Von der Leyen: «Ridurre emissioni del 50% entro il 2030»

Von der Leyen: «Ridurre emissioni del 50% entro il 2030»
Pubblicità
La candidata designata alla presidenza della Commissione UE annuncia politiche ambientali ancora più “verdi”
16 luglio 2019

E’ un’Europa più “green”, quella futura tracciata da Ursula Von der Leyen, la ex ministro tedesco della Difesa candidata designata alla presidenza della Commissione Europea.

Intervenendo in aula a Strasburgo, dove è in corso il dibattito che precede il voto, previsto stasera per l’elezione del presidente, la Von der Leyen ha annunciato «un accordo verde per l'Europa nei primi cento giorni del mio mandato» che prevede tra le diverse misure anche una stretta sulle emissioni inquinanti.

«Al momento abbiamo un obiettivo di riduzione delle emissioni del 40% entro il 2030. Ma dobbiamo essere più ambiziosi. Le emissioni devono avere un prezzo. Ogni persona e ogni settore dovrà contribuire», ha detto nei primi passi del discorso in cui ha annunciato la sua agenda con i temi più importanti da affrontare nei prossimi cinque anni per la UE.

«Dobbiamo essere più ambiziosi quando sui nostri obiettivi al 2030. Voglio ridurre le emissioni di almeno il 50% entro il 2030. Tuttavia, per ottenere un impatto reale il mondo deve muoversi insieme. L'UE guiderà negoziati internazionali per aumentare il livello di ambizione di altri importanti emettitori entro il 2021. Entro questa data, mi impegno a creare un piano globale per aumentare l'obiettivo dell'Unione europea per il 2030 verso il 55% in modo responsabile», ha specificato Von der Leyen.

Argomenti

Ultime da News

Pubblicità
Caricamento commenti...