guida autonoma

I miracoli di Elon e la Giustizia divina: Tesla porta a casa ricco ubriaco facendolo arrestare

-

In California l’auto elettrica premium americana, in modalità Autopilot, guida troppo veloce e viene brutalmente stoppata, poi multata. Il possessore, arrestato, è il capo della commissione trasporti!

I miracoli di Elon e la Giustizia divina: Tesla porta a casa ricco ubriaco facendolo arrestare

Quelli della CHP, la stradale californiana, hanno faticato venerdì notte per riuscire a fermare una berlina che viaggiava troppo spedita dopo le tre e mezza. Si trattava di una Model S, in modalità Autopilot. Il conducente? Trasformato in passeggero dormiente non era lui che pigiava troppo sul pedale del gas. Quando le forze dell’ordine sono riuscite ad affiancare l’auto che viaggiava oltre i 110 Km/h dove non avrebbe potuto, si sono accorti che il soggetto al posto di guida dormiva, pesantemente, senza reagire.

E allora che fare? Quasi come in un film, dopo lampeggi e sirene è stato necessario confidare nella frenata automatica, piazzandosi come ostacolo alla Model S che, per fortuna, si è gradualmente rallentata e poi arrestata. Dopo quasi 12 Km di fatiche e una non precisata quantità sollecitazioni, con doppio sobriety test, è stato pure arrestato il possessore ubriaco della Tesla.

Come verrebbe facile dire.... Mai fidarsi troppo dell'Autopilot, ti può salvare la vita ma anche fregare
Come verrebbe facile dire.... Mai fidarsi troppo dell'Autopilot, ti può salvare la vita ma anche fregare

Poiché la guida "autonoma" delle Tesla richiede comunque un conducente vigile e la realtà supera sempre la fantasia, l’auto di Elon Musk questa volta l’ha fatta grossa e pure bella, o meglio, forse giusta. Grazie all’Autopilot oltre il limite di velocità, la Model S ha fatto arrestare nientemeno che il presidente della Planning Commission di Los Altos. Cosa fa la Planning Commission, oltre raccogliere in consiglio membri di un certo “peso” (economico) che guidano delle supercar? Decide su questioni di trasporti e viabilità!

Al netto dell’azione casualmente da “giustiziera della notte” questa Tesla, come altre che sono state fermate negli USA con a bordo conducenti non troppo svegli, apre una riflessione sull’uso delle tecnologie di assistenza alla guida e i loro settaggi, da regolare fermamente e universalmente con nuove normative, poiché di limiti, ce ne sono sempre meno.

Esiste una connessione di sicurezza sul circuito di alta tensione per spegnere la corrente in caso di necessità? Sarebbe il caso di avere qualcosa di analogo, utile per fermare anche la guida autonoma se in abitacolo non rispondono.

La police californiana che si allena a fermare malviventi. Ora deve anche imparare a fermare le auto a guida autonoma
La police californiana che si allena a fermare malviventi. Ora deve anche imparare a fermare le auto a guida autonoma

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Tesla Model S
Maggiori info
Tesla