WEC 2022, 6 ore Spa: vincono Toyota e Ferrari

WEC 2022, 6 ore Spa: vincono Toyota e Ferrari
  • di Massimiliano Amato
La Toyota GRO10 n.7 di Kamui Kobayashi, Mike Conway e Josè Maria Lopez vince la sei ore di Spa 2022 del Wec. In LMGTE Pro sul gradino più alto del podio la Ferrari AF Corse n.51
  • di Massimiliano Amato
7 maggio 2022

Prima vittoria stagionale per la Toyota in Belgio: ad imporsi nella 6 ore di Spa seconda prova del mondiale WEC 2022 è la GR010 Hybrid n.7 di Kamui Kobayashi, Mike Conway e Jose Maria Lopez.. I campioni del mondo 2021 si sono portati al comando a metà gara, sfruttando il ritiro della gemella n.8 con Sebastian Buemi costretto al ritiro per un problema all'ibrido, e superando i vincitori di Sebring l'Alpine A480 n.36 di Nicolas LaPierre, Andrè Negrao e Matthieu Vaxiviere, hanno conquistato il secondo successo a Spa. In terza posizione la GlIckenhaus 007 LMH n.708 di Oliver Pla, Romain Dumais, e Ryan Briscoe che sul bagnato non si sono confermati sui livelli delle qualifiche. 

 

Nella classe LMP2 Renè Rast, Sean Gelael e Robert Frinjs regalano la vittoria nella gara di casa alla WRT, ed il gradino più basso del podio della classifica assoluta.  Alle loro spalle la Real Team n.41 di Rui Andrade, Ferdinand Hasbrugh e Normann Nato, e la Jota di Antonio Felix Da Costa, Will Stevens e Roberto Gonzalez. 

In LMGTE Pro a tagliare il traguardo per prima è la Ferrari n.51 di Alessandro Pier Guidi, James Calado e Miguel Molina. A regalare il primo successo del 2022 alla Rossa è stato l'inglese che negli ultimi minuti ha resistito agli attacchi di Michael Christiensen che insieme ai compagni di squadra Kevin Esttre e Laurens Vanthoor della Porsche 911-RSR-19 n.92 si sono dovuti accontentare della seconda posizione, davanti ad Antonio Fuoco e Davide Rigon che fanno portare entrambe le vetture sul podio alla AF Corse

In LMGTE Am vittoria per la Porsche del Dempsey Proton Racing di Harry Tincknell, Christian Ried e Sebastian Priaulx. Migliore Ferrari-Af Corse è la n. 54 affidata a Nick Cassidy, Francesco Castellacci e Thomas Flohr, che sono transitati sotto la bandiera a scacchi in quarta posizione.

Argomenti

Ultime da News

Da Moto.it

Caricamento commenti...