Scende in campo e le ha tutte contro: nuova Ferrari Purosangue, top e flop

Scende in campo e le ha tutte contro: nuova Ferrari Purosangue, top e flop
Pubblicità
Umberto Mongiardini
  • di Umberto Mongiardini
Come si posiziona il nuovo hyper SUV italiano rispetto alla Bentley Bentayga, Lamborghini Urus e Rolls Royce Cullinan?
  • Umberto Mongiardini
  • di Umberto Mongiardini
24 settembre 2022

Scegliere l’auto nuova è un’impresa titanica? Non vi preoccupate, ci pensiamo noi di Automoto a chiarirvi un po’ le idee confrontando le novità del mercato con i modelli della concorrenza diretta. Oggi parliamo della nuova Ferrari Purosangue. Visto che i pregi suoi e delle proprie competitor sono tanti e i difetti... un po' meno, perdonateci qualche nota di ironia.

Dalla data della sua presentazione il mondo degli appassionati di auto si è diviso tra chi la adora e chi, invece, teme che Enzo Ferrari si stia rivoltando nella tomba. Era prevedibile che il SUV estremo del Cavallino Rampante avrebbe generato reazioni altrettanto estreme. Ma poco importa perché alla fine quello che conta è che ormai praticamente tutti gli esemplari disponibili per l’anno 2023 sono già stati prenotati ancora prima di essere visti.

Che poi, più che un SUV, la Purosangue è una Crossover capace di attaccare ai sedili i propri occupanti come probabilmente nessun’altra auto dal baricentro alto. Il motore è un 12 cilindri aspirato da 6,5 litri capace di erogare una potenza massima di 725 CV e 716 Nm di coppia. Con il suo scatto 0-100 in 3,3 secondi e uno 0-200 in 10,6 secondi è difficile fare di meglio e non solo per la concorrenza diretta.

Lunga quattro metri e 97, al proprio interno ospita comodamente quattro persone e al posteriore si entra grazie a un’apertura delle portiere controvento che, se da una parte facilita l’ingresso, dall’altra rendono ancora più spettacolare la vista dell’abitacolo che è pensato per garantire un’esperienza “Ferrari” a tutti.

Il cruscotto ricorda la schiena di un cammello viste le due gobbe che accolgono al proprio interno due schermi, uno dedicato al passeggero e l’altro al driver. Quest’ultimo incorpora anche la funzione di navigatore che è disponibile solo tramite l’abbinamento al proprio smartphone. 

La Ferrari Purosangue, peraltro, non delude nemmeno come spazio nel bagagliaio, che offre uno spazio di ben 473 litri, ed è in prima linea per quanto riguarda l’impiego dei materiali riciclati o rigenerati, come ad esempio i tappetini che provengono dalle reti da pesca.

PREGI E DIFETTI

Pro

  • L’esclusività della prima crossover 4 porte - 4 posti di Maranello. Impiego di materiali riciclati, Potenza top

Contro

  • Se la ordinate adesso probabilmente vi arriverà quando ci sarà già il restyling. Manca il navigatore, dovrete per forza dotarvi di uno smartphone

LAMBORGHINI URUS

Senza allontanarci troppo dalla Motor Valley, una delle competitor dirette della Purosangue non poteva che essere la Lamborghini Urus, forse il primo vero Hyper SUV (hyper anche nel design) proposto sul mercato, se non si considera la LM002 proposta sempre da Lamborghini nel 1986.

Ha dettato legge dal 2018 e, anche lei, ha fatto storcere il naso ai puristi in prima battuta ma li ha poi saputi convincere grazie a delle prestazioni da urlo: 650 CV e motore V8 biturbo. Asse posteriore sterzante che cerca di camuffare una lunghezza record di 5,11 metri e linee super aggressive da vera Lambo. Gli interni sono raffinati – e ci mancherebbe – anche se i comandi dell’infotainment sono un po’ complessi da gestire e distraggono, al pari del Tamburo (selettore modalità di guida), bellissimo oggetto ma mica facile da approcciare. Occhio poi alla testa mentre vi accomodate al posteriore, le linee da coupé mietono vittime. Ottima la capienza del bagagliaio che si attesta sui 474 litri, rendendola adatta anche ai viaggi in famiglia.

Il prezzo? A partire da 227.000 euro

PREGI E DIFETTI

Pro

  • Bagagliaio capiente. Linee da vera sportiva

Contro

  • Lunga come il Titanic. Comandi infotainment e guida complessi

BENTLEY BENTAYGA

Lo sappiamo, era un po’ scontato metterla in lista ma era impossibile escluderla e, per farla giocare a carte pari con la Ferrari, abbiamo preso in considerazione la versione Speed, dotata del propulsore W12 da 635CV. Con questa motorizzazione la Bentley raggiunge una velocità massima di 306 Km/h e copre lo scatto da 0 a 100 in 3,9 secondi.

Presentata nel 2015 la Bentayga ha voluto dare un chiaro segnale al mercato delle auto di lusso. La linea ha un discreto family feeling con le sorelle stradali ma, soprattutto vista dal vivo, è veramente imponente nonostante un design piuttosto filante. D'altronde i 514 centimetri di lunghezza per quasi 220 di larghezza si fanno sentire.

Passando agli interni sembra di trovarsi all’interno di uno yacht grazie alle finiture in legno e pelle che abbondano. Stonano però i comandi dei finestrini che sono stati trapiantati dalla Golf e poi cromati, così come il virtual cockpit, di chiara matrice Audi. Ma questi dettagli li riconosciamo noi, più abituati ai modelli minori. Sicuramente chi avrà la possibilità di portarsi a casa una Bentayga non lo saprà. 

La versione a 12 cilindri ha un prezzo di partenza che sfiora i 250.000 euro.

PREGI E DIFETTI

Pro

  • Lusso degno di un oligarca. Eleganza classica del design

Contro

  • Comandi dei finestrini cromati – ma di provenienza Golf

ROLLS ROYCE CULLINAN

La Rolls Royce Cullinan prende il nome dal diamante più grande mai estratto ad oggi e non tradisce le aspettative che il nome le crea: è lunga 534 centimetri e, fino al debutto della Purosangue, era il SUV più costoso sul mercato, con un prezzo di partenza di oltre 350.000 euro. Le linee sono chiaramente imponenti, con la calandra a tempio greco che segna una chiara continuità con il corso stilistico del brand.

Gli interni sono lussuosi ma rigorosi, senza trascendere nel pacchiano, come ci si aspetta da una vera luxury performance car. La capacità del bagagliaio non è male, 560 litri, anche se i progettisti hanno preferito dare meno spazio alle valigie e più spazio agli occupanti. 

Passando invece al motore, il brand inglese – di proprietà del gruppo BMW – ha piazzato sotto al cofano di tutte le versioni un 6.7 V12 biturbo da 600 CV e 900 Nm di coppia, capace di spingere i 2.660 kg di peso a 250 km/h.

Insomma, forse non è tra le vetture più discrete sul mercato ma si fa molto apprezzare in Medio Oriente che, con ogni probabilità, rimane l’unico posto del mondo in cui si possano ancora permettere la benzina visti i consumi dichiarati.

PREGI E DIFETTI

Pro

  • Se avete un autista, è la soluzione perfetta. Ottima anche con la famiglia

Contro

  • Vi serve un posto auto su misura viste le dimensioni. Impossibile muoversi in incognito

Da Moto.it

Pubblicità
Caricamento commenti...
Cambia auto
Bentley Bentayga
Tutto su

Bentley Bentayga

Bentley

Bentley
Viale Renato Serra, 61
Milano (MI) - Italia
+44 (0) 1270 653 653
https://www.bentleymotors.com/en.html

  • Prezzo da 176.142
    a 249.220 €
  • Numero posti 5
  • Lunghezza 514 cm
  • Larghezza 200 cm
  • Altezza da 172
    a 174 cm
  • Bagagliaio da 484
    a 1.455 dm3
  • Peso da 2.395
    a 2.440 Kg
  • Segmento Suv e Fuoristrada
Bentley

Bentley
Viale Renato Serra, 61
Milano (MI) - Italia
+44 (0) 1270 653 653
https://www.bentleymotors.com/en.html