Prova su strada

Jaguar F-Type Coupé

Pure British Sport Car
-

Abbiamo messo alla prova su strada e in pista la nuova Jaguar F-Type Coupé, che si è dimostrata una pura auto sportiva, progettata per regalare grandi emozioni

Jaguar F-Type Coupé

Quando si ha la fortuna di vedere, toccare, guidare e soprattutto portare in pista un auto come la Jaguar F-Type Coupé R, con un rombante e micidiale motore V8 da 550 CV, ci si ricorda cosa sono le vere British Sport Car. Le mitiche auto a trazione posteriore, 2 posti secchi ma sempre bellissime ed eleganti. Anzi diciamola tutta, sexy&cool come poche auto, ma veramente poche…

 

Stavolta Jaguar ha esagerato, ha messo tutta la capacità di ingegneri e designer del gruppo JLR per costruire una sport car per veri appassionati. Non c’è un dettaglio che non parli di passione per le 4 ruote. Si mischiano linee e curve degli anni '60, della mamma E-Type di Diabolik, a linee piu moderne e dinamiche, come ad esempio i super cerchioni da 20 pollici in diverse colorazioni scure e le luci led. La F-Type Coupé è interamente in alluminio ed è la vettura sportiva più dinamica e prestazionale che Jaguar abbia mai prodotto.

 

Quando si scende in pista, c’è poco da dire se non “bloody sport car”, una spinta vigorosa piena come solo un V8 con turbocompressore sa dare, 4 scarichi che urlano (aperti grazie ad un tasto magico) e via per una delle pistae più belle del mondo, Aragon, dove si sfidano in MotoGP Valentino, Marquez e Lorenzo… Se dobbiamo proprio dirvela tutta, correte dal concessionario e fate un giro di prova… Non vorrete più scendere, questa Jag ti strega, mette subito il guidatore a proprio agio, è piu facile di quello che si possa pensare, se non si schiaccia troppo, soprattutto nella versione 3.000 V6.

 

Linee spettacolari disegnate genialmente da Ian Callum e dal suo staff, linee alla fine semplici, ma che sottolineano la dinamicità sportiva dell’auto, a partire dalla “bocca” del giaguaro, al lungo cofano, e poi alla linea coupé ed ai muscolosi parafanghi che fanno intendere che qui si scherza poco: 340, 380 o 550 CV, 8 marce, 2 tromboncini centrali per la V6 oppure i 4 scarichi laterali, apribili… Salite a bordo sistematevi la seduta ed il volante, bello sportivo e pieno, perfetto per la guida sportiva sia in pista che in strada e via… Quando si tocca il tasto start, c’è solo pura emozione che si sprigiona dagli scarichi, sound super rauco, quasi piu cattivo il V6 che il V8 , leggermente piu pieno e morbido. Se siete in pista tenete attivati i controlli di trazione e schiacciate tutto, sennò ci si gira subito. La F-Type R non scherza, è cattiva, anzi cattivissima, ma ti dà un sacco di emozioni. Finalmente un'auto vera.

jaguar f type coupé (23)
La nuova Jaguar F-Type Coupé si fa notare grazie ad una zona posteriore mozzafiato

Esterni: design emozionale e irresistibile per ogni appassionato

La gamma F-Type Coupé completa la serie  F-Type, vincitrice del premio World Car Design Of The Year 2013, con la versione  Cabrio, provata da noi l'anno scorso. La F-Type Coupé incarna la visione stilistica della splendida concept sportiva C-X16, che ha debuttato al Motor Show di Francoforte del 2011, con il suo spettacolare abitacolo arretrato, definito attraverso tre linee di design. Le prime due linee – condivise con la F-Type Convertibile – danno forma al possente paraurti anteriore e posteriore, la terza linea è rappresentata dal sagomato profilo del tetto della Coupé che offre una silhouette ininterrotta in grado di enfatizzare la spettacolarità visiva dell’abitacolo affusolato situato fra le possenti (e sexy)  fiancate posteriori.

 

Il tutto condito con elementi racing, come le prese d’aria anteriori, sul cofano e laterali, con carbon-look e dai super cerchioni da 20 pollici “black” (optional in diversi design e colori). Belli e taglienti i fari a Led posteriori che incorniciano il lato B, forse la parte piu bella della Coupé, con il tetto spiovente e la coda tagliata (una rarità) il tutto condito con 4 bellissimi scarichi cromati per la R V8, 2 tromboncini molto anni 70’ per le 2 V6, questi ultimi con un suono particolarmente rauco ed acuto e dei meravigliosi “bang-bang” in rilascio. Il portellone posteriore del bagagliaio, con la funzione opzionale di apertura e chiusura elettrica ha oltre 400 litri di spazio – può accogliere comodamente due set di mazze da golf, meglio della Spider che ne offre poco meno di 200.

La F-Type R non scherza, è cattiva, anzi cattivissima, ma ti dà un sacco di emozioni. Finalmente un'auto vera

Telaio e carrozzeria “full aluminium”

Carrozzeria e telaio sono interamente in alluminio. La costruzione del telaio si basa sulla consolidata esperienza Jaguar nell’uso dell’alluminio, che le conferisce una rigidità torsionale di 33.000 Nm/grado – la Jaguar di serie più rigida di sempre. Il corpo laterale della F-Type Coupé è costituito da un singolo pezzo in alluminio stampato, probabilmente il corpo laterale in alluminio forgiato a freddo più estremo nell’industria automobilistica, eliminando di fatto la necessità di pannelli multipli e giunture estetiche, anche il tetto è alluminio o in vetro panoramico, optional che noi consigliamo in quanto dà molta luce all’abitacolo che appunto non è enorme. Uno spoiler posteriore che si alza sopra i 100km/h automaticamente è situato all’interno della rastremata linea di chiusura della F-TypeCoupé. L’auto è lunga 4,47 metri e larga 1,92 metri, con un interasse di 2,62, con un peso, che in pista si sente, di 1.665 kg per la V8 R e di 1.577 kg per la V6.

jaguar f type coupé (39)
Davvero affascinanti gli interni, dal sapore puramente sportivo


Le ruote da 20 pollici “Gyrodyne” con finitura argento sono di serie sulla F-Type R Coupé, mentre una versione in grigio scuro con tornitura diamantata è disponibile come optional. Come ogni F-Type con ruote da 20 pollici, la F-Type R Coupé è disponibile con pneumatici opzionali ad altissime prestazioni , nel nostro caso gli ottimi Pirelli P Zero 255/35 che, offrono un’ulteriore precisione nella sterzata e maggiori livelli di aderenza per i guidatori più appassionati. Le versioni V6, sono equipaggiate con cerchioni da 18 e 19 pollici la “S”, optional quelli da 20.

Interni: eleganti e ben rifiniti, ma come in un cockpit da caccia

Come tutti i modelli della gamma F-Type, l’abitacolo è focalizzato sul guidatore, si sono ispirati ai cockpit aereonautici. L’abitacolo incentrato sul guidatore esprime i suoi intenti sportivi con un volante di piccolo diametro, a fondo piatto rivestito in pelle Jet con il logo R, contagiri e contachilometri sportivi, neri e bianchi, paddles del cambio in colore oro, come pure il manettino dei settaggi ed il bottone dell’accensione. Il posto di guida è comodo, ma avremmo preferito qualche cm in più per i guidatori alti, per quando si vuole “passeggiare”.  I sedili Performance della F-Type R Coupé hanno supporti laterali e ali sporgenti per un maggior sostegno durante le curve ad alta velocità. I sedili sono rifiniti in pelle di alta qualità, con una gamma di colori “Jet” degli interni è offerto con tre opzioni di cuciture a contrasto – Ivory, Red o Firesand. 

jaguar f type coupé (41)
La F-Type Coupé offre motori V6 o V8 fino a 500 CV di potenza


Il rivestimento alto di gamma della F-Tupe R Coupé include anche pelle sul pannello strumenti e il cruscotto, sui braccioli, negli inserti delle portiere e nella consolle centrale. Sono disponibili come optional dei rivestimenti per il cielo dell’abitacolo in pelle o in pelle scamosciata. Il sistema multimediale è molto completo. Si possono avere i dati dell’automobile e anche della G-Force per quando si gira in pista, il navigatore molto chiaro e semplice da usare con il touchscreen, come anche le altre funzioni. Sistema audio di altissima qualità standard, ma volendo si può prendere optional il Meridian da 700W e 12 altoparlanti, anche se tra il rumore del motore ed il rotolamento dei grandi pneumatici, l’abitacolo non è particolarmente silenzioso. Semplice e ben disegnato il climatizzatore, con i tre rotelloni in plastica racing morbida ed al centro le indicazioni della temperatura, con la chicca dei due bocchettoni centrali dell’aria che si alzano!

Motori: tanta potenza con esplosione di coppia ai medi

La gamma F-Type Coupé è composta di due versioni con il motore V6 da 3.000 cc in versione da 380 (“S”) e 340 CV a 6.500 giri, che consentono di raggiungere i 100 km/ in 4,9 e 5,3 secondi, con una velocità massima rispettivamente di 275 e 260 km/h. La coppia è rispettivamente di 460 Nm di coppia e 450 Nm da 3.500 a 5.000 giri ed i consumi omologati di 9,1 litri e 8,8 litri per 100km. La F-Type R Coupé rappresenta il top della gamma. Alimentata da un V8 Jaguar a benzina sovralimentato di 5.0 litri interamente in alluminio nella versione da 550 CV a 6.500 giri e 680 Nm di coppia da 2.500 a 5.500 giri, la F-Type R Coupé raggiunge i 100 km/h in 4,2 secondi con una velocità massima limitata elettronicamente di 300 km/h; inoltre è in grado di passare da 80 a 120 km/h in solo 2,4 secondi. Le emissioni di CO2 sono di 259 g/km con un consumo nel ciclo omologato di 11,1 litri per 100 km.

Il cambio è morbidissimo, quasi non si sente, ed il motore è pieno e spinge bene senza esagerare fino a 2500 giri


Tutti i modelli F-Type – Coupé e Convertibile – sono dotati del sistema Jaguar Intelligent Stop/Start che, che con le giuste condizioni, arresta automaticamente il motore quando l’auto si ferma ed il piede del guidatore è sul pedale del freno. Quando il freno viene rilasciato, il sistema è in grado di riavviare il motore in meno tempo di quanto impiega il piede del guidatore a passare dal pedale del freno all’acceleratore. Inavvertibile tra l’altro e senza vibrazioni. Il sistema consente un risparmio di carburante e una riduzione delle emissioni fino al 5 per cento.

Massima tenuta: Cambio QuickShift, differenziale attivo e sospensioni dinamiche

Tutte le  motorizzazioni  trasmettono la trazione alle ruote  posteriori mediante un cambio Quickshift a otto marce con controllo sequenziale manuale grazie ai paddles montati sul volante o tramite la leva centrale SportShift. Per offrire una gestione sicura e progressiva in linea con la sua potenza di 550 CV, la  top di gamma F-Type R Coupé dispone di sospensioni specificatamente tarate e di nuove tecnologie dinamiche. Queste includono un Electronic Active Differential (EAD) di seconda generazione e – per la prima volta su una Jaguar – un Vettorizzatore di Coppia (Torque Vectoring) nel sistema frenante, che operano in parallelo per fornire immediatezza nella risposta e un controllo ai massimi livelli.

jaguar f type coupé (43)
In pista la F-Type regala grandi emozioni

 

Il sistema EAD ridistribuisce automaticamente la coppia del motore fra le ruote posteriori per garantire un eccellente controllo al limite, mentre il Vettorizzatore di Coppia, in base alle necessità, applica in modo intelligente e preciso la giusta forza frenante sulle ruote più interne durante le curve per aumentare l’agilità. L’abbiamo potuto testare sia su pista che in strada con molta pioggia e abbiamo trovato il sistema veramente efficace e utile nella guida sportiva, offre decisamente più sicurezza e direzionalità nella guida, soprattutto quando si usano i cavalli. La F-Type R Coupé è dotata del sistema Jaguar Adaptive Dynamics (Optional sulla versione S ) che controlla attivamente il movimento verticale del corpo vettura, i livelli di rollio e beccheggio. Il sistema monitora continuamente gli input provenienti dal guidatore e l’assetto dell’auto su strada, regolando di conseguenza gli ammortizzatori fino a 500 volte al secondo per ottimizzare la stabilità.

Scarichi aperti, sempre

Il sistema commutabile Active Sports Exhaust della F-Type R Coupé – con i suoi esclusivi quattro terminali di scarico esterni – porta l’emozionante sonorità generata dal motore V8 Jaguar Turbocompresso da 550 CV a nuovi livelli. Offre un suono autentico e ricco, che si sviluppa in un crescendo urlante fino a quasi 7.000 giri. Il sistema utilizza bypass controllati elettronicamente nella sezione posteriore dello scarico, che sono tarati per aprirsi secondo una determinata gamma di parametri, modificando efficacemente la circolazione dei gas di scarico in un flusso regolare e lineare, per ridurre la contropressione ed aumentare la qualità del suono. Le valvole bypass si aprono selezionando la modalità Dynamic, oppure sorpassati i 3500 giri circa. Anche la 3.000 cc offre un sistema simile, con optional il bottone per tenere sempre aperti gli scarichi, con il doppio tromboncino centrale.

jaguar f type coupé (16)
Il telaio è realizzato interamente in alluminio

Freni super, Brembo of course

La F-Type R Coupé utilizza il sistema frenante Jaguar Super Performance di serie. Questo sistema monta dischi anteriori da 380 mm e posteriori da 376 mm – con pinze verniciate in rosso o in nero. I modelli F-Type R e F-Type S Coupé possono avere come optional i freni a Matrice Carboceramica (CCM – Carbon Ceramic Matrix) che offrono un’assoluta uniformità di prestazioni e una eccellente resistenza al “fading” cioè alla diminuzione dell’efficienza, oltre ad un non trascurabile risparmio complessivo in termini di peso di 21 kg, i sistemi sono costruiti dalla italianissima Brembo. Sei pistoncini anteriori su dischi da 398mm e 4 pistoncini al posteriore con dischi da 380mm, il massimo! Sono molto morbidi all’uso, progressivi, e incredibilmente efficaci, soprattutto in pista dopo diversi giri. Anche sotto la pioggia hanno mantenuto ottime caratteristiche di frenata. Hanno però un usura relativamente piu veloce.

Su strada, divertente e precisa

Appena arrivati a Lérida, Spagna, ci consegnano la versione V6 3.000 cc da 380 CV, la F-Type “S”, forse la più equilibrata ed utilizzabile in strada. La scegliamo di un bellissimo arancione scuro racing con cerchi “black” da 20 (optional). Interni neri con particolari Carbon look. Decisamente bella ed adatta al tipo di auto. Accensione, sibilo rauco, schiacciamo subito il bottone apertura scarichi e mettiamo l’auto in Dynamic, le altre posizioni, sono normal e pioggia/neve. Il cambio è morbidissimo, quasi non si sente, ed il motore è pieno e spinge bene senza esagerare fino a 2500 giri. Al primo rettilineo schiacciamo in seconda e sentiamo i giri schizzare, dopo i 3.500 fino ai 6.500 l’auto è una belva, un urlo stupendo e spinge bene. Ritorniamo a guidare normale e notiamo che nelle rotonde, in seconda, se si butta giù il gas, si va subito in drift, divertentissimo.

Sentiamo il V8, i 550 CV, i 680 nm di coppia. Sistemiamo la posizione di guida, volante basso, casco allacciato. Ad Aragon non si scherza, ci sono diverse pendenze, curve e controcurve a 90 gradi e soprattutto un rettilineo di quasi 2 km dove si superano i 250 all’ora

 

In autostrada l’auto è relativamente comoda, rimettiamo i controllo su “normal” e le sospensioni  diventano decisamente meno rigide, chiudiamo lo scarico, l’abitacolo diventa piu silenzioso, anche se abbiamo notato che si sente, sia lo scarico, che il rotolamento dei pneumatici, alle alte velocità. Riprendiamo una bellissima statale tutta curve, con un bell'asfalto, e si sente quanto l’auto sia precisa nelle traiettorie, stabile e ottimo il cambio usato in manuale. Solo nelle curve piu strette abbiamo notato un assetto un po’ nervoso, molto reattivo, che va quindi “imparato” per sfruttare l’auto al meglio. Andando a passeggio, nei bei paesini spagnoli, facciamo fare tutto alla generosa coppia motore ed all’ottimo cambio (ZF 8 marce) messo in Drive. Bene, dopo 160 km siamo arrivati ad Aragon, adesso ci attende la Belva da 550 CV….

 

Il giorno dopo abbiamo avuto il V8 in strada, sotto la pioggia battente, ed abbiamo apprezzato la modalità di guida (che agisce su cambio/motore/assetto/sterzo) “Pioggia/neve” che ci permettevano di divertirsi in tutta sicurezza. Abbiamo trovato la R meno nervosa d’assetto, e sfruttando la coppia motore impressionante, abbiamo pennellato le strade di montagna della bassa Catalogna. Incredibile l’aiuto che si ha dal differenziale posteriore attivo  “EAD”, più sterzi, più l’auto va in curva, migliorando il sovrasterzo e la precisone di guida. L’abbiamo trovata veramente una bella innovazione per le auto sportive. Comunque con i 550 CV non si scherza, va quindi sempre guidata con consapevolezza e prudenza, è quindi un'auto impegnativa, non per tutti.

jaguar f type coupé (55)
Basta poco per andare in drift controllato

In pista, un giro in  ad Aragon… Giù tutto con la F-Type!

Dopo 2 giri di “lezione” con il pilota “pro” per imparare la pista ci danno il posto di guida. Sentiamo il V8, i 550 CV, i 680 nm di coppia. Sistemiamo la posizione di guida, volante basso, casco allacciato. Ad Aragon non si scherza, ci sono diverse pendenze, curve e controcurve a 90 gradi e soprattutto un rettilineo di quasi 2 km dove si superano i 250 all’ora. Primo giro, cerchiamo di memorizzare traiettorie, cambiate e tenuta dell’auto, ma lo sappiamo già, poi sarà un “tutto giù”, emozioni ed adrenalina al limite, e tanto coraggio a tenere giù tutto e fare le staccate al limite con i carboceramici.


Iniziamo il lungo rettilineo dello start, pensiamo a Valentino e Marquez ingarellati, mi sale l’emozione e giù tutto, quarta e quinta marcia, passiamo sotto a oltre 200 km/ora, inizia il giro. Frenata potente con i carboceramici, terza, 90 sinistra, giù tutto, drift controllato, e via per la seconda curva, quarta per la salita mezza curva a destra appoggio, e sinistra 90 in terza piena, uscita in drift, via il gas, destra 90 e via quarta per la chicane in discesa, difficilissima, frenata terza (sarebbe da seconda, ma poi il drift diventa “potente”) destra, sinistra in discesa, e curvone in salita da 30 gradi da prendere in piena quarta e poi quinta, si vede solo in cielo, ma devo tenere giù tutto mi dice il “pro Pilot”. In cima, frenata al limite discesa e sinistra 90 da terza, il dietro sbanda lo si tiene, e sempre in terza ci si avvicina alla seconda chicane in discesa, tutto in terza, il V8 è molto generoso, spinge forte da 2.000 fino a oltre 6.500 giri, si esce con il full gas da una 90 sinistra e si vedono i 2 km di rettilineo, quarta , quinta, limitatore, sesta, 250…e vai!

jaguar f type coupé (60)
Grazie ad un'elettronica raffinatissima, la F-Type garantisce sicurezza e divertimento anche sul bagnato


La F-Type  invoglia a spingere, ma adesso c’è il tornantino da 250 gradi a sinistra, le MotoGP arrivano a oltre 300km/h, come fanno? Noi abbiamo i Brembo carboceramici da 398 mm, spettacolari, Pirelli P-zero al limite della scivolata staccata bestiale in terza. Curva da incrocio mani, terza appoggio, poi quarta piena con leggero drift (i 550cv si sentono!) e salita a sinistra dove abbiamo inserito la quinta, ecco l’arrivo, si passa di nuovo a oltre 200….adrenalina pura, grande Jag!

Consumi, meglio del previsto

Un discorso a parte sui consumi, infatti bisogna dire che grazie alla tecnologia, quindi a motori sempre piu’ efficienti, grazie ad elettronica, turbo e cambi a 8 marce, i consumi di motori con 380 CV e 550 CV assomigliano più ai quelli di 5 anni fa fatti redistrare da auto con 200 CV. Incredibile. Morale, da computer di bordo, abbiamo visto nella guida mista, autostrada, statale con guida “dinamica” un bel 12,5 litri per 100 km sulla V6 3.000, con 380 CV, e invece 14,7 litri ai 100km, quindi oltre 7 con un litro per la 550 CV V8, assolutamente incredibile: una volta un'auto simile avrebbe fatto si e no 3-4 km con un litro. Tutto questo è possibile grazie al minor peso, ai turbo che danno una coppia ottimizzata ai bassi regimi, e quindi si usano meno i giri alti, e ovviamente al cambio a 8 marce che ottimizza al massimo l’uso della benzina avendo sempre la marcia migliore. I tecnici Jaguar hanno proprio fatto un buon lavoro. Abbiamo anche testato le auto con un economy run a 120 all’ora fissi in autostrada, e abbiamo visto oltre 10 con un litro per la V6 e 11,5litri  ai 100 per la V8.

Conclusioni: un'auto per pochi, veri appassionati

Dopo quello che vi abbiamo comunicato, credo che sia chiaro... La Jaguar F-Type Coupé, è un'auto per pochi privilegiati, veri appassionati d’auto. Un'auto che va guidata goduta, portata sui passi e magari in pista. Ovviamente ci potete passeggiare al mare…se volete, ma dubito che chi la compri non voglia sentire l’urlo dei 6.500 giri. Sarebbe un peccato. Comunque una perfetta seconda auto, divertente, con dei consumi di fatto contenuti per i cavalli che offre, e che fa fare un gran figurone. Perfetta per i Single, o per chi dopo “tante famigliari”, vuol tornare a sentire la strada…ma mi raccomando, tenete sempre attivi i controlli di trazione . Ah, giusto i prezzi, per la “mitica” R si parte da circa 108.000 euro, già ben accessoriata, e per la V6 da 340 CV si parte da poco meno di 70.000 euro, ma per renderla “cattiva” con gli optional si sale di prezzo.

Pregi

- Design esclusivo

- Motori potenti e sempre pronti
- Efficacia nella guida sportiva

Difetti

- Abitacolo rumoroso alle alte velocità

- Prezzi delle versioni da 340 e 380cv
- Visibilità in manovra

  • alessio.croce, Cerro Maggiore (MI)

    Ottima rigidità..

    Credo che sia il suo più grande pregio anche se non bisogna dimenticare che va sempre in relazione al peso del talaio. Concordo pienamente con il telaio full alluminio, come Lotus e prima ancora, negli anni 90, l'Honda NSX.. nulla di nuovo ma ottima scelta.
    Difetti il copri testata in plastica stile auto elettrica veramente ridicolo e orrendo (ormai sono tutti così) e da ciò che ho intravisto sospensioni Mcpherson che in relazione al costo e alla potenza dell'auto li trovo una presa in giro..
  • Enrico1901, Casalmaggiore (CR)

    Sinceramente..

    Pur non essendo un amante delle cabrio, la preferisco in versione spyder...
Inserisci il tuo commento
Altri su Jaguar F-Type
Maggiori info
Jaguar