auto elettrica

Tesla, nuova fabbrica UE in ex centrale nucleare

-

Il costruttore californiano vuole una seconda fabbrica in Europa. La Francia offre il sito di Fessenheim, centrale nucleare in disarmo

Tesla, nuova fabbrica UE in ex centrale nucleare

La seconda fabbrica europea di Tesla Motors dopo quella olandese di Tilburg potrebbe sorgere in Francia o in Germania. Lo ha detto il ministro dell'ambiente e dell'energia Segolene Royal, che ha indicato che potrebbe essere il sito francese di Fessenheim, nel dipartimento dell'Alto Reno dove oggi è ospitata una centrale nucleare, la sede della nuova fabbrica Tesla in Europa.

Il ministro dell'ambiente e dell'energia Royal ha precisato di essere «favorevole alla trasformazione della centrale di Fessenheim, che verrà chiusa entro l'anno, in una fabbrica per le auto elettriche Tesla».

La Royal ha detto di averne parlato ad Elon Musk, il proprietario di Tesla, che sarebbe indeciso tra Germania e Francia per la costruzione del nuovo stabilimento della Casa americana in Europa. Il ministro francese dell'ambiente e dell'energia ha anche detto di avere in programma «entro dieci giorni un incontro con i dirigenti di Tesla» ed ha sottolineato come questa conversione potrebbe rappresentare un grande opportunità d'innovazione perché quella delle auto elettriche «è l'industria del futuro».

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento