epoca

Toyota FJ45 Land Cruiser: un esemplare del 1983 in forma smagliante

-

Sembrerebbe appena uscita di fabbrica, in realtà si tratta di un restauro meticoloso per cui non si è badato a spese

Vedere un’auto d’epoca in ottime condizioni, un po’ fa emozionare i tanti appassionati del genere e, quando si incappa in un esemplare come questo, non si può fare a meno di soffermarsi ad ammirarlo. Parliamo della Toyota FJ45 Land Cruiser e, nello specifico, di un modello del 1983 che è stato profondamente restaurato, tanto da sembrare appena uscito dalle porte degli stabilimenti Toyota.

In questi ultimi anni, come è successo per le Range Rover d’epoca, anche la Land Cruiser è stata protagonista di una considerevole crescita di prezzo dovuta ad un incremento di interesse da parte dei collezionisti di tutto il mondo.

All’epoca erano due le varianti di Toyota Land Cruiser che si potevano acquistare: la FJ o la BJ, dove la FJ era dotata di un motore  a benzina, mentre la BJ a gasolio, mentre il numero “45” andava a contraddistinguere il passo lungo, quando, invece, le “40” a passo corto erano le più comuni.

 

 

A colpo d’occhio è palese la somiglianza con le Jeep americane e, infatti, a quelle si ispira la Land Cruiser. La storia narra che i giapponesi trovarono una Jeep abbandonata dall’Esercito Statunitense nelle Filippine durante la sanguinosa Campagna delle Filippine svoltasi tra il 1944 e il 1945.

Quella Jeep sottratta agli americani venne spedita in Giappone per essere studiata e, visto che il progetto venne ritenuto assai valido, venne applicato un processo di ingegnerizzazione inverso, andando così a creare un modello simile ma realizzato con componentistica nipponica.

Il primo prototipo di Land Cruiser venne realizzato nel 1951, mentre la produzione iniziò ufficialmente due anni più tardi; solo nel 1954 venne usato per la prima volta il nome Land Cruiser, per richiamare quello della Land Rover.

Negli anni sono state diverse le versioni della Toyota che, dalla seconda variante, era stata pensata per un uso civile e non più militare.

 

 

L’esemplare di FJ45 del 1983 mostrato in questo articolo è, con ogni probabilità, uno dei mezzi più accuratamente restaurati presenti sul mercato dato che, gran parte delle componentistica, è nuova e autentica, fornita direttamente da Toyota. Il colore rispecchia quello originale dell’epoca e anche i cerchi e gli pneumatici sono coevi al mezzo.

Sotto al cofano c’è uno splendido motore 2F sei cilindri da 4,2 litri abbinato a un cambio manuale a quattro marce. Questo modello dispone di servosterzo e può essere utilizzato in configurazione a due o a 4 ruote motrici, così da consentire un minor consumo su strada e, ovviamente, è dotato di marce ridotte.

Questa vettura è ora disponibile all’asta sul sito di Mecum: un’opportunità davvero unica per portarsi a casa un mezzo senza eguali.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Toyota