mobilità

RideWith, il car pooling firmato Google

-

Sta per partire in Israele il nuovo servizio di condivisione dell'auto. Sarà varato da Waze e dedicato al tragitto casa-lavoro

RideWith, il car pooling firmato Google

E' sempre più coinvolta nella mobilità Google, che dopo aver varato l'ambizioso progetto di auto a guida autonoma e la società di consulenze per la mobilità (ma non solo) "Sidewalks Lab", lancia in Israele il primo servizio di car pooling battezzato RideWith.

 

Il progetto RideWith sarà per l'esattezza lanciato e gestito da Waze, la startup israeliana che ha creato l'omonima app di navigazione GPS poi acquisita da Google un paio di anni or sono. RideWith è ancora nella fase beta e sarà attivo dai prossimi giorni nelle città di Tel Aviv, Ra'anana e Herzliya.

 

Attraverso una app che sfrutterà le mappe di Waze, chi avrà bisogno di un passaggio potrà chiedere a chi sta percorrendo lo stesso percorso in auto di condividere il tragitto. A differenza di Uber e altri servizi di car sharing, RideWith ha posto delle limitazioni per non mettersi in concorrenza con i taxi: tra le condizioni il numero limitato di viaggi che ogni guidatore potrà fare, due, e solo da casa e dintorni verso il lavoro. Il compenso che riceverà il guidatore sarà commisurato sul tempo e il carburante impiegato e si potranno caricare a bordo non più di due passeggeri.

 

Dopo una prima fase sperimentale, RideWith sarà esteso a tutto il territorio di Israele e probabilmente tra qualche anno anche in altri Paesi. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento