Attualità

Regno Unito, dal 2022 l'obbligo del limitatore di velocità. Si viaggerà solo fino a 180 km/h

-

Dal maggio del 2022 nel Regno Unito scatterà l'obbligo, per le vetture di nuova immatricolazione, del limitatore di velocità a 180 km/h. Nel 2024 sarà esteso a tutto il parco circolante

Regno Unito, dal 2022 l'obbligo del limitatore di velocità. Si viaggerà solo fino a 180 km/h

Dal maggio del 2024, tutti i veicoli circolanti nel Regno Unito dovranno essere dotate di limitatore di velocità. Per la prima volta in Europa, anche le Aston Martin, le Land Rover e le Jaguar dovranno piegarsi al limite di 112 miglia orarie, equivalenti a 180 km/h. Una proposta del Consiglio europeo per la sicurezza dei trasporti (ETSC) approvata nel 2019 aveva introdotto i limitatori di velocità obbligatori. Ma se nei paesi dell'Unione Europea non sono ancora state fissate scadenze temporali, nel Regno Unito si comincerà tra un anno, nel maggio del 2022, per i mezzi di nuova immatricolazione. 

L'Intelligent Speed Assistance (ISA) impiega i dati GPS e/o le telecamere di riconoscimento dei segnali stradali per determinare il limite di velocità della strada su cui sta viaggiando un veicolo. La potenza del motore sarà di conseguenza strozzata, impedendo all'auto di superare il consentito. E in ogni caso l'auto non potrà mai superare i 180 km/h. Sarà possibile escludere il sistema premendo con forza sull'acceleratore, ma verrà attivato ogni volta che si avvia l'auto. E se il conducente dovesse continuare a guidare sopra il limite, il segnale emetterebbe segnali acustici e visivi fino a quando la velocità non diminuisce. 

Se, inizialmente, il sistema sarà dotato di un interruttore accensione e spegnimento, è probabile che successivamente venga tolto, visto che nella proposta l'uso dell'interruttore è stabilito solo "per favorire l'accettazione da parte del pubblico". Secondo i dati dell'ETSC, i limitatori ridurranno le collisioni del 30% e salveranno 25.000 vite entro 15 anni dall'introduzione.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento