curiosità

Ubriaco al volante si giustifica così: «Avevo inserito l'Autopilot della mia Tesla»

-

E' successo a San Francisco, dove un automobilista si è giustificato dichiarando che aveva inserito la guida autonoma

Ubriaco al volante si giustifica così: «Avevo inserito l'Autopilot della mia Tesla»

E' una buona idea mettersi al volante da ubriachi? Certamente no, anche se si possiede un'auto a guida autonoma in grado di riportarti a casa senza sforzi. E' quello che successo a San Francisco, dove la polizia ha arrestato un automobilista in circostanze davvero particolari.

Gli agenti motociclisti della città californiana hanno notato una persona addormentata sul sedile del conducente di una Tesla Model S che procedeva sul Bay Bridge. Dopo averlo seguito e svegliato usando sirene e lampeggianti sono riusciti a farlo accostare, chiedendogli spiegazioni. 

Il giovane ha dichiarato che sulla sua Model S aveva inserito l'Autopilot, il sistema di guida automatica della Casa californiana. La difesa dell'automobilista troppo fiducioso nei confronti dell'intelligenza artificiale non è stata però sufficiente: è stato arrestato ed accusato di guida in stato di ebbrezza

La legge americana, infatti, come quella di molti altri paesi sul tema, impone che il guidatore debba poter riprendere il controllo del veicolo in qualunque momento. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Tesla Model S
Maggiori info
Tesla