AUTOMOTIVE DEALER DAY

Sodieri, Mapfre Warranty: «Portiamo innovazione nel mondo dell’auto»

-

Gian Paolo Aliani Sodieri, General Manager of Italy Business Unit in Mapfre Warranty S.p.A, ci ha spiegato come l'Azienda per cui lavora offre supporto al mondo dell'automotive ed in particolare alle concessionarie

Sodieri, Mapfre Warranty: «Portiamo innovazione nel mondo dell’auto»

 

Verona - All'Automotive Dealer Day abbiamo incontrato Gian Paolo Aliani Sodieri, General Manager of Italy Business Unit in Mapfre Warranty S.p.A., che ci ha spiegato come l'Azienda per cui lavora offre supporto al mondo dell'automotive ed in particolare alle concessionarie.

 

Mapfre è un’Azienda che permette alle aziende di innovare. In che modo?
«Mapfre è presente in Italia ormai da 10 anni e siamo di essere senza dubbio una di quelle aziende che portano innovazione nel mondo dell’automotive ed in particolare nelle concessionarie. In questi anni infatti abbiamo offerto il nostro programma di garanzia destinato sia alle auto nuove che a quelle usate. Da quest’anno inoltre abbiamo lanciato tre nuovi prodotti come il gap, una polizza assicurativa che permette al cliente di non disperdere il valore della propria vettura nel caso in cui gli venga rubata o vada distrutta».

 

Lavorate solo con le concessionarie o anche con i costruttori?

«Siamo sicuramente un’Azienda che dà valore aggiunto alle concessionarie ma lavoriamo sempre di più anche con le Case. Per esempio gestiamo per Ford il programma di usato garantito Ford Doc 0-3, ma siamo anche i fornitori dell’assistenza stradale per il Gruppo Piaggio e per Peugeot Scooter».

 

Che differenza c’è tra il cliente auto e il cliente moto?
«Il mondo auto è leggermente più avanti rispetto a quello delle moto. L’imprenditore auto solitamente oggi ha capito che i servizi sono fondamentali per la fidelizzazione e per la redditività, mentre quello moto è più lento a recepire l'importanza di questo aspetto».

 

Da anni collaborate anche con la SBK...

«Mapfre collabora da tre anni con il Team Aspar che corre in Superbike perché la moto è un mondo che interessa molto alla nostra azienda e sicuramente continueremo a investire sempre di più sulle due ruote».

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento