Formula E

Formula E, ePrix di Ad Diriyah: pole per Sims

-

Pole position per Alexander Sims, della BMW, nel primo ePrix di Ad Diriyah di Formula E. Seguono le Mercedes di Stoffel Vandoorne e Nyck de Vries

Formula E, ePrix di Ad Diriyah: pole per Sims

La stagione 2019/2020 di Formula E si apre con la Superpole di Alexander Sims: sarà il pilota di casa BMW a scattare davanti a tutti nel primo dei due ePrix in programma in Arabia Saudita. 1'14"563 è il crono colto da Sims, che gli ha permesso di mettersi alle spalle i due alfieri di una Mercedes già competitiva: Stoffel Vandoorne ha sfruttato la sua rapidità nell'ultimo settore della pista di Ad Diriyah per ottenere il secondo posto davanti al compagno di squadra, l'olandese Nyck de Vries. 

La competitività del powertrain Mercedes sul giro secco è dimostrata dal quarto tempo di Edoardo Mortara, in forza alla Venturi, scuderia cliente della casa di Stoccarda. Segue Sam Bird: il pilota della Virgin Racing, avendo ottenuto il miglior crono nella fase a gruppi della qualifica, ha colto il primo punto della stagione 2019/2020. Sesto è invece il belga della Mahindra, Jerome D'Ambrosio. Il primo degli esclusi dalla lotta della Superpole è André Lotterer, passato nelle fila della debuttante d'eccezione, Porsche. 

Lotterer ha preceduto Oliver Rowland, della Nissan e.dams; completano la top ten il tedesco della BMW, Maximilian Günther, e Oliver Turvey, in forza alla NIO. Solo undicesimo è invece il campione del mondo di Formula E in carica, Jean-Eric Vergne: il francese della DS Techeetah è stato penalizzato dall'inserimento nella prima batteria delle qualifiche. Seguono Robin Frijns, della Virgin Racing; Pascal Wehrlein, in forza alla Mahindra; e lo svizzero della Nissan e.dams, Sébastien Buemi. 

Quindicesima posizione per Daniel Abt, della Audi, davanti al neozelandese della Jaguar, Mitch Evans, e a Felipe Massa, della Venturi. Diciottesimo è il rookie Brendon Hartley, della Geox Dragon; seguono Lucas Di Grassi, della Audi; Neel Jani, in forza alla Porsche; e Antonio Felix Da Costa, passato alla DS Techeetah. Chiudono lo schieramento Ma Qing Hua, della NIO; Nico Müller; e il britannico James Calado, della Jaguar, finito a muro. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento