novità

Nuovo Peugeot i-Cockpit: l’abitacolo del futuro diventa presente

-

Siamo stati a Parigi, dove abbiamo assistito alla nascita del nuovo Peugeot i-Cockpit, l’abitacolo che la casa del leone utilizzerà sulle sue prossime vetture. Il balzo qualitativo e futuristico è davvero notevole

L’abitacolo è la vera interfaccia di una vettura. Con la tecnologia che compie veri e propri passi da gigante, è divenuto quasi impossibile non immaginare interni rivisti e rivisitati in puro stile futuristico e funzionale. Peugeot ha provato ad unire questi due aspetti creando il suo nuovo i-Cockpit. Si tratta di un “amplificatore emozionale”, come ci tengono a sottolineare a più riprese dalla casa, che ha il compito di fare da tramite tra il mondo esterno e l’abitacolo, con ben più di un’occhio di riguardo per i suoi occupanti.

Diciamocelo subito: lo stile futuristico intrapreso dalla casa transalpina, convince. Sono evidenti i rimandi agli ultimi concept di recente presentazione, come Fractal, Exalt e Onyx, segno che in Peugeot le one-off dei saloni non sono destinate a rimanere tali. Una volta al suo interno, apprezziamo il volante a due razze. Ridotto nelle dimensioni e leggermente squadrato ai due poli – che di conseguenza lo caratterizzano con un tono più sportiveggiante – è regolabile in altezza e profondità. Il cruscotto analogico sparisce, sostituito da una dashboard digitale HUD da 12,3” dalla quale è possibile ricavare a piacimento ogni genere di informazione, dalla navigazione alla velocità media, passando per altre interessanti features.

Al centro della plancia abbiamo un altro schermo touchscreen delle dimensioni di 8”, vero cuore dell’abitacolo, dal quale è possibile comandare ogni singola funzione, dalla climatizzazione alla scelta della stazione radio. L’infotainment è compatibile con i sistemi Android Auto, Apple CarPlay e Mirrorlink, oltre a sfruttare la tecnologia di navigazione di Tom Tom Traffic.

Non poteva mancare – e qui si nota l’interconnessione tra i vari marchi del gruppo PSA – la profumazione dell’ambiente, come anche la regolazione della luminosità e la scelta del colore delle luci di cortesia, adattabile a seconda del nostro gusto.

La cura dei dettagli, poi, si incontra con la praticità di utilizzo: non manca una serie di tasti fisici posizionati al di sotto del touchscreen per azionare immediatamente alcune funzioni, climatizzazione su tutte.

Diciamocelo subito: lo stile futuristico intrapreso dalla casa transalpina, convince

I sedili, nota di pregio, sono infine dotati della funzione massaggiante su vari livelli, al fine di rendere i lunghi tragitti il più comfortevoli possibile.

Peugeot con il nuovo i-Cockpit alza decisamente l’asticella per la concorrenza. Trovare tanta cura dei dettagli unitamente alla ricchezza degli interni, non è certamente comune in un brand generalista. La concorrenza è avvisata: “l’amplificatore di emozioni” rapisce e coinvolge tutti e 5 i sensi.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Peugeot