iaa 2013

Gruppo Volkswagen: «L'ibrido e l'elettrico sono il futuro delle nostre auto»

-

La Casa di Wolfsburg a Francoforte conferma con ancora maggior forza il suo impegno nello sviluppo di innovative tecnologie per la mobilità sostenibile, presentando numerosi modelli ibridi plug-in ed elettrici anche ad altissime prestazioni

Gruppo Volkswagen: «L'ibrido e l'elettrico sono il futuro delle nostre auto»

In occasione della Volkwagen Group Night andata in scena nella serata che ha preceduto l’apertura del Salone Internazionale dell’Auto di Francoforte, i vertici del Gruppo di Wolfsburg hanno presentato tutte le anteprime svelate alla kermesse tedesca, puntando l’attenzione in modo particolare sulla mobilità sostenibile.

 

Moltissimi dei nuovi modelli presentati dal Gruppo Volkswagen infatti, dalla vetture destinate alla serie ai prototipi più sofisticati, nascondono raffinati powertrain ibridi o elettrici, confermando ancora una volta la volontà di investire con sempre maggiore convinzione in nuove tecnologie per una mobilità capace di ridurre al minimo consumi ed emissioni.

 

È sufficiente rileggere le parole pronunciate da vertici del Gruppo tedesco per capire che l’investimento nella mobilità ibrida ed elettrica è qualcosa di più che il semplice tentativo di proporre concept e vetture esotiche (pensiamo alla curiosa XL1) con cui realizzare record di consumo. Lo sviluppo della mobilità sostenibile è, al contrario, un preciso cardine della strategia di sviluppo dei marchi che fanno capo a Volkswagen, che stanno iniziando già oggi a portare sul mercato proposte concrete capaci di garantire consumi ed emissioni sempre più contenuti, senza per questo compromettere le prestazioni.

volkswagen group night francoforte 2013 26
Secondo VW, la Porsche Panamera S Hybrid offre prestazioni elevatissime con consumi paragonabili a quelli di un'utilitaria

«Impossibile fare meglio della Porsche 918»

Ne è un perfetto esempio la nuova Porsche 918 Spyder, supercar ibrida plug in dalle prestazioni mozzafiato (0 a 100 km/h in 2,8 secondi), che riesce a raggiungere però valori di consumi incredibili per una supercar da 887 CV. Matthias Müller, President and CEO of Porsche AG, ha dichiarato: «La tecnologia ibrida plug-in rappresenta una modernissima novità nel segmento delle supersportive. Porsche l’ha resa possibile con la 918 Spyder, una vettura capace di regalare prestazioni elevatissime a fronte di valori di consumo paragonabili a quelli di un'utilitaria. Ottenere più efficienza di quanto già non faccia oggi la 918 è impossibile».

«La tecnologia ibrida plug-in è il futuro di Porsche»

«50 anni fa - ha proseguito Müller - a Francoforte presentavamo la prima 911 e oggi la 918 festeggia la sua prima mondiale. Grazie a questa raffinatissima tecnologia ibrida le sportive pure come la 918 continueranno ad avere un grande futuro. La tecnologia plug-in è la nostra risposta alla sfida che ci ha imposto il futuro nel settore auto. Siamo convinti che anche la mobilità sportiva debba essere ecocompatibile. A questa sfida Porsche risponde in maniera coerente con la sua tradizione realizzando una vettura che continua a mettere al centro una esperienza di guida unica ed affascinante. La 918 Spyder indica la strada da seguire per il futuro e la tecnologia plug-in rappresenta la migliore sintesi tra mobilità e sportività. Per questo sarà un pilastro fondamentale del futuro di Porsche».

La 918 Spyder indica la strada da seguire per il futuro e la tecnologia plug-in rappresenta la migliore sintesi tra mobilità e sportività. Per questo sarà un pilastro fondamentale del futuro di Porsche

«La Panamera S Hybrid tiene insieme prestazioni ed efficienza»

Wolfgang Hatz membro del board di Porsche AG, ha commentato così la strategia di sviluppo di motorizzazioni ibride del marchio di Zuffenhausen: «Con la Panamera S Hybrid abbiamo costruito la nostra prima ibrida plug-in. Questa vettura inizia già ad essere consegnata ai primi clienti e stiamo raccogliendo già grandi soddisfazioni. La Panamera S Hybrid va davvero alla grande e consuma poco. Con questo concetto abbiamo risolto il problema di tenere insieme concetti come il piacere di guida e l'efficienza».

volkswagen group night francoforte 2013 11
Il Gruppo di Wolfsburg porta la mobilità elettrica anche sulla citycar up!, in modo da renderla più accessibile

 

«Questa auto si guida come una vera Porsche ma consuma come un’utilitaria. C'è un futuro sostenibile in Porsche, anche perché, del resto, è sempre stato così anche in passato. Chi ha potuto provare questa vettura ha potuto verificare che si ha a disposizione un'autonomia elettrica di 40 km, ma allo stesso tempo si possono raggiungere i 270 km/h, con una accelerazione da 0 a 100 bruciante. Il concetto power-hybrid è il futuro della Porsche».

«L'ibrido plug-in elimina il problema dell'autonomia»

Ulrich Hackenberg, membro del board di Audi AG e responsabile dello sviluppo tecnico, ha invece portato l’attenzione sui modelli elettrici e plug-in hybrid sviluppati dal Gruppo tedesco: «I tecnici e gli ingegneri del Gruppo ce l'hanno messa tutta per offrire la gamma più ampia e completa di modelli elettrici. Ora alla vigilia dell’IAA 2013 possiamo affermare che ci sono riusciti. Qui a Francoforte infatti abbiamo due auto elettriche e cinque auto ibride. La A3 e-tron è la prima auto con piattaforma modulare del nostro gruppo ad avere due motori, uno a benzina TFSI e l'altro elettrico. Quest’auto ha regla prestazioni molto sportive ma offre al tempo stesso un’autonomia elettrica di circa 50 km».

Con la e-Golf bastano 3,28 euro per fare 100 km. Al giorno d’oggi non si può fare meglio di così

 

«L'ibrido plug-in è un concetto ancora poco compreso. Questa tecnologia permette di ricaricare le batterie con la presa di corrente domestica e di usufruire di quei 40/45 km al giorno in modalità completamente elettrica. Questo significa meno CO2 e prestazioni garantite, ma con la certezza di avere comunque il motore a benzina TFSI sempre a disposizione che assicura l’autonomia di un’auto tradizionale».

volkswagen group night francoforte 2013 35
La Porsche 918 Spyder rappresenta il fiore all'occhiello delle tecnologie del Gruppo VW

Elettriche anche per VW

Il Gruppo di Wolfsburg però è impegnato a portare la tecnologia ibrida ed elettrica non solo sui modelli dei marchi premium come possono essere Porsche e Audi, ma anche su quelli più generalisti come hanno confermato i vertici di Volkswagen: «Volkswagen iniziò a produrre vetture in grande serie con il lancio del Maggiolino. Lo stesso approccio lo stiamo perseguendo con la mobilità elettrica, grazie al lacio della e-up!, un'auto con dimensioni sufficienti per muoversi liberamente, affidabile e ad prezzo contenuto».

 

«Per fare 100 km bastano solo 3 euro.Nnoi dichiariamo 160 km di autonomia ma alcuni team di giornalisti sono arrivati a coprire anche a 180 km. Il prezzo? 26.900 euro per una vettura full optional, con un pacchetto estetico accattivante e piacevole da guidare grazie all’abbondante valore di coppia. Poi offriamo anche la e-Golf. Con la Golf VII offriamo dunque tutti i tipi di propulsione. Con la e-Golf bastano 3,28 euro per fare 100 km. Al giorno d’oggi non si può fare meglio di così».

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento