#AMboxing

Kia Optima SW | Ibrida, plug-in, e quanti km in elettrico!

-

50-60 chilometri in elettrico, tanta abitabilità per una station wagon che si regala ottime prestazioni e tantissima tecnologia.

Magari state cercando una station wagon di rappresentanza che si regali anche diverse chicche in ambito tecnologico. Perché allora non prendere in considerazione la nuova Kia Optima Station Wagon ibrida plug-in? Ve la raccontiamo noi.

Esterni

La tipica station wagon, con lunghezza di poco inferiore ai quattro metri e 90, una larghezza di uno e 86, un'altezza da terra non particolarmente abbondante, e pari a uno e 47. Anche per questo motivo, rapportato all'impossibilità di scendere più di tanto con il sedile di guida, non abbiamo tantissimo spazio per la testa dei driver più alti, ma di questo parleremo in un secondo momento. Rimane la bellezza del comparto anteriore, armonioso nelle scelte minimali di Kia, che ci consegna un tiger nose (calandra) più sottile del solito, con fari full led e il radar del cruise control ben incastonato al centro. Sul parabrezza fanno bella mostra di sè le telecamere utili per i sistemi di sicurezza attivi, e in generale non dispiacciono nemmeno i cerchi da 17. Vicino alla portiera del lato guida c'è la bocchetta per la carica elettrica, mentre in generale l'ingresso è keyless e dietro rimane spazio sia per gli occupanti sia per i bagagli, anche se a causa delle batterie inserite nella parte bassa del baule partiamo da "soli" 440 litri che possono praticamente triplicare se andiamo ad abbattere i sedili. Il meccanismo del portellone è elettroattuato, e nel bagagliaio troviamo, oltre alla luce di cortesia e alle leve per abbattere i sedili posteriori, anche una comoda leva per aprire lo sportellino del serbatoio di benzina, che si trova sempre sul lato guida.

Interni

Manca in un certo senso l'approccio premium agli interni, ma su un marchio come Kia forse non sarebbe nemmeno da cercare. Eppure su questa vettura da 50.000 euro ci aspettavamo in quest'ottica qualcosina di più. Intendiamoci: la tecnologia non manca, e passa dalle impostazioni elettriche del sedile lato guida che ha anche due posizioni memorizzabili, e dal sistema a nostra disposizione in termini generali. Alcune plastiche però sembrano dure al tatto, e si vanifica il grande lavoro fatto nel design della plancia, minimale proprio come il comparto anteriore. Il volante non ha dimensioni enormi, e il cruscotto è organizzato come sempre, con il misuratore di energia che prende il posto del contagiri. Il computer di bordo, al pari del sistema infotainment, è quello già visto su altri modelli del gruppo. Sul sistema infotainment non manca la compatibilità con Android Auto e Apple Carplay, mentre il climatizzatore, che può anche contare sulle bocchette per chi siede dietro (sul tunnel ci sono pure la presa 12V e la USB), viene completato dalle opportunità di riscaldare tutti i sedili della vettura (davanti e dietro) e anche il volante, una manna. Perché una manna? Perché se decidiamo di tenere acceso il climatizzatore, inevitabilmente il motore termico comincia a lavorare, mettendo a repentaglio il comodo approccio del sistema elettrico. Se invece puntiamo su sedili riscaldati (o rinfrescati) e sul riscaldamento del volante, questo problema non si verifica). A parte il discorso altezza, che per i driver più alti si trasforma in problema non potendo il sedile lato guida scendere in maniera abnorme, abbiamo una posizione di guida facile da trovare per i driver nella media. Per quelli più abbondanti c'è qualche minimo disagio in più, ma non inficia in quest'ambito il tunnel centrale.

Motori

2.000 benzina, con 205 cavalli (67 elettrici) e una coppia di 375 Nm (189 dal termico), Kia Optima Station Wagon è una validissima vettura ibrida plug-in. Perché? Perché le batterie disponibili sono tra le più capienti sul mercato (9.8 kW/h), che si traducono in 50-60 chilometri reali da percorrere senza che il termico si accenda. A livello di ricarica, abbiamo una presa di Tipo 2 con un cavo che all'altro estremo si declina in una presa 10A. Tradotto: da casa succhierà solo 1.8, 2.0 kW e si ricaricherà da zero in circa sei ore. Passando alla colonnine, dove la carica sarà possibile solo in monofase a 3.7 kW, si scenderà a 3 ore per una ricarica completa. Ma come va questo motore? Benissimo, al netto del "problema" con il climatizzatore. Il motore elettrico entra spesso se non esageriamo con l'acceleratore, ma non possiamo decidere, per esempio, di conservare la carica elettrica per momenti di guida più consoni. A disposizione quindi abbiamo le modalità EV, l'Active Eco, ma non una modalità power. Il sistema è però bravo a sommare le potenze dei due propulsori quando abbiamo bisogno di cercare un po' di più la performance. A livello di accelerazione, facciamo lo 0-100 in 9.7 secondi raggiungendo la velocità massima di 192 chilometri orari. Il passaggio da frenata rigenerativa a frenata meccanica non inficia l'arresto di emergenza, e a livello di consumi percorriamo 13-14 chilometri con un litro in città che diventano 18-19 a climatizzatore spento. Scendiamo ovviamente a limite autostradale (12-13) per risalire a 16-17 intorno ai 110. Numeri non straordinari per una ibrida plug in, ma non dobbiamo dimenticare di avere tra le mani un modello da quasi quattro metri e 90 che pesa 19 quintali.

Sensazioni di guida (cambio frizione sterzo)

Le batterie disposte nel bagagliaio contribuiscono sicuramente a una perfetta ripartizione dei carichi, e la ripartizione dei carichi perfetta si traduce in una tenuta solida. In più, il cambio è posto prima del motore elettrico quindi le cambiate dell'automatico si sentono e non si è spaesati rispetto alle elettriche tradizionali. Lo sterzo è abbastanza diretto sempre pensando al modello in prova, e l'esperienza di guida è pensata per lo più per i grandi viaggi, con una maneggevolezza comunque garantita dal servosterzo che non si indurisce mai tantissimo. A livello visibilità, nessun problema per il traffico entrante ma anche per le manovre, rese più facili dalla retrocamera... retrocamera: non solo!

Sistemi sicurezza attivi

C'è praticamente di tutto: il cruise control che arresta completamente la vettura, la protezione dell'angolo cieco, l'assistente di corsia e anche la frenata di emergenza in città. Si tratta di un pacchetto da 3.000 euro da scegliere sempre!

Altri optional

Del sistema infotainment abbiamo già parlato. Unica pecca: avrebbe bisogno di una svecchiata dal punto di vista dell'interfaccia. La retrocamera è in realtà una telecamera a 270 gradi (manca la parte anteriore) che offre una qualità non esaltante. Però c'è! I sedili sono piuttosto comodi, ed elettrici, i fari sono full led.

Target, prezzi e conclusioni

Si parte nella nostra versione da oltre 45.000 euro e si giunge fino ai 50.000 con la vernice metallizzata e il pacchetto del quale vi abbiamo parlato poco sopra. Vettura con tantissime luci e qualche piccola ombra, da valutare a seconda del tipo di percorrenza. Se dovete fare esclusivamente autostrada lasciate perdere.

Pregi:

+ Percorrenza con il motore elettrico
+ Abitabilità
+ Tecnologia

Difetti:

- Climatizzatore che penalizza il sistema
- Interfaccia infotainment

Scheda

Motore In prova
Cilindrata: 2.0 litri ibrida plug in
Numero cilindri: 4 in linea
Potenza: 205 cavalli
Coppia: 375 Nm
Cambio: automatico 6 rapporti
Trazione: anteriore
Consumo km/litro: 13-14 litri in città con il climatizzatore acceso che salgono a 18-19 con climatizzatore spento. Ovviamente in modalità esclusivamente possiamo potenzialmente percorrere 50-60 chilometri reali. A 130 12-13 chilometri, a 110 16-17
Emissioni CO2 per km: 33 grammi nel misto

Prestazioni:
Velocità Massima: 192 chilometri orari
0-100: 9.7 secondi

Misure:
Lunghezza/Larghezza/Altezza in cm: 486/186/147
Passo: 281 centimetri
Bagagliaio: 440 litri
Pneumatici: 17 pollici
Peso: 1890 chilogrammi

  • anonym_4119977

    Kia sta facendo passi da gigante per quanto riguarda la tecnologia ed il design, questa Optima ha una linea molto bella, ma caspita 50.000€ sono veramente tanti per avere un veicolo di un marchio non "blasonato" e che ha comunque quei difetti citati nella prova. Probabilmente il prezzo di vendita sarà abbassato da sconti ed incentivi altrimenti non so come potrebbero rientrare dell'investimento
Inserisci il tuo commento
Altri su Kia Optima Sport Wagon
Modelli top Kia
Maggiori info
Kia