prova su strada

Dacia Logan MCV

Sostanza senza fronzoli
-

La nuova Dacia Logan MCV offre tanto spazio e motori moderni dai bassi consumi a prezzi da utilitaria (da 8.900 euro). Abbiamo provato la 3 cilindri turbo benzina e la 1.5 dCi da 90 cavalli. Peccato per il clima optional anche sulle versioni top

Dacia Logan MCV

Dacia vola sempre più alto in Italia. Il costruttore automobilistico del Gruppo Renault Nissan ha conquistato infatti 135.000 clienti dal 2006, anno in cui fu introdotta sul mercato, a oggi. Detiene il 3% di market share in Italia tra i privati che sempre più l’hanno scelta, e la scelgono, per il rapporto qualità/prezzo oggi unico.

Dacia Logan MCV è l’ultima novità di una gamma che oggi comprende sette modelli (Logan MCV, Sandero, Sandero Stepway, Dokker, Dokker Van, Lodgy e Duster). La politica commerciale è poi molto chiara: sette auto offerte con pochi allestimenti che badano al sodo e includono ciò che realmente serve ai clienti, e zero sconti. Il prezzo comunicato nei listini è quello effettivo, si evitano quindi al cliente inutili e spesso frustranti trattive al ribasso.

Dacia Logan MCV è un’auto moderna. Senza fronzoli e senza rinunce

Il successo della Dacia è dettato essenzialmente dalla qualità del prodotto (sono impiegati componenti Renault per i motori e Nissan nel caso delle trazioni integrali utilizzate dalla Duster), dall’assistenza capillare (che impiega la diffusa rete della Casa francese) e dal prezzo (il listino è chiaro, non si fanno sconti e i prezzi sono i più competitivi). Le auto Dacia sono vendute con 3 anni di garanzia o 100.000 chilometri.

dacia logan mcv (1)
La Dacia Logan MCV è caratterizzata da una lunghezza di 4,49 metri e viene proposta al pubblico a partire da un prezzo di 8.900 euro

 

Dacia Logan MCV rispetta questi principi in pieno. Appartiene alle station wagon compatte del segmento C, è lunga 4,49 metri e offre un grande spazio a bordo (il bagagliaio ha una capienza che va da 573 a 1.518 litri). Le finiture interne sono molto semplici e altrettanto robuste.

Soprattutto sono interessanti alla luce di un listino davvero incredibile: la Dacia Logan MCV parte da 8.900 euro della versione 1.2 benzina 16V 75 cavalli Ambiance e arriva a 12.050 euro nella dCi 90 cavalli Laureate. Senza fronzoli e ammennicoli. La macchina è progettata con l’essenziale, senza cose superflue, così da contenere i prezzi. Ma sotto il cofano non ci sono motori vecchi e rumorosi, anzi. Quelli diesel per esempio sono adottati da tutte le Nissan e Renault di ultima generazione (e anche dalla Mercedes-Benz), mentre le trasmissioni integrali sono di provenienza Nissan.

Compatta fuori, enorme dentro

La Dacia Logan MCV è compatta all’esterno (è lunga 4,49 metri), ma enorme dentro. Ha un bagagliaio di 573 litri in configurazione 5 posti e la possibilità di trasportare oggetti fino a 2,7 m di lunghezza. Non manca lo spazio per ospitare 5 persone. Il design della plancia è molto semplice e lineare. Ovviamente la qualità dei materiali non volge al lusso, ma si apprezza comunque la robustezza dei tessuti e delle plastiche rigide. In particolare anche sullo sconnesso e sul pavé non si odono fastidiosi scricchioli e rumorini, segno che gli assemblaggi sono fatti con cura (ricordiamo che la Dacia Logan MCV è prodotta a Pitesti, in Romania).

dacia logan mcv confronta modello
Confronta la Dacia Logan MCV con il modello precedente e con le dirette competitors con il nostro esclusivo confronta modello

 

L’equipaggiamento dell’allestimento base Ambiance è già interessante e comprende servosterzo, ABS con assistenza alla frenata di emergenza, ESP di serie, 4 airbag (frontali conducente e passeggero, e laterali anteriori). Ci sono poi i punti di fissaggio Isofix ai due posti laterali posteriori che facilitano il montaggio di seggiolini.  La scocca integra zone rinforzate a deformazione programmata, mentre paraurti e zona del cofano motore sono progettati per assorbire gli urti e proteggere i pedoni.  Manca – ed è un peccato – su entrambi gli allestimenti il climatizzatore, che è opzionale e ha un costo di 690 euro.

All’esterno il salto di qualità rispetto al passato è evidente. Ora la Dacia Logan MCV si presenta con una linea moderna, sobria ma al contempo ricercata. Il listino è  low cost che più low cost non si può, ma al prezzo di una utilitaria ci si porta a casa una vettura del segmento C che non accetta compromessi sul piano dello stile, che è quello di una solida station wagon pratica e molto funzionale. La carrozzeria è curata, come si può vedere nel dettaglio della parabola dei fari anteriori, dei paraurti e dei passaruota moderatamente allargati.

Motori: cilindrate piccole per consumi bassi, ma con tanta coppia

La Dacia Logan MCV è spinta due motori a benzina e due diesel. Abbiamo il 1.2 16v 75 cavalli, disponibile anche nella versione GPL, e il nuovo turbo benzina tre cilindri TCe 90 cavalli, che ha consumi ed emissioni dichiarati molto contenuti (5 l/100 km e emissioni di CO2  pari a 116 g/km). Il diesel 1.5 dCi è declinato in due versioni su Dacia Logan MCV: 66 kW (90 cv) o 55 kW (75 cv), entrambi Euro5.

All’esterno il salto di qualità rispetto al passato è evidente. Ora la Dacia Logan MCV si presenta con una linea moderna, sobria ma al contempo ricercata e al prezzo di una utilitaria ci si porta a casa una vettura del segmento C che non accetta compromessi sul piano dello stile


Questo motore negli anni è stato montato su oltre 10 milioni di automobili, ma la cosa non deve stupire. Ha tanta coppia, la potenza che serve e consumi estremamente bassi: alla Dacia Logan MCV  bastano infatti 3,8 litri di gasolio per coprire 100 chilometri, con una produzione di CO2 di soli 99 g/km. Non manca la sempre più richiesta motorizzazione a GPL. Dacia Logan MCV offre nei due livelli Ambiance e Laureate il motore 1.2 16v 75 bi-carburante benzina-GPL.

Durante la marcia si possono limitare fino al 10% consumi ed emissioni, utilizzando la funzionalità Eco Mode, che si attiva con un pulsante a sinistra del volante e che agisce sulla centralina del motore e sulla gestione del climatizzatore. I consumi si abbassano, ma cala vistosamente anche la briosità di marcia, tanto che in città non sempre è comodo e utile inserire l’Eco Mode.

dacia logan mcv (12)
Aperta la portiera si viene accolti da un ambiente caratterizzato da una seduta alta e da un navigatore dotato di comandi molto intuitivi

Dentro: quello che non c’è non si rompe

Come vi abbiamo anticipato gli interni della Dacia Logan MCV sono molto semplici e robusti, ma non per questo privi di buon gusto. C’è tanto spazio che va di pari passo con una seduta alta che regala una buona vista della strada. Il volante ha un diametro molto abbondante e la leva del cambio è piuttosto alta, con un’escursione ampia e innesti leggeri anche nel traffico di punta.

I comandi del navigatore (optional da soli 100 euro nella versione top, da 459 euro sulla Ambiance) sono molto intuitivi al pari di quelli della radio e del riscaldamento. Manca l’ingresso per i CD quando si sceglie il navigatore, ma in Dacia lo ritengono un supporto ormai superato dalla presa USB e dalla connessione Bluetooth. Il bracciolo centrale non è presente di serie, ma non si sente affatto la sua mancanza: quando c’è, disturba infatti l’inserimento delle marce. Ben fatte le bocchette per l’aria e i pannelli porta (privi però dei tasti dei vetri elettrici, posizionati centralmente).

La nostra prova su strada

Iniziamo la nostra conoscenza della Dacia Logan MCV salendo a bordo della versione TCe da 90 cavalli. Il piccolo motore a benzina turbo, 3 cilindri da 900 cc ha un’ottima spinta sin dai bassi regimi, se si eccettua una lieve incertezza sotto i 1.500 giri, e spinge regolare fino al regime di potenza massima, a 5.250 giri.

dacia logan mcv (31)
L'unità a gasolio 1.5 dCi spinge molto forte ed ha un'erogazione corposa da 2.000 a 4.400 giri

 

Il propulsore è insonorizzato molto bene e garantisce prestazioni insospettabili per la cilindrata. Spinge infatti la grande Dacia Logan MCV sino a 175 km/h e accelera da 0 a 100 in circa 11 secondi, con consumi medi contenuti (siamo arrivati a 5,3 l/100 km, un valore molto vicino a quello indicato dal costruttore). L’assetto della vettura è molto morbido, improntato al comfort, e consente di assorbire al meglio le sconnessioni. Il rollio non inficia però la sicurezza quando si rilascia l’acceleratore in curva. Il riallineamento è facile e progressivo anche per la presenza dell’ESP. Molto buona anche la frenata, potente e modulabile.

Il silenzio di marcia non cambia poi molto, quando si sale a bordo delle dCi 1.5 diesel da 90 cavalli. Il prezzo è contenuto, ma non per questo Dacia ha risparmiato sull’insonorizzazione dell’abitacolo. Il motore a gasolio colpisce sin dai primi metri per la spinta possente a partire da 2.000 e fino a 4.400 giri circa, che le consente di raggiungere i 100 in 12,1 secondi e di correre sino a 173 km/h. Il cambio ha 5 marce, con la quinta abbastanza lunga che permette al motore di girare a 2.400 giri quando si è a 130 orari.

Ottimi i consumi. Nel misto è facile scendere sotto i 4 litri di gasolio per 100 chilometri (circa 25 km/l), mentre a 140 indicati si percorrono ancora quasi 20 km/l. Sono valori senza dubbio eccellenti, che rendono la nuova Dacia Logan MCV una vettura ancora più interessante: ha un prezzo chiaro ed eccezionale al momento dell’acquisto, ma promette anche grandi economie di esercizio nella guida di tutti i giorni.

Pregi
-Spaziosità

-Consumi molto bassi sia coi diesel che coi benzina
-Prezzo contenuto e listini chiari
-Comportamento su strada sicuro e affidabile

Difetti
-Bracciolo centrale scomodo

-Se si sceglie il navigatore, manca l’ingresso per i CD
-Clima optional anche sulla Laureate

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Dacia Logan
Maggiori info
Dacia