezioni dei primi 4 Fiat Ambassador, l'incaricato che coordina in ogni ateneo il servizio di car sharing. Chi riveste questo ruolo partecipa ad un corso di formazione dedicato al progetto ma anche alla conoscenza tecnica e commerciale del mondo Fiat. Inoltre, il periodo di collaborazione è retribuito con uno stipendio di 2.000 euro e, i due migliori Fiat Ambassador verranno premiati con un'auto Fiat in comodato d'uso gratuito per 3 mesi.

Guida eco-rispettosa

I modelli impegnati nel car sharing di  "Fiat Likes U" sono equipaggiati con il sistema eco:Drive, l'applicazione eco-friendly sviluppata nel 2009 da Fiat  che analizza lo stile di guida e, grazie ai dati raccolti in vettura, fornisce suggerimenti personalizzati con l'obiettivo di ridurre fino al 16% i consumi e le emissioni di CO2. Tra tutti gli studenti coinvolti nel servizio di car sharing del progetto "Fiat Likes U", i migliori eco:Driver si aggiudicheranno sia una vettura Fiat in comodato d'uso gratuito per 1 mese, sia la partecipazione a una "MTV live session" a Roma e Milano. Il primo verdetto è stato annunciato la scorsa settimana con la vittoria di Giovanni Lucchino del Politecnico di Torino tra gli studenti degli atenei di Roma e Torino.

fiat likes u (4)
I modelli impegnati nel car sharing di  "Fiat Likes U" sono equipaggiati con il sistema eco:Drive e sono la nuova Panda e la 500L

Tasso agevolato per gli studenti

Contestualmente al progetto, Fiat lancia una proposta commerciale dedicata a tutti i giovani universitari iscritti all'anno accademico 2012/2013: per loro è stato riservato un finanziamento a tasso agevolato al 4,5%, senza anticipo, per l'acquisto di un modello qualsiasi della gamma Fiat. Non solo. Chi conseguirà la laurea con 110 potrà usufruire di un tasso 0 mentre i "110 e Lode" avranno in più il massimo sconto possibile, quello riservato ai dipendenti Fiat. Tutte le iniziative su citate sono cumulabili con le altre promozioni in essere al momento dell'acquisto della vettura.

Lectio magistralis

Proseguono inoltre le 8 lectio magistralis - una in ciascun Ateneo coinvolto - che vedono la partecipazione di designer, ingegneri e manager del Fiat Group Automobiles, oltre ad essere  supportate da due partner importanti: l'Erasmus Student Network e le UStation, il circuito delle radio universitarie.

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Fiat