performance tour 2012

Michelin Energy Saver +: per Dekra è il migliore

-

Dopo più di 30.000 km sulle strade di tutta Europa all'arrivo di Stoccolma la spunta il nuovo Michelin. In Scandinavia è stato presentato anche l'Agilis +, sviluppato per i commerciali leggeri

Michelin Energy Saver +: per Dekra è il migliore

Stoccolma - E' tempo di aggiornamenti per la gamma Michelin: con l'arrivo dell'estate e della rivoluzione imposta dall'etichettatura, obbligatoria dal 1 novembre 2012, il costruttore francese ha infatti messo a punto il nuovo Energy Saver + e l'Agilis +, dedicati rispettivamente alle automobili di piccola/media dimensione ed ai veicoli commerciali di media cubatura.

 
Due novità che vanno ad affiancarsi al recente lancio di Primacy 3, Pilot Alpin 4 e Latitude Alpin 2, e che concorrono all'obiettivo di rinnovare i 4/5 della gamma nell'arco di 24 mesi con prodotti in grado di assicurare più durata, sicurezza e minori consumo di carburante ed emissioni di CO2.

Obiettivo "Total Performance"

Un obiettivo difficile da perseguire, nei confronti del quale il Bibendum spende 600 mln di euro alimentando gli studi e la ricerca 6.000 tra ingegneri, collaudatori, tecnici, chimici che fanno parte delle strutture R&D distribuite in diverse zone strategiche del mondo: Europa, Asia ed America in particolare. In queste strutture si lavora ogni giorno per alzare l'asticella di quella che a Clermont Ferrand chiamano Total Performance, ovvero un cappello sotto al quale rientrano numerosi parametri oltre a quelli semplicemente definiti dalla normativa europea sull'etichettatura.
michelin 2012 stoccolma agilis+ energy saver + (51)
Vincent Rousset-Rouviere, Executive Vice President Passenger Cars & Light Trucks Replacement Europe

Parola di Vincent Rousset-Rouviere

«Performance migliori - afferma l'Executive Vice President Passenger Car and Light Tires replacement Europe - non vuol dire avere solo buoni risultati in labeling: l'etichettatura, infatti, identifica solamente 3 prestazioni (efficienza, frenata, rumorosità) mentre per noi di Michelin ce ne sono molte altre altrettanto importanti.»
 
«In pochi sanno, ad esempio, che la maggior parte degli incidenti avviene in condizioni climatiche perfette su strade dritte e che gli incidenti sul bagnato avvengono quando l'asfalto è appena umido. Sono tutti elementi che vanno ben oltre l'etichettatura ed ai quali noi diamo grande attenzione.»
michelin 2012 stoccolma agilis+ energy saver + (50)
Il profilo delle Energy Saver +

Michelin Energy Saver+

Nate con il "pallino" del risparmio energetico, le Energy Saver nella nuova versione "+" portano con loro numerose novità oltre la sigla commerciale. La percorrenza chilometrica, elemento che da molti anni contraddistingue Michelin, è aumentata notevolmente così come è migliorato l'impatto sui consumi della vettura: nel ciclo vita il risparmio di 0,2 l/100 km si traduce in un totale di 60 litri in meno di carburante, equivalenti a circa 100 euro.
 
Alla base del progetto del nuovo Energy Saver + ci sono una nuova mescola, l'ECOnGRIP Compound, ed un diverso profilo della carcassa: la prima apporta benefici in termini di riscaldamento, tra le principali cause della deformazione del pneumatico e del relativo assorbimento d'energia, mentre la seconda ha permesso l'aumento della superficie di contatto con il terreno del 10%. Un valore, quest'ultimo, che influisce positivamente alle voci "tenuta di strada", frenata su asciutto o bagnato e stabilità.

In pochi sanno - afferma Vincent Rousset-Rouviere - che la maggior parte degli incidenti avviene in condizioni climatiche perfette su strade dritte e che gli incidenti sul bagnato avvengono quando l'asfalto è appena umido. Sono tutti elementi che vanno ben oltre l'etichettatura ed ai quali noi diamo grande attenzione.

 
Michelin Energy Saver + è in classe B o C, a seconda delle dimensioni, per quanto concerne l'efficienza mentre in frenata sul bagnato la valutazione è A in tutte le misure fatto salvo per i 14". 2 onde la rumorosità. I prezzi, iva compresa, vanno dai 77 euro del 165/70 R14 ai 247, euro del più generoso 295/60 R16: praticamente identici agli Energy Saver in phase out.

Michelin Agilis+

Grandi novità anche per la capertura dedicata ai veicoli commericali leggeri. L'introduzione di un battistrada 100% silice di derivazione "auto" ha permesso anche in questo caso un abbattimento della richiesta di carburante dello 0,2 l/100 km, che si traduce in un risparmio di 150 litri di carburante nel ciclo vita del pneumatico (250 euro circa).
 
Tra i valori di performance degni di nota del nuovo prodotto si fanno notare una diminuzione di 2 metri dello spazio necessario per passare da 80 a 20 km/h su strada bagnata ed un indice di resistenza agli urti del tutto in linea a quello già apprezzato sul precedente Agilis. L’Agilis + è in classe C come efficienza, in classe B come aderenza e in doppia onda nel fattore di rumorosità.
michelin 2012 stoccolma agilis+ energy saver + (24)
Oltre 30.000 i km percorsi dai driver Dekra su vetture identiche

Etichettatura: facile alzare un valore

Per quanto concerne il nuovo sistema europeo di etichettatura i vertici Michelin hanno dimostrato un certo apprezzamento tornando però a calcare un concetto già espresso nel corso con il Total Performance: "L'etichettatura è importante - sottolinea Jean-Luc Bouvier - ma è facilissimo soffermarsi su una prestazione. E' infatti facile fare un pneumatico che eccelle in almeno uno dei valori. Prendiamo l'esempio delle gomme slick da F1: hanno una tenuta di strada sull'asciutto eccezionale ma durano poco e sul bagnato non funzionano. Quello che noi cerchiamo di realizzare è un compromesso tra performance che sono in forte contraddizione l'una con l'altra. Questa è la vera sfida."

Performance a prova di Dekra

Nel contesto della presentazione del nuovo Energy Saver + Michelin ha voluto dimostrarne le capacità chiedendo a Dekra di portare cinque Volkswagen Golf dalla sede di Clermont Ferrand a Stoccolma. Nel contesto della prova l'Energy Saver + montato su una delle vetture si è confrontato con pneumatici della stessa misura e fascia di prezzo, dimostrando il proprio potenziale.
michelin 2012 stoccolma agilis+ energy saver + (30)
I rilevamenti prestazionali sono stati compiuti a Berlino dopo 18.000 km

I rilevamenti

A 18.000 dei 30.480 km percorsi, infatti, su un’area di prova della Dekra a Berlino sono state effettuate le prove di frenata sul bagnato. L’Energy Saver + ha fatto segnare spazi d'arresto mediamente inferiori di 1,2 metri rispetto alla media dei concorrenti dimostrando una capacità di durata, in proiezione, superiore di 9.300 km. Rispetto alla media dei rivali, inoltre, sono stati risparmiati 21 litri di carburante.
 
I test Dekra sono condotti su vetture identiche con sistemi di alternanza dei tester alla guida e del posizionamento delle auto all'interno del convoglio. 
 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento