Spy

Porsche 911, si lavora sull'ibrido. Le foto spia

-

Anche la Porsche 911 è pronta per abbracciare l'ibrido: ecco le nostre foto spia della 911 Turbo elettrificata

Il mondo dell'auto sta affrontando il percorso dell'elettrificazione, e la Porsche 911 non è esente da questo vento di cambiamento. Lo dimostrano le nostre foto spia, scattate al Nürburgring. Protagonista del test è un muletto che presenta lo stesso frontale dell'attuale 911 Turbo, con cui condivide anche le prese d'aria posteriori. Il paraurti è lo stesso della 911 Turbo, mentre il diffusore diventa meno aggressivo, incorporando non quattro, ma due terminali di scarico. Ma ad attirare l'attenzione è soprattutto un altro dettaglio, l'adesivo giallo sul lunotto. Si tratta di un segno di riconoscimento obbligatorio per i muletti elettrificati.

Il fatto che non siano evidenti prese per la ricarica non significa che Porsche non stia lavorando su un ibrido plug-in. Potrebbe semplicemente trattarsi di un prototipo ancora in fase di sviluppo embrionale. Le batterie, sul muletto, potrebbero essere alloggiate dietro i sedili anteriori: questa tesi spiegherebbe il motivo per cui i finestrini posteriori sono oscurati. I motori elettrici potrebbero consentire un aumento di potenza rispetto alla versione endotermica, ma il peso maggiore potrebbe impedire alla 911 Turbo ibrida di superare le prestazioni dell'attuale 911 Turbo, in grado di coprire lo scatto da 0 a 100 km/h in 2,7 secondi e di toccare la velocità di punta di 320 km/h. Ne sapremo di più al debutto, previsto tra il 2023 e il 2024.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Porsche 911 Coupé
Modelli top Porsche
Maggiori info
Porsche