campionato monomarca

Porsche Carrera Cup Italia 2014: uno sguardo ravvicinato a vettura e Campionato

-

Prenderà il via a Maggio la Porsche Carrera Cup Italia 2014, Campionato monomarca che quest'anno si arricchisce di una nuova vettura e di alcune novità di format

Porsche Carrera Cup Italia 2014: uno sguardo ravvicinato a vettura e Campionato

Paul Ricard – Ha avuto luogo sul tracciato di Le Castellet il primo roll-out della Porsche Carrera Cup 2014, la cui stagione si appresta a prendere il via il prossimo 10 Maggio dal circuito di Misano. Un Campionato che si appresta a confermare i contenuti spettacolari messi in mostra nelle passate edizioni e che punta inoltre a far crescere un giovane allo scopo di portarlo ad essere un pilota ufficiale Porsche.

Format di gara

La Porsche Carrera Cup 2014 gode di un format di gara articolato su due manche all'interno dello stesso weekend e per le quali è prevista una durata di 28 minuti + un giro a gara, con una griglia di partenza stabilita durante le qualifiche del sabato (che seguono i due turni di prove libere del venerdì) le cui prime sei posizioni vengono invertite all'avvio di Gara 2.

Grande novità della stagione 2014 è, per i protagonisti, costituita dall'incremento del montepremi, che rispetto all'anno precedente è cresciuto sensibilmente. Gara 1 mette infatti in palio 4.000 euro per il 1° classificato, 3.000 euro per il 2° classificato e 2.800 euro per il 3° classificato, mentre Gara 2 aggiunge 3.000 euro per il 1° classificato, 2.500 per il 2° e 2.000 euro per il 3°.

Le novità della 991

Un Campionato che si promette di offrire una carriera da pilota molto longeva nel mondo delle vetture a ruote coperte e che quest'anno vanta una vettura pressoché completamente rinnovata. Della vecchia 997 è infatti rimasto solo il 20%, ovvero il motore, che ha guadagnato però l'acceleratore elettronico e 10 CV, permettendo così alla 991 di disporre di una potenza massima di 460 CV, di un regime di rotazione massimo di 8.500 giri/min e di una coppia massima disponibile ad un regime di 5.600 giri.

porsche carrera cup italia 2014 (25)
La Porsche 911 GT3 2014 presenta uno schema costruttivo completamente rinnovato. Della vecchia 997 è rimasto solo il 20% della vettura

Nuove tecniche costruttive

Tutto nuovo anche il corpo vettura, che non trova più la sua “anima” in una monoscocca in acciaio, ma che vanta diversi materiali uniti tra loro in diverse maniere (tra cui alcune di derivazione aeronautica) a seconda delle necessità richieste in alcuni specifici punti: si va dalle leghe leggere agli acciai ad elevata resistenza col variare delle sezioni dell'auto.

Completamente rinnovata anche l'elettronica - ora dotata di sistema di acquisizione Cosworth - così come le sospensioni  (che presentano uno schema McPherson all'anteriore e Multilink al posteriore) e l'impianto frenante, sulla 991 firmato dalla PFC con dischi in acciaio e pinze monoblocco e che gode di una ventilazione incrementata del 20% rispetto a quella offerta dalla 997.

La 991 ferma l'ago della bilancia su un valore di 1.175 kg e vanta un cambio ad attuazione elettropneumatica a sei rapporti di 16 kg più leggero (e di 300 mm più corto) rispetto a quello impiegato dalla 997, oltre ad un inedito sedile avvolgente della Recaro, che rappresenta il primo sedile da competizione dotato di inserti che permettono allo stesso di adattarsi alle taglie del pilota.

Appuntamento in pista dunque per vedere queste GT in azione, in quanto a partire dalla prima metà di Maggio saranno protagoniste dei sette appuntamenti della stagione 2014 che avrà termine il 26 Ottobre a Monza.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Porsche